19°

Parma

"Abbiamo macchine sfasciate e ci mancano gli agenti"

"Abbiamo macchine sfasciate e ci mancano gli agenti"
Ricevi gratis le news
5

Luca Pelagatti
«Dopo la manifestazione degli abitanti dell'Oltretorrente  che chiedono sicurezza è necessario dare una risposta. Ribadendo che si tratta di una richiesta giusta e sacrosanta: ma che le forze dell'ordine sono in condizioni distrastrose. E che ci manca tutto il necessario per svolgere al meglio il nostro dovere».
Claudio Gravante, segretario provinciale del Coordinamento per l'indipendenza sindacale delle forze di polizia e Giovanni Monteleone della segreteria regionale della stesso sindacato scandiscono le parole. E rovesciano fiumi di cifre e dati. Quello che ne deriva è un quadro desolante.
«Mancano i mezzi e soprattutto gli uomini. E i continui tagli rendono il futuro ancora più incerto. Se la polizia di Parma funziona è solo perchè il personale è motivato e fa sforzi incredibili. Finendo addirittura per autotassarsi per comprare i materiali».
Una provocazione? Per nulla. Chè la denuncia dei due sindacalisti è dettagliata e precisa. Piena di conti in rosso.
«Partiamo dalle risorse umane - sottolinea Gravante. - La pianta organica della questura è ferma ad almeno quindici anni fa. Mentre il mondo intorno è cambiato completamente. Quando io sono entrato in servizio a Parma, nell'87 per ogni turno la polizia metteva in campo tre volanti. Oggi, con un carico di microcriminalità molto più pesante, al massimo le pattuglie sono due».
E in una città che chiede più prevenzioni e controlli la differenza si sente.
«Tra l'altro  la situazione è destinata a peggiorare: le incertezze normative e i tagli della Finanziaria spingono molti colleghi ad andare in pensione. Peccato che per cinque poliziotti che lasciano il servizio solo uno venga inserito».
Il risultato sono appunto strade meno pattugliate, turni infiniti e problemi organizzativi. «Che diventano spesso drammatici analizzando i mezzi di cui disponiamo: la Mobile di Parma aveva in dotazione tre vecchissime Fiat Bravo con centinaia di migliaia di chilometri nel motore. Nei giorni scorsi le abbiamo accantonate. In cambio ne abbiamo ottenuta una sola Punto. In più la sezione ha ottenuto da un altro ufficio una vettura in prestito: ma ha già percorso 260mila chilometri».
Un catorcio che chiunque destinerebbe alla rottamazione e che in borgo della Posta invece si deve fare durare.  I soldi sono pochi. E tutti devono fare i salti mortali.
«La Scientifica di Parma lo scorso anno ha ottenuto fondi talmente scarsi che sono finiti a giugno. E per l'anno in corso il finanziamento è stato ridotto della metà. La domanda è ovvia? Come si può lavorare?».
Un quesito che il sindacato Coisp ha sintetizzato in una immagine emblematica: un poliziotto in divisa. Ma con un coltello piantato nella schiena.
 «Ci sono colleghi che fanno la colletta per comprare il toner del fax o della stampante. Ci manca persino la carta. Alla caserma di via Chiavari l'estate è passata senza che si potesse accendere l'aria condizionata: c'è un guasto ma mancano i fondi per ripararlo. Ma l'impianto è lo stesso che serve per il riscaldamento: il caldo si può sopportare ma quando arriverà il freddo i colleghi dovranno lavorare con il cappotto?».
Immagini sconfortanti in un quadro generale che anno dopo anno garantisce solo tagli. Che secondo i sindacalisti dei poliziotti umiliano gli agenti che per parte propria continuano comunque a impegnarsi. Nonostante tutto.
«Alcuni colleghi si riducono a fare le pulizie, a sistemare le stanze in cui operano e che sono sfasciate. Ma sia chiaro: non è un problema che riguarda solo Parma ma che coinvolge tutte le questure. Noi ci confrontiamo continuamente con le altre realtà regionali e non solo. E tutti lamentano identiche difficoltà». Problemi che nascono da lontano e che il sindacato evidenzia da tempo. Ribadendo che non è certo con i militari nelle strade che si garantisce sicurezza. «Si tratta di una scelta soltanto di facciata: per accompagnare i  due militari che pattugliano a piedi  un collega deve essere tolto al servizio delle Volanti. Semplicemente cancellando le ronde dei militari avremmo un risparmio dei costi e una pattuglia di poliziotti delle Volanti in più».
Insomma, mentre gli abitanti dei borghi di la dall'acqua reclamano divise e si raccontano come perennemente in prima linea i poliziotti hanno uno scatto di orgoglio. «Queste manifestazioni ci fanno male - concludono Gravante e Monteleone. -  Noi vogliamo proprio garantire con il nostro lavoro la sicurezza e la tranquillità dei cittadini. Ma  senza mezzi e senza uomini è difficile. E ogni giorno di più ci sentiamo accoltellati alle spalle».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    16 Settembre @ 14.54

    Fillippo, Pedro, mirko, decima m, concordo LA CLASSE POLITICA NON COMPRENDE LA GENTE E LE DIFFICOLTA' CHE INCONTRA. La prossima volta NON andrò nemmeno a votare. In Italia chiunque ha una certa carica pensa di comandare dimenticando che sono li al servizio della gente. Tutti uguali. Da poco si sono aumentati i privilegi i Parlamentari ....nessun voto contrario.... E' una vergogna !

    Rispondi

  • Filippo

    15 Settembre @ 16.47

    Questo la dice lunga su come ormai la classe politica abbia perso ogni contatto con il popolo e rappresenti solo se stessa. Mancano i soldi per l'ordine pubblico e l'istruzione, ma non certo per sovvenzionare i tanti immeritati privilegi di politicanti.

    Rispondi

  • lele

    15 Settembre @ 13.22

    E c'e' chi e' sempre pronto,durante ogni sorta dimanifestazione,a menare coi bastoni questi eroi moderni!Che schifo!

    Rispondi

  • mirko

    14 Settembre @ 21.19

    messaggio rivolto hai signori padroni di Roma, al posto di comprare macchine blu, che nemmeno si accontentano di cilindrate piccole si parla di AUDI O MERCEDES O MASERATI... spendete i soldi per chi le auto le deve usare per vigilare sui cittadini POLIZIA E CARABINIERI che ne abbiamo bisogno...

    Rispondi

  • NONNO VIGILE

    14 Settembre @ 20.19

    Gratitudine a tutti i componenti delle forze dell ordine che tante volte svolgono le loro funzioni in condizioni critiche, ma la casta le auto le cambiamo spesso,via le scorte di certi politici, la scorta solo al presidente della repubblica, mettiamo gli agenti, impegnati nelle scorte ai servizi dei cittadini

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno