18°

Parma

Platinette, AltraPolitica e l'intervista a Vignali

Ricevi gratis le news
6

Ad Altra Politica

Mi permetto di fare precisazioni sulla mia intervista al Sindaco Pietro Vignali andata in onda a Radio Deejay perché, viste le reazioni, lo ritengo un dovere e perché la chiarezza è prioritaria in tutto, spero, anche per chi come fa intrattenimento e, per ora, niente altro…La risposta del Sindaco relativa alla sospensione del concertone in Piazza credo sia stata “suggerita” da ciò che avevo scritto sulla Gazzetta, (spero che l’ironia e la leggerezza non siano ritenute uno svilimento della democrazia ma semmai uno degli usi più appropriati che se ne possano fare) dove “mi lamentavo” della soppressione del Capodanno festaiolo in Piazza come se quelle poche migliaia di euro (io ne ho fatto uno regolarmente anche se “non profumatamente pagata, con il sindaco Ubaldi, che, bontà sua, non temette di vedersi affiancare da due “travestiti”, io e il mio amico Attimo, vero cuore da decenni del divertimento in città) rovinassero il già disastrato bilancio comunale…

Non nascondo che ho volontariamente evitato domande relative alle sua gestione della municipalità, la conversazione ha preso spunto dalla “sparata” di Bossi, relativa ai Sindaci in manifestazione contro la Finanziaria, “…i sindaci non fanno niente…”, spunto dal quale ho poi chiesto agli ascoltatori “conoscete il vostro sindaco? Contenti del suo lavoro? Ma i sindaci non fanno niente come dice Bossi” e via via così declinando il talk in tante situazioni e città diverse, compresa la mia: così mi è parso naturale e conseguente imbastire una telefonata col mio primo cittadino, che non era in onda per rispondere del suo operato, ma per commentare una frase di Bossi, non l’ho chiamato né per torchiarlo né per metterlo “in luce”…A maggior ragione, ho ritenuto che, come nel caso di Vignali ancora facente funzione, un politico, un rappresentante istituzionale, possa e debba fare “anche” questo, cioè spendere 5 minuti del suo tempo per fare due battute non fondamentali per nessuno, ma, ribadisco, io non faccio comizi né sermoni ne faccio parte di un tribunale popolare, non sono accecato dall’ira e dalla rabbia ma, “aggravante” ulteriore, non sono stato un sostenitore di Pietro alla sua elezione, e come vorrei ricordare, feci campagna elettorale puntando, in assoluta libertà ideologica, su un candidato come Maria Teresa Guarnieri, con una motivazione pienamente soddisfacente, almeno per me, generata dalla sua “pulizia morale”, dal suo impegno sociale, dal suo essere donna, perché, ne ho piena convinzione, le donne in politica sono una garanzia in più.

Ciò che ha fatto o non ha fatto il Sindaco in carica compete ad altri “voci” che hanno e giustamente possibilità e forse “dovere” di commento, il mio compito, meramente di ricamo, è quello di intrattenere un pubblico nazionale che, a quanto pare gradisce uno stile decisamente “anomalo”, fatto di molti ingredienti diversi, compresa la “pagliacceria” di cui sono accusato/a, ma, farmi prendere in giro e ogni tanto sfottere qualcuno o semplicemente dialogare del più e molto anche del meno, lo considero un esercizio di democrazia applicata, dalla quale sono esenti il livore, il non dialogare anche con chi è molto lontano da me…Ho paura, e lo affermo non solo col gusto del paradosso, che siano ugualmente da tutelare in futuro, non solo le applicazioni di una buona e trasparente municipalità, ma anche quelle propensioni al dialogo e al confronto, non sempre col coltello tra i denti e non sempre con quella seriosità con cui giudichiamo e sentenziamo prima che a farlo sia l’uso stesso della nostra libertà, fatta prima d’indagini, processi e relative sentenze da un lato e dal nostro meraviglioso uso del voto come strumento decisionale…Fino ad allora, per favore, basta con le forche e i “cadaveri” appesi in Piazza e ci sia data la possibilità di non incupirci: il benessere di una città lo procura “anche” il non perdere l’abitudine al sorriso, allo sberleffo, e, perché no, anche al pettegolezzo, senza doverci ricordare ogni due minuti che le cose importanti sono altre, lo sappiamo, grazie.

Mauro Coruzzi
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alberto

    18 Settembre @ 00.33

    P.S. ... COOP e Esselunga ...

    Rispondi

  • alberto

    18 Settembre @ 00.28

    Caro Mauro, tieni duro. Questo e' un periodaccio, nel quale stiamo tutti tirando fuori il peggio di noi, e soprattutto quella voglia di picchiarci gli uni con gli altri che ci contraddistingue come popolo da secoli: dai guelfi ai ghibellini, dai fascisti ai comunisti, dai parmigiani ai reggiani, siamo sempre pronti a dare contro a qualcuno, meglio ancora se e' il nostro vicino di casa. Soprattutto nei periodi di difficolta' economica questa tendenza si esaspera e cosi' diamo sempre la colpa agli altri dei problemi di tutti: e' colpa dei fascisti, dei comunisti, dei dentisti degli avvocati dei commercialisti dei parlamentari degli imprenditori degli statali fannulloni di quelli che sono tropo ricchi, dei dirigenti degli impiegati, dei preti dei commercianti dei berlusconi dei bersani dei giornalisti dei calciatori .... Questa e' la strada che di solito porta alla guerra civile ...

    Rispondi

  • Francesco

    17 Settembre @ 20.03

    Continuo a chiedermi perchè Mauro Coruzzi sia confinato nel personaggio di Platinette quando è una persona colta che potrbebe tranquillamente condurre programmi di approfondimento politico o di altro genere. Secondo me è limitato restando nei panni di Platinette e questo mi spiace tantissimo.

    Rispondi

  • Geronimo

    17 Settembre @ 15.25

    I comlimenti a platinette non riesco a farli ma questa lettera dimostra tutta la moralità, professionalità e correttezza di Mauro Coruzzi. Bravo Mauro

    Rispondi

  • Gio

    17 Settembre @ 14.06

    Bravo Coruzzi ! Se mi permettete vorrei dire che nell'insieme dlle cose Vignali ha fatto tante cose buone.Anche Ubaldi. Nelle percedenti amministrazioni c'era l'immobilismo persino nella Tangenziale. Ormai ci sono gli incroci e quindi è così. ...Ricordo che amministratori del tempo dicevano così senza fare nomi.Credo che non sia stato facile con lo sviluppo che c'è stato nella nostra città affrontare certe situazioni. Impariamo a sorridere di più come dice Coruzzi ed essere più umili e disponibili. Tutto è migliorabile ma non è possibile che ci si deve sempre accanire "contro" quello che cerca di fare un'altro essere umano di qualsiasi colore politico o etnico. Noi saremmo migliori ? Cordiali saluti a tutti

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale in auto con una ragazza: è morto "Zanza" , re dei playboy della Riviera romagnola

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

genova

Crollo del ponte, ferrovia a pieno regime dal 4 ottobre

SPORT

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel