18°

Parma

L'estate a macchia di leopardo della zanzara «tigre»

L'estate a macchia di leopardo della zanzara «tigre»
Ricevi gratis le news
0

Roberta Vinci

La guerra alla zanzara tigre continua. Se i monitoraggi sul territorio hanno mostrato un lieve calo nelle prime settimane di luglio (circa il 10 per cento in meno rispetto al 2010), nel mese di agosto si è raggiunto un picco di «popolazione» del fastidioso insetto. Registrando un aumento del 39 per cento rispetto all’estate precedente. Le temperature altissime hanno giocato un ruolo fondamentale. Ma non solo. «La disposizione della zanzara tigre avviene a "macchia di leopardo" - spiega Giuliana Battistini, Servizio igiene pubblica Ausl  -, probabilmente è per questo motivo che si è avuta l’impressione di una diminuzione della sua presenza. Ma non è esattamente così».
I pareri dei parmigiani,  infatti, sono contrastanti. C'è chi ha tirato un sospiro di sollievo rispetto agli anni precedenti e chi invece dichiara «di non aver avuto tregua». Il problema persiste. In particolar modo per i cittadini che hanno un giardino, un balcone o abitano accanto a chi lo possiede. «E' più facile che proliferi negli ambienti umidi. Le piante, specialmente quelle che necessitano di un’irrigazione costante, sono l’habitat ideale per questo insetto», aggiunge la Battistini. Sul territorio urbano ed extraurbano sono presenti circa 90 ovitrappole che permettono un controllo costante sulla proliferazione della specie attraverso il conteggio delle uova depositate. Su 46 Comuni della provincia di Parma, sono 31 quelli che partecipano al monitoraggio. Iniziato il 6 giugno, con la prima raccolta, proseguirà fino al mese di ottobre e prevede un «prelievo» ogni due settimane.
Per sconfiggere questo ospite poco gradito c'è bisogno di una stretta collaborazione tra azienda sanitaria, istituzioni e cittadini. Se le prime due possono intervenire liberamente nelle aree pubbliche c'è da considerare che il 70 per cento delle zone a rischio è di proprietà privata. Superati quindi i mesi dedicati alla prevenzione è necessario che tutta la popolazione si adoperi a monitorare le zone di propria competenza.
«Lasciare in giro rifiuti, bottiglie e non tenere protette o asciutte le aree private crea condizioni ideali per la continua proliferazione della zanzara tigre. Non si fa abbastanza», spiega la Battistini. Sono due i fattori di maggiore incidenza: il clima, considerando che ormai l’insetto ha sviluppato capacità di sopravvivenza anche a temperature bassissime, e le attività umane. «La situazione sanitaria è molto soddisfacente. Nessun caso confermato - aggiunge l’esperta -. C'è stato un solo caso di Dengue, ma di un viaggiatore di passaggio». Il rischio maggiore è la trasmissione di malattie o virus. Ecco perchè, nonostante l’inverno sia alle porte, è necessario non abbassare la guardia.Maggiori informazioni al sito www.zanzaratigreonline.it. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

PARMA

Il pubblico della fiera come i piloti Ferrari: l'emozione del pit-stop a "Mercanteinauto"

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel