15°

24°

Parma

Medici, Tiberio d'Aloia lascia la guida dell'Ordine

Medici, Tiberio d'Aloia lascia la guida dell'Ordine
Ricevi gratis le news
2

 Lorenzo Sartorio

Tiberio d’Aloia,  noto e stimato cardiologo di lungo  corso, storico presidente dell’Ordine dei medici, ieri,  durante   l’assemblea   ordinaria annuale  dell’Ordine, ha annunciato che non si ricandiderà per  il  prossimo  mandato, dopo  circa  12 anni di  guida ai vertici  dell’istituzione.
 Dinanzi  ad una sala  gremitissima  di colleghi,  d’Aloia, nativo di Manerbio, ma a Parma del 1957,   laureatosi  presso il nostro ateneo,  una significativa  esperienza  ospedaliera a fianco dei professori  Molinari e  Bianchi prima  di  scegliere  la libera professione,  ha deciso di passare  il testimone  ad un collega.
 L’intensa mattinata  nella  sede   dell’Ordine  dei camici  bianchi  si è aperta  con un interessante  convegno  che avuto per tema «Il giovane medico  che si affaccia alla  professione». 
Relatori sono stati  Tiberio d’Aloia,  il vice presidente  dell’Ordine  Pierantonio Muzzetto,  il segretario  Paolo Ronchini e, in rappresentanza degli odontoiatri, Paolo Dall'Aglio. Al termine  dei vari interventi  un’ottantina  di neo laureati   ha prestato il  «Giuramento di Ippocrate»  nel  corso  di una  significativa cerimonia. 
Dopo le  prassi di rito,  ossia  l’approvazione  del bilancio  consuntivo  2010 illustrato   dal tesoriere Paolo Dall’Aglio e la relazione del revisore dei conti Matteo Curti, ha preso  la parola d’Aloia,  il quale  ha motivato  il percorso   svolto dall’ Ordine sotto la sua guida a tutela  della deontologia medica  e del ruolo  del  medico in una società   sempre  più multiculturale.
Rivolto ai giovani colleghi,  il presidente dell’Ordine ha  affermato «che  fare il medico   non è un  mestiere come un altro».  «Al medico -  ha detto -  si mostrano  gli uomini  nella loro nudità, spogli  e  privi  di difese.  Ai suoi gesti  e alle sue parole  i malati attribuiscono  il valore  che eleva  la  professione  medica ad una missione sacrale». 
 «Il medico - ha proseguito   il relatore -  non è detentore della verità assoluta ma è testimone   di valori di umanesimo  integrale, di atti di carità e  di  voler  bene che lo caratterizzano nella disponibilità di un servizio.   Noto -  ha proseguito d’Aloia - che negli ultimi  anni  c’è stata una crescita significativa   di camici bianchi  al femminile.  E’ un traguardo  che la  donna ha conquistato  con una grinta che le fa onore  e con tanti sacrifici se si pensa  che  l’ingresso  alla facoltà  di Medicina,  in passato,   era stato ostacolato».
E poi la relazione morale del presidente dei «camici bianchi parmigiani»    che ha  rappresentato una sintesi  di quanto  è stato fatto in questi 12 anni .  Dopo avere ricordato  la figura   di Giancarlo Rastelli, indimenticato  cardiochirurgo  pediatrico,    d’Aloia ha  auspicato   che l’erigendo  Ospedale dei bambini  di  Parma   possa essere dedicato  al collega scomparso. Infine i ringraziamenti   ai colleghi, ai più stretti  collaboratori, in primis  al vice presidente Muzzetto e al  personale.
 Un  commiato,   pregno  di pathos e di commozione,  salutato dalle affettuose  parole  di Almerico Novarini  che,  a nome di tutti i  colleghi,  si è detto  «orgoglioso  di avere  avuto d’Aloia  presidente  e guida dell’ Ordine».
 Dopo la meritata standing ovation dei presenti  che  lo hanno applaudito   a lungo  abbiamo  chiesto a d’Aloia  un  suo  parere   circa il rapporto medico-paziente.
«L’informatica   e  la  tecnologia  - ha osservato -  hanno reso    le diagnosi   più veloci  e complesse, ma nel contempo hanno portato ad  un distacco con il  paziente. E’ necessario, specie da parte  dei giovani medici,   recuperare  questo distacco  ripristinando  quell’empatia   medico-paziente in quanto un buon medico   deve sapere  ascoltare  l’ammalato».
«Anche il corso di laurea   in Medicina - ha concluso  d’Aloia - è carente  sotto questo aspetto,   quindi  i  test  di accesso alla facoltà  di Medicina   dovrebbero   essere     in grado di   valutare   l’attitudine     di un giovane   alla  professione  medica  anche  sotto  l’aspetto umano».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ninna

    21 Novembre @ 20.51

    Io preferisco un medico con esperienza che un giovane.

    Rispondi

  • andrea fiaccadori

    26 Settembre @ 01.16

    era ora!! spazio ai giovani!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

 Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

evento

Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

2commenti

Schianto in Ferrari da 500mila euro appena uscita dalla concessionaria

Cina

Distrugge Ferrari appena uscita dalla concessionaria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Addio a Silvano del Chelsea pub Gallery

LUTTO

Addio a Silvano del Chelsea pub Gallery

Salsomaggiore

Fritelli rieletto sindaco dopo un lungo testa a testa: "Ora parliamo insieme della città" Video

Affluenza in calo: ha votato il 49,6% dei salsesi

9commenti

CARABINIERI

Furti nelle case e sulle auto in tutto il Parmense e a Piacenza: 4 in manette

Uno dei furti aveva fruttato un bottino di 20mila euro

1commento

LUTTO

Busseto e Polesine piangono Elisabetta Ferrari: aveva 51 anni

PARMA

Si riunisce il Consiglio comunale: si parla di nomine e urbanistica Diretta video

INCIDENTE

Si schianta contro un suv: motociclista in Rianimazione

Carabinieri

In manette il «ras» dei pusher nordafricani

6commenti

Lavoro

Donne in divisa, quattro storie di coraggio

CALCIO

Parma: attesa per domani la firma del primo acquisto Stulac Video

1commento

PARMA

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

GAZZAREPORTER

Rifiuti vicino alla chiesa di San Quintino

2commenti

CAVRIAGO

Bloccano il bonifico per non pagare il Parmigiano: 3 denunciati. Hanno colpito anche a Parma?

I carabinieri indagano per capire se vi siano stati altri raggiri fra Parma, Reggio e Modena

PARMA

Concerto gratuito di Annalisa all'Euro Torri

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

2commenti

Strumento

Da Parma un «naso elettronico» per scovare le bombe

1commento

cus parma

Triathlon Campus e Duathlon Francigeno Guarda chi c'era

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti: da Conte una proposta di buonsenso

di Paolo Ferrandi

1commento

ECONOMIA

L'inserto del lunedì: il turismo vale il 12% del Pil italiano

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Tromba d'aria a Rimini: impressionante video

politica

Ballottaggi: crollo del Pd, trionfo del centrodestra. Avellino e Imola ai 5 Stelle, Di Maio: "Straordinario"

1commento

SPORT

CALCIO

Alicia Piazza gela i tifosi: "Non iscriviamo la Reggiana al campionato"

football americano

Panthers battuti dai Giants Bolzano nella semifinale scudetto

SOCIETA'

Economia

Stipendi: appena il 5% delle donne al top

cani

Sos per Tito, uno splendido esemplare di bracco ungherese

MOTORI

MOTORI

Il bolide elettrico ID R di Volkswagen batte il record al Pikes Peak

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza