17°

27°

Parma

Medici, Tiberio d'Aloia lascia la guida dell'Ordine

Medici, Tiberio d'Aloia lascia la guida dell'Ordine
Ricevi gratis le news
2

 Lorenzo Sartorio

Tiberio d’Aloia,  noto e stimato cardiologo di lungo  corso, storico presidente dell’Ordine dei medici, ieri,  durante   l’assemblea   ordinaria annuale  dell’Ordine, ha annunciato che non si ricandiderà per  il  prossimo  mandato, dopo  circa  12 anni di  guida ai vertici  dell’istituzione.
 Dinanzi  ad una sala  gremitissima  di colleghi,  d’Aloia, nativo di Manerbio, ma a Parma del 1957,   laureatosi  presso il nostro ateneo,  una significativa  esperienza  ospedaliera a fianco dei professori  Molinari e  Bianchi prima  di  scegliere  la libera professione,  ha deciso di passare  il testimone  ad un collega.
 L’intensa mattinata  nella  sede   dell’Ordine  dei camici  bianchi  si è aperta  con un interessante  convegno  che avuto per tema «Il giovane medico  che si affaccia alla  professione». 
Relatori sono stati  Tiberio d’Aloia,  il vice presidente  dell’Ordine  Pierantonio Muzzetto,  il segretario  Paolo Ronchini e, in rappresentanza degli odontoiatri, Paolo Dall'Aglio. Al termine  dei vari interventi  un’ottantina  di neo laureati   ha prestato il  «Giuramento di Ippocrate»  nel  corso  di una  significativa cerimonia. 
Dopo le  prassi di rito,  ossia  l’approvazione  del bilancio  consuntivo  2010 illustrato   dal tesoriere Paolo Dall’Aglio e la relazione del revisore dei conti Matteo Curti, ha preso  la parola d’Aloia,  il quale  ha motivato  il percorso   svolto dall’ Ordine sotto la sua guida a tutela  della deontologia medica  e del ruolo  del  medico in una società   sempre  più multiculturale.
Rivolto ai giovani colleghi,  il presidente dell’Ordine ha  affermato «che  fare il medico   non è un  mestiere come un altro».  «Al medico -  ha detto -  si mostrano  gli uomini  nella loro nudità, spogli  e  privi  di difese.  Ai suoi gesti  e alle sue parole  i malati attribuiscono  il valore  che eleva  la  professione  medica ad una missione sacrale». 
 «Il medico - ha proseguito   il relatore -  non è detentore della verità assoluta ma è testimone   di valori di umanesimo  integrale, di atti di carità e  di  voler  bene che lo caratterizzano nella disponibilità di un servizio.   Noto -  ha proseguito d’Aloia - che negli ultimi  anni  c’è stata una crescita significativa   di camici bianchi  al femminile.  E’ un traguardo  che la  donna ha conquistato  con una grinta che le fa onore  e con tanti sacrifici se si pensa  che  l’ingresso  alla facoltà  di Medicina,  in passato,   era stato ostacolato».
E poi la relazione morale del presidente dei «camici bianchi parmigiani»    che ha  rappresentato una sintesi  di quanto  è stato fatto in questi 12 anni .  Dopo avere ricordato  la figura   di Giancarlo Rastelli, indimenticato  cardiochirurgo  pediatrico,    d’Aloia ha  auspicato   che l’erigendo  Ospedale dei bambini  di  Parma   possa essere dedicato  al collega scomparso. Infine i ringraziamenti   ai colleghi, ai più stretti  collaboratori, in primis  al vice presidente Muzzetto e al  personale.
 Un  commiato,   pregno  di pathos e di commozione,  salutato dalle affettuose  parole  di Almerico Novarini  che,  a nome di tutti i  colleghi,  si è detto  «orgoglioso  di avere  avuto d’Aloia  presidente  e guida dell’ Ordine».
 Dopo la meritata standing ovation dei presenti  che  lo hanno applaudito   a lungo  abbiamo  chiesto a d’Aloia  un  suo  parere   circa il rapporto medico-paziente.
«L’informatica   e  la  tecnologia  - ha osservato -  hanno reso    le diagnosi   più veloci  e complesse, ma nel contempo hanno portato ad  un distacco con il  paziente. E’ necessario, specie da parte  dei giovani medici,   recuperare  questo distacco  ripristinando  quell’empatia   medico-paziente in quanto un buon medico   deve sapere  ascoltare  l’ammalato».
«Anche il corso di laurea   in Medicina - ha concluso  d’Aloia - è carente  sotto questo aspetto,   quindi  i  test  di accesso alla facoltà  di Medicina   dovrebbero   essere     in grado di   valutare   l’attitudine     di un giovane   alla  professione  medica  anche  sotto  l’aspetto umano».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ninna

    21 Novembre @ 20.51

    Io preferisco un medico con esperienza che un giovane.

    Rispondi

  • andrea fiaccadori

    26 Settembre @ 01.16

    era ora!! spazio ai giovani!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"