20°

Parma

Neutrini e relatività, nessun conflitto

Neutrini e relatività, nessun conflitto
Ricevi gratis le news
2

Divisi tra la prudenza, le perplessità e i timori per l’aprirsi di una nuova fase della fisica. I fisici parmigiani Enrico Onofri, e Massimo Pauri non nascondono l’interesse e insieme i dubbi per i risultati arrivati dal Cern e dai Laboratori del Gran Sasso nei giorni scorsi.
«Ho accolto con una certa curiosità la notizia del possibile superamento della velocità della luce da parte dei neutrini» ammette Enrico Onofri, fisico teorico della nostra Università e del gruppo Infn di Parma, per anni organizzatore nella nostra città della Scuola internazionale di fisica teorica.
«Il gruppo di ricerca che ha effettuato gli esperimenti è un gruppo molto serio, quindi anche se è normale in casi come questi essere molto prudenti (non si possono escludere infatti anomalie nelle misurazioni), non è giusto neanche essere troppo dogmatici. Se i risultati ottenuti fossero confermati, sarebbe uno strappo difficile da ricucire, e per i fisici teorici ci sarebbero nuove strade da approfondire e nuove teorie da costruire».
Onofri però avverte che non è corretto seppellire Einstein: «Le teorie ammettono la possibile esistenza di particelle che viaggino a velocità superiori a quella della luce, a condizione che queste particelle non trasportino informazioni. In ogni caso sono necessari ulteriori approfondimenti, come gli stessi autori della ricerca ammettono e anzi richiedono».
Anche il professor Massimo Pauri, professore emerito di fisica teorica per la nostra Università, esperto proprio di Teoria della relatività, precisa come i risultati di Opera non siano necessariamente in contrasto con quanto postulato da Einstein: «La teoria della relatività, ristretta o generale, non esclude che sia possibile una velocità superiore a quella della luce (che si può ottenere in vari modi), bensì che sia possibile la trasmissione di segnali (cioè  informazione e quindi energia) con velocità superiore a quella della luce».
Se i risultati di opera fossero confermati (prospettiva secondo Pauri improbabile), si aprirebbero prospettive drammatiche per la fisica:  «Se il risultato relativo ai neutrini fosse vero, vorrebbe dire che esistono particelle (dotate di massa, per quanto piccola) con velocità superiore a quella della luce: i cosiddetti tachioni», prosegue Pauri.  «Se  questi esistessero, innanzi tutto dovrebbero avere in ogni circostanza velocità superiore a quella della luce. In secondo  luogo, se fossero utilizzabili per inviare segnali, potrebbero inviare segnali e provocare effetti reali indietro nel tempo. Questa possibilità distruggerebbe ben più  della teoria della relatività ristretta o generale e minerebbe alla base la fondamentalissima relazione tempo-causalità, cioè la base di tutta la fisica che  conosciamo. Per esemplificare, acquisterebbe reale possibilità  il cosiddetto paradosso del matricidio: sarebbe per  esempio possibile, inviando un opportuno segnale indietro nel tempo, uccidere mia madre prima del mio concepimento,  provocando una contraddizione reale assolutamente inaccettable».
Come Onofri, anche Pauri invita però alla prudenza nel prospettare scenari di questo tipo, in cui sia richiesto di riscrivere la fisica che finora abbiamo conosciuto: «Le procedure di misura delle velocità  dei neutrini nel caso di OPERA sono delicatissime e coinvolgono parti della fisica che, per ora, non sono del tutto connesse teoricamente. La mia opinione  è  che in  questi esperimenti sussistano possibili errori sistematici in grado di annullare o meglio rendere negativo l'intervallo temporale in essi misurato. Del resto, esistono altre evidenze sperimentali relative alla differenza di  velocità  fra fotoni (luce) e neutrini che vanno nella direzione opposta (cioè  quella ragionevolmente attesa): si tratta di osservazioni  relative alla esplosione di una Supernova avvenuta nel 1987, la più  energetica dopo quella osservata da Galilei».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nicola Facciolini

    27 Settembre @ 18.48

    la bomba tachionica per la guerra fredda temporale?

    Rispondi

  • Dario

    27 Settembre @ 17.00

    Salve, io non sono un fisico, mi sono solo interessato molto da quando ho saputo questa notizia relativa al superamento della velocità della luce da parte dei neutrini. volevo chiedere: non è che FORSE avere scoperto qualcosa che EINSTEIN non ha scoperto o previsto( che sia per l'impossibilità di reperire una tecnologia che lo permetteva come quella odierna o sia che egli non l'aveva proprio previsto) ci spaventi a tal punto delle nostre capacità che riteniamo che in passato si sia già scoperto tutto e l'unica cosa che possiamo fare è studiare e scoprire cose all'interno delle scoperte di EINSTEIN perchè senò saremmo degli eretici palloni gonfiati? Io credo che bisogna capire come la scienza è proseguita e progredita attraverso errori o mancanze di chi è venuto prima di noi: Newton anche se nelle sue teorie c'erano errori per cui poi noi abbiamo potuto correggere e andare avanti, RESTA COMUNQUE UN GRANDE SCIENZIATO E FISICO.....non è che se superiamo le teorie di EINSTEIN quest'ultimo diventI un demente ai nostri occhi! RESTA UN GRANDE GENIO DELL'UMANITA' COMUNQUE! anzi gli rendiamo l'onore che io ritengo ogni scienziato voglia: UN DEGNO "AVVERSARIO" con cui si possa progredire la conoscenza dei misteri dell'universo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Cinema

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Auto sbanda, code in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Gazzareporter

Parma di sera vista da Giulia, 14enne appassionata di fotografia

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MOTORI

Il Motor Show diventa Festival e trasloca da Bologna a Modena

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 700 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel