17°

27°

Parma

La tragedia di chi resta

La tragedia di chi resta
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Del Bue

Si aggiunge un piatto, per Natale. Si depositano fiori, sul banco di scuola. Ci si ferma a metà del vialetto del cimitero, perché non si accetta che lei sia lì, in quella tomba, così presto. E si sta male, si soffre come cani, si somatizza il dolore; a pochi mesi dalla tragedia, come dopo trent'anni. Spesso soli, senza aiuti. Così vivono le vittime indirette, come sono chiamati i familiari di vittime di omicidio. Sette delle loro storie sono raccontate in «Fine pena mai» (Franco Angeli, pagg. 193, 23 euro), presentato ieri nella sala Antolini della Libreria Fiaccadori. Erano presenti le autrici, introdotte da Claudio Rinaldi, caporedattore della Gazzetta di Parma: la docente di psicologia Annalisa Pelosi e la psicologa Paola Fereoli. Che è la zia di Maria Virginia Fereoli, la studentessa diciassettenne assassinata nel 2006 in un parco di Felino. Di lei non si parla nel libro, ma è lei ad averlo ispirato ed a lei è dedicato. E’ intervenuto anche Alessandro Bosi, docente di sociologia dell’Università e autore della prefazione.
Tanto spazio alle letture, che gelano la folta platea. Perché la pena è infinita; quella dei familiari: quella detentiva è solo invocata. «Non mi sento tutelata per nulla dal nostro sistema giudiziario - è una parte delle sette testimonianze raccolte nel volume e lette da Sara Carretta -. Tutelata zero. Vorrei la certezza della pena. Non è possibile tornare in libertà dopo soli nove anni (...). Spiegami come può funzionare la giustizia». Buona condotta, attenuanti: l’ergastolo si trasforma in nove anni. Le leggi che ci sono paiono tremendamente inique; talvolta non ci sono proprio: «Un giorno qualcuno decide di recidere una vita umana, spesso senza un perché - spiega Fereoli -. Da quel giorno niente è più come prima. In casa tutto è stravolto e servirebbe un’assistenza a 360° che in Italia non c'è: nessuna tutela, nessun supporto, nessun risarcimento». La responsabilità è di tutti: «Il vuoto legislativo è il meno - è l’analisi di Bosi -; prima c'è un ritardo culturale grave, soprattutto nel costruire le relazioni sociali: c'è un prosciugarsi del rispetto dei diritti che viene prima delle leggi». La morte cruenta e improvvisa di un proprio caro diventa la causa di tante perdite, come in un effetto domino: «Quando si perde un parente per omicidio - racconta la Pelosi - si frantuma tutto e subito, come un calice di cristallo investito da un tir. Si perde la fiducia verso l’essere umano, che ti ha tradito, verso le istituzioni, che non ti aiutano; si smarriscono le emozioni positive, perché montano solo rabbia e paura. Ne risentono anche l’integrità fisica, con ricadute devastanti sulla salute, e la famiglia, che talvolta si squarcia, vittima della stessa sorte di chi è morto». Chiusura in musica, con «Life is beautiful that way» di Nicola Piovani nell'interpretazione toccante del soprano Mascia Fregnan, accompagnata da Leonardo Calabretta alla chitarra e Monica Lodesani al flauto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"