19°

30°

Parma

Bernazzoli: "Le dimissioni? Dovevano arrivare prima"

Bernazzoli: "Le dimissioni? Dovevano arrivare prima"
Ricevi gratis le news
1

di Laura Ugolotti

Le dimissioni di Vignali? Sarebbero dovute arrivare prima. Ora la speranza è che si possa voltare pagina e recuperare quella credibilità che rischiamo di perdere agli occhi del Paese e del mondo». Non si sbilancia troppo il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, nel rispetto del suo ruolo istituzionale, ma ha le idee chiare su quanto sta accadendo. Non parla di primarie e di future candidature («Se ne sta occupando il segretario provinciale Garbi»). Ma nell'ultimo giorno dell'amministrazione Vignali accetta di commentare la situazione politica e amministrativa della città.
«Le dimissioni del sindaco erano inevitabili e rappresentano un passaggio importante; non solo perchè la Provincia tornerà ad avere un interlocutore istituzionale autorevole e sereno, ma soprattutto per la città. E’ il momento di lavorare ad un percorso di rilancio, che sappia valorizzare le potenzialità di Parma, i suoi valori forti, la capacità di innovare, di creare sviluppo economico e progresso. E’ questa la nostra tradizione ed è da lì che dobbiamo ripartire».
La situazione, ammette Bernazzoli, è complessa: «I danni alla città sono enormi. Non solo per i debiti, che già sono motivo di preoccupazione, ma soprattutto per l’immagine di Parma, una città da sempre identificata con l’eccellenza che ora ha perso credibilità, mettendo a rischio settori importanti come il turismo e gli investimenti esteri sul territorio».
Già un anno e mezzo fa, in un’intervista rilasciata al direttore della Gazzetta Giuliano Molossi, ricorda Bernazzoli, «avevo denunciato la fine di una fase; l’amministrazione comunale aveva perso la spinta propulsiva, aveva manifestato alcuni limiti e quello che sta accadendo ora sono l’esito di un percorso iniziato tempo fa». In particolare Bernazzoli ricorda un evento: «Ancora prima degli arresti di giugno ci sono state le dimissioni dei tre revisori dei conti, caso unico in Italia. Un segnale chiaro, che indicava già allora la necessità di un commissario per recuperare autorevolezza. C'era un problema di governo della città, basti pensare all’uso delle partecipate, al trasferimento di un patrimonio comunale, come erano le azioni Iren, ad una società indebitata. Il punto di non ritorno era già stato superato allora».
Per questo Bernazzoli si augura che la situazione arrivi rapidamente ad un epilogo, «Sperando che in questi venti  giorni non ci siano "balletti" dell’ultimo minuto, che sarebbero indecorosi. La sfida, oggi, è rilanciare l’immagine della città e credo che Parma abbia tutte le risorse per giocarla con successo, per tornare ad aprirsi, a lavorare per il futuro, coinvolgendo tutte le risorse umane, sociali, culturali che hanno voglia di fare cose per la città che amano e per sentirsi di nuovo orgogliosi di essere parmigiani».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    30 Settembre @ 15.52

    BOCASANTA !!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

MILANO

In Pakistan con l'inganno, è tornata in Italia: "Nessuno venuto prendermi"

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse