18°

28°

Parma

Via Po, il locale è aperto. Ma vuoto

Via Po, il locale è aperto. Ma vuoto
Ricevi gratis le news
0

di Margherita Portelli

«Aperto tutti i giorni». Il cartello all’ingresso del ristorante pizzeria «Pala Pifferi», in via Po,  probabilmente staziona lì fin dall’apertura, che risale ad oltre un anno fa. Ma letto ora, quando dentro tutto tace e i clienti si contano sulle dita di una mano, colpisce.
Pietro Donagemma, il titolare del locale, smentisce quel che appena un paio di giorni fa aveva trovato spazio sulle pagine dei giornali: da un comunicato diffuso dai Carabinieri, infatti, si era appreso della immediata sospensione dell’attività di un esercizio di ristorazione in via Po, a causa di gravi carenze igienico-sanitarie e irregolarità nella conservazione degli alimenti.
«Il Pala Pifferi è regolarmente aperto: i carabinieri sono sì venuti e, lo ammetto, hanno riscontrato le irregolarità di cui si parla ma non qui - spiega Donagemma dalla cucina del ristorante -. In realtà c'è una parte del locale, collocata in un altro stabile adiacente a questo, che è chiusa da oltre un mese perché vi sono in corso lavori di ristrutturazione, regolarmente comunicati al Comune. Lì non si cucina, non si mangia, non si accoglie la clientela».
Lo mostra senza problemi: in quelle sale ci sono ragnatele, polvere e insetti. «Praticamente hanno chiuso un locale che era già chiuso - scuote la testa -. Il messaggio che è passato, però, è che l’attività del ristorante è sospesa, e da allora qui è la desolazione. Anche se non era specificato il nome dell’esercizio, le indicazioni riportate nella nota diffusa dalle forze dell’ordine sono state più che sufficienti».
Mentre il responsabile del ristorante illustra la situazione, in effetti, è ora di pranzo: e c'è un solo cliente: «Forse per sbaglio, probabilmente - dice sconsolato Donagemma -. Ieri in tutta la serata sono venute tre persone: non erano di Parma».
Nella cucina il titolare mostra che tutto è in regola, così come nelle sale. A separare questi spazi da quelli sotto accusa c'è un ampio cortile. «Di là, tutt'al più, c'è il magazzino, dove però conserviamo solo vini, bevande e pochi alimenti ermeticamente sigillati - continua -. L’unica cosa che hanno posto sotto sequestro, lì, è un freezer, perché aveva una temperatura di meno sette gradi centigradi; mi hanno detto che avrebbe dovuto essere più bassa: non lo sapevo».
Tirando fuori due grossi sacchi, poi, spiega: «Guardi qui. La merce che hanno sequestrato: qualche alimento, ma per lo più spezie scadute. Tutte cose che hanno trovato nella cucina dello stabile in ristrutturazione, e che noi non utilizzavamo». Ora il 63enne di Sala Baganza, che secondo quanto comunicato dai Carabinieri è stato deferito in stato di libertà, aspetta chiarimenti: «Il mio locale è aperto, anche se vuoto - conclude -. Pulito, ordinato e in regola».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"