11°

26°

Parma

Doppio raid al "Billa": arrestati i due tunisini

Doppio raid al "Billa": arrestati i due tunisini
Ricevi gratis le news
1

Sono stati arrestati i due tunisini che sabato mattina erano entrati al supermercato «Billa» di via D'Azeglio, facendo man bassa di alcolici e cibarie e poi avevano oltrepassato le casse a suon di minacce e «avvertimenti» ai dipendenti che cercavano di fermarli. 
I due stranieri erano stati bloccati dai poliziotti delle Volanti mentre si trovavano ancora all'interno del supermercato: quello però era il loro secondo blitz nella stessa mattinata. 
La prima volta si erano fatti vivi intorno alle nove: nel supermercato ancora non c'erano molti clienti e quei due avevano l'aria di chi ha già fatto un discreto pieno di alcol, il fare spavaldo e strafottente di chi è convinto che nessuno oserà sbarrargli il passo. 
Avevano cominciato a riempire zaini e borsoni con tutto quel che raccattavano in giro, privilegiando le provviste di birra e vodka. 
Se n'erano andati dopo avere rivolto frasi inequivocabili al personale («state zitti, oppure...») ed  erano spariti in via D'Azeglio. 
Per chi se li era trovati davanti non c'è stato nemmeno il tempo di tirare il fiato e la peggior sorpresa è stata vederli tornare dopo poco. 
Un quarto d'ora rieccoli dentro il «Billa», ma stavolta gli impiegati devono avere pensato che era davvero troppo e con una manovra discreta qualcuno è riuscito ad attaccarsi al telefonino e chiamare il 113. 
Provvidenziale e rapidissimo l'arrivo dei poliziotti: i due stranieri erano ancora intenti alle loro sbruffonate alcoliche e a mettere insieme una nuova spesa gratis. 
Stavolta però è andata male: bloccati dai poliziotti, sono finiti dritti in questura, dove sono stati identificati ed è venuto fuori il curriculum di ciascuno. 
Non dovrebbero essere residenti nel quartiere, e comunque in Oltretorrente quei tunisini pare proprio siano facce parecchio conosciute, visto che ogni giorno bazzicano nei luoghi di ritrovo degli habitué.
Due tipi tosti,  abituati ad alzare il gomito e all'occorrenza a diventare molesti: si sarebbero fatti già «notare» in precedenti risse ed episodi movimentati. 
Dopo la recente ondata di polemiche sul degrado in Oltretorrente e proprio sulle risse che erano diventate ormai quasi quotidiane in  piazzale Inzani e dintorni, la situazione viene attentamente monitorata dalle forze dell'ordine e probabilmente non è un caso che in certi orari il via vai di gazzelle e pantere si sia fatto molto più assiduo. I negozianti approvano: in posti come il «Billa» non è  poi così raro per chi lavora dietro un bancone o a una cassa avere a che fare con clienti dai modi non proprio urbani,  dove è quasi sempre è l'alcol a fare da detonatore. Fino ai casi limite, come il raid di sabato.      

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuio

    04 Ottobre @ 09.49

    evviva la cultura che l'mmigrazione ci porta !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

La 2° C della scuola Vicini visita la Gazzetta di Parma

SCUOLE IN REDAZIONE

La 2° C della scuola Vicini visita la Gazzetta di Parma

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

1commento

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

4commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

3commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover