17°

27°

Parma

Doppio raid al "Billa": arrestati i due tunisini

Doppio raid al "Billa": arrestati i due tunisini
Ricevi gratis le news
1

Sono stati arrestati i due tunisini che sabato mattina erano entrati al supermercato «Billa» di via D'Azeglio, facendo man bassa di alcolici e cibarie e poi avevano oltrepassato le casse a suon di minacce e «avvertimenti» ai dipendenti che cercavano di fermarli. 
I due stranieri erano stati bloccati dai poliziotti delle Volanti mentre si trovavano ancora all'interno del supermercato: quello però era il loro secondo blitz nella stessa mattinata. 
La prima volta si erano fatti vivi intorno alle nove: nel supermercato ancora non c'erano molti clienti e quei due avevano l'aria di chi ha già fatto un discreto pieno di alcol, il fare spavaldo e strafottente di chi è convinto che nessuno oserà sbarrargli il passo. 
Avevano cominciato a riempire zaini e borsoni con tutto quel che raccattavano in giro, privilegiando le provviste di birra e vodka. 
Se n'erano andati dopo avere rivolto frasi inequivocabili al personale («state zitti, oppure...») ed  erano spariti in via D'Azeglio. 
Per chi se li era trovati davanti non c'è stato nemmeno il tempo di tirare il fiato e la peggior sorpresa è stata vederli tornare dopo poco. 
Un quarto d'ora rieccoli dentro il «Billa», ma stavolta gli impiegati devono avere pensato che era davvero troppo e con una manovra discreta qualcuno è riuscito ad attaccarsi al telefonino e chiamare il 113. 
Provvidenziale e rapidissimo l'arrivo dei poliziotti: i due stranieri erano ancora intenti alle loro sbruffonate alcoliche e a mettere insieme una nuova spesa gratis. 
Stavolta però è andata male: bloccati dai poliziotti, sono finiti dritti in questura, dove sono stati identificati ed è venuto fuori il curriculum di ciascuno. 
Non dovrebbero essere residenti nel quartiere, e comunque in Oltretorrente quei tunisini pare proprio siano facce parecchio conosciute, visto che ogni giorno bazzicano nei luoghi di ritrovo degli habitué.
Due tipi tosti,  abituati ad alzare il gomito e all'occorrenza a diventare molesti: si sarebbero fatti già «notare» in precedenti risse ed episodi movimentati. 
Dopo la recente ondata di polemiche sul degrado in Oltretorrente e proprio sulle risse che erano diventate ormai quasi quotidiane in  piazzale Inzani e dintorni, la situazione viene attentamente monitorata dalle forze dell'ordine e probabilmente non è un caso che in certi orari il via vai di gazzelle e pantere si sia fatto molto più assiduo. I negozianti approvano: in posti come il «Billa» non è  poi così raro per chi lavora dietro un bancone o a una cassa avere a che fare con clienti dai modi non proprio urbani,  dove è quasi sempre è l'alcol a fare da detonatore. Fino ai casi limite, come il raid di sabato.      

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuio

    04 Ottobre @ 09.49

    evviva la cultura che l'mmigrazione ci porta !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Foto d'archivio

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Vigile del fuoco precipita da 7 metri e muore ad Ancona Video

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"