18°

28°

Parma

Negozi chiusi: la crisi si abbatte sul commercio

Negozi chiusi: la crisi si abbatte sul commercio
Ricevi gratis le news
1

Roberta Vinci

Calano le saracinesche e chiudono i battenti. La crisi c'è, e si sente. Lo sanno bene i commercianti parmigiani che alle speranze di un futuro hanno appeso il cartello «vendesi» o «chiuso per fallimento». La situazione delle imprese del commercio è andata peggiorando nell’arco del 2011. Lo dimostrano i dati relativi alle iscrizioni e alle cessazioni nel Registro Anagrafe Camerale, forniti da Movimprese. Basti pensare che nel primo trimestre sono cessate 127 imprese (contro 47 iscrizioni); nel secondo trimestre le cessazioni sono state 68 (contro 48 iscrizioni). Saldo negativo che persiste nel terzo trimestre che, infatti, vede 160 imprese dire addio all’avventura nel terziario (contro 117 iscrizioni). Tra Parma e provincia, la fetta più consistente delle imprese attive appartiene al settore terziario (46 per cento del totale): commercio, turismo e servizi privati. Analizzando la situazione delle imprese di questi ambiti e facendo riferimento ai dati di luglio e agosto si riscontra sempre un saldo negativo.
Per quanto riguarda il commercio, ad agosto, si sono iscritte 22 imprese, ma ne sono «morte» 47. Ottenendo un saldo di -25. Nel turismo sono 13 le iscrizioni, ma 15 le cessazioni. Così come nei servizi privati si sono iscritte 26 imprese, ma 28 hanno chiuso i battenti. Un un saldo totale di - 29 nel settore terziario. Numeri preoccupanti che confermano l’andamento del settore nel mese di luglio in cui commercio, turismo e servizi privati hanno riportato rispettivamente un saldo di -9, -6 e +1 (l'unico caso di saldo positivo: si sono iscritte 30 imprese e «solo» 29 hanno chiuso). A farne maggiormente le spese è il settore del commercio. Calano le serrande e insieme la fiducia che questa crisi a breve passerà. Ma a Parma non è solo la crisi la causa dei numerosi «fallimenti» commerciali. La associazioni di categoria, infatti, identificano tra le cause anche la mancanza di parcheggi, il difficile accesso al centro storico e l’eccessiva proliferazione dei centri commerciali. Questi ultimi, per i quali Parma pare abbia destinato ancora numerosi metri quadri di superficie, dispongono di ampi parcheggi e le temperature estive e invernali sono annientate da impianti di aria condizionata e riscaldamento.

.Gli stranieri
Negozi etnici - Il 9,4% del totale
Accanto all’imprenditoria parmigiana si è sviluppata negli ultimi anni anche quella degli stranieri presenti nel nostro territorio. Il centro studi Ascom, attraverso una recente indagine, ha analizzato il quadro della popolazione multiculturale tracciando un profilo commerciale che si riversa all’interno del settore terziario. Allo scorso anno, risultano 55 mila i cittadini stranieri residenti nel territorio pari al 12,6 per cento del totale della popolazione. Le aziende straniere attive a Parma costituiscono, nel 2010, il 9,4 per cento del totale. In particolare, il 36 per cento delle imprese straniere attive opera nel settore terziario. Le principali aree geografiche di provenienza degli imprenditori stranieri che lavorano a Parma sono il 28,7 per cento comunitari; il 27,1 per cento africani; il 16 per cento è rappresentato dagli altri Paesi d’Europa; l’11 per cento dagli americani - centro e sud -, seguiti dal 7 per cento di nazionalità cinese. In percentuali minori: l’estremo Oriente (Cina esclusa), il Nord America, Australia e Oceania. Emerge quindi, una forte presenza di imprenditori stranieri attivi sul territorio. Segno evidente della forte multiculturalità di cui Parma è bandiera da tempo. Proprio per dare una risposta efficiente alle esigenze di questi «nuovi» cittadini, l’Ascom ha aperto di recente lo sportello «Imprenditori dal Mondo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fabrizio ferrari

    06 Ottobre @ 14.57

    SE CHIUDONO I NEGOZI MUORE LA CITTA'. i negozi chiudono perchè le istituzioni , comuni province e via dicendo si prostituiscono con leggine e decreti a favore della grande distribuzione ,la agevolano fiscalmente ,mentre i piccoli commercianti hanno rincari fiscali di continuo. Chi pagherà le tasse e i contributi fiscali che i commercianti non pagheranno più ? I supermercati ....non credo proprio. Quante persone non lavorano più a fronte di 127 negozi chiusi in un anno ? Li assumeranno i supermercati ?!?!?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design