18°

28°

Parma

La giunta Vignali approva 23 delibere nell'ultima riunione

La giunta Vignali approva 23 delibere nell'ultima riunione
Ricevi gratis le news
18

Ultima riunione di giunta guidata da Pietro Vignali, che sarà sostituito dal commissario che sarà nominato domani mattina dal prefetto Luigi Viana. Nell’ultima seduta, presieduta dall'ormai ex primo cittadino, sono state approvate 23 delibere, fra cui la richiesta di azione legale contro il presidente del consiglio comunale Elvio Ubaldi.
La richiesta è stata avanzata dopo la lettera informativa inviata dal sindaco e dal segretario generale Michele Pinzuti al ministro degli Interni Roberto Maroni, al prefetto e anche al procuratore capo della Repubblica Gerardo Laguardia per "denunciare" l’illegittimità dell’ultima seduta del consiglio comunale presieduta da Ubaldi una settimana fa.
«Con Ubaldi ormai c'è una frattura non piacevole - ha detto Vignali - una frattura insanabile sancita da quanto accaduto proprio nell’ultimo consiglio». Poi Vignali ha definito la legislatura appena conclusa difficile e come primo rammarico quello di avere puntato troppo sugli investimenti. «Se avessi saputo che la crisi economica non era finita e che il Governo stava per imporre un patto di stabilità tanto riduttivo per i Comuni - ha detto ai giornalisti il sindaco dimissionario - non avrei investito ogni anno 100 milioni per lo sviluppo della città, contro i dieci di altre amministrazioni. Nel 2010 pensavo che la crisi economica fosse finita, l’export e il pil cominciavano a risalire, ed invece la situazione è stata diversa».
Il sindaco Pietro Vignali è arrivato in municipio alle 12,30. Ai cronisti ha detto che in questi giorni fra le dimissioni e l'arrivo del commissario «abbiamo cercato di svolgere le attività normali dell'amministrazione», anche inaugurando opere arrivate a conclusione, come la sala Ipogea. 
Vignali tende la mano verso il commissario (il nome più accreditato è quello di Anna Maria Cancellieri, che ha già ricoperto questo ruolo a Parma nel 1994 e a Bologna). «Sono pronto a dare il mio contributo nei prossimi giorni, se verrà richiesto - ha concluso Vignali -. Lasciamo una eredità importante, a partire dagli oltre 70 milioni dei fondi ex metro che il commissario dovrà decidere come spendere». Il commissario «prenderà in carico alcune opere in via di conclusione, altre in via di inaugurazione, come la sede dell'Efsa ai primi di gennaio». Vignali cita inoltre un prestito che dev'essere contratto per permettere a Parma Infrastrutture di pagare i fornitori. «Rimangono poi i problemi ad alcune società», come Alfa.
Il sindaco dimissionario ha auspicato, per il futuro, che il civismo in città non finisca la sua esperienza politica.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Piero

    21 Ottobre @ 08.40

    @inviato da MOVIMENTO LIBERAVOCE il 19/10/2011 alle 15:40 – Egr. Signore, mi spiace davvero leggere che anche lei è uno di quelli che sostiene che il nostro ex-sindaco non fosse al corrente di ciò che accadeva attorno a sè. Pur dandole il beneficio di inventario che la cosa possa essere vera, le rammenterei che tale persona non è un novizio dell’ ultima ora, nell’ ambito di questa Amministrazione comunale, ma pare che vi fosse da diversi anni, seppur con altre funzioni ma pur sempre di un certo rilievo. Ciò significa che era ben a conoscenza del funzionamento della cosiddetta “ macchina comunale “. Oltretutto, ha ammesso lui stesso che i debiti creati dal Comune, per buona parte, sono da attribuire alle precedenti gestioni di cui, tra l’ altro, ne faceva parte egli stesso. Difficile dare sostegno, quindi, al fatto che nulla ma proprio nulla sapesse in merito a certi fatti. Cmq.. … come è giusto che sia, ad ognuno è dato di fare le proprie valutazioni, sulla base delle proprie capacità percettive, in merito alla realtà che lo circonda. Saluti

    Rispondi

  • Mario

    20 Ottobre @ 20.32

    A quando una azione legale contro questa banda che ha depauperato Parma del suo onorato nome? Comodo chiedere un'azione legale a spese del Comune, eh? Perchè non la pagano loro l'azione, questi filibustieri?

    Rispondi

  • Giammetta Nicola

    20 Ottobre @ 19.36

    Sono uno di quei cittadini che ha contribuito al voto di fiducia per Pietro Vignali e pentito subito dopo 1 mese dal suo insediamento in Comune. Capii subito di aver votato una persona vanitosa, che dopo essersi seduto sulla poltrona da Sindaco ha iniziato a far piovere e nevicare come e quando ne aveva voglia. Vignali ti sta bene la lezione.....invece di pensare a che posto eri quotato su Facebook, insieme a quache altro presuntuoso assessore di tua appartenenza, POTEVI CONTROLLARE L'OPERATO DI QUELLI ELEMENTI CHE SONO APPARSI SULLA GAZZETTA DI PARMA NEGLI ULTIMI MESI E NEI TELEGIORNALI NAZIONALI. ORA PARLI DI INVESTIMENTI SBAGLIATI! CHI SEMINA RACCOGLIE, E TU STAI RACCOGLIENDO.....ED è GIUSTO CHE SIA COSI. UMANAMENTE MI DISPIACE PER LA PERDITA DEL TUO CARO PAPA', MA COME POLITICO SEI STATO DELUDENTE MOLTO! ..... NON DIMENTICARE CHE SEI STATO SINDACO CMQ LO DEVI A ELVIO UBALDI, E NON SONO IO A DIRLO, MA SE INTERROGHIAMO LE PIETRE DELLA NOSTRA CITTA' RISONONDONO LA STESSA COSA!

    Rispondi

  • bibi

    20 Ottobre @ 19.01

    visto che la cricca se n'è andata c'è speranza che in via Farini si torni a dormire?

    Rispondi

  • luca70

    20 Ottobre @ 12.38

    Vignali divrebbe chiudersi in casa e nascondersi; con lui tutte le persone che le sono state vicino, consiglieri, assessori, portaborse e lecchini di ogni categoria. VERGOGNA

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"