17°

30°

Parma

Lunardi: il Tribunale dei ministri chiede di nuovo l'autorizzazione a procedere alla Camera

Lunardi: il Tribunale dei ministri chiede di nuovo l'autorizzazione a procedere alla Camera
Ricevi gratis le news
1

È braccio di ferro tra il Tribunale dei ministri di Perugia e la Giunta per le Autorizzazioni della Camera sul caso Lunardi. I magistrati hanno inviato per la quarta volta alla Giunta gli atti relativi all’ex ministro accusato di corruzione nell’ambito dell’inchiesta G8. Le toghe confermano così la richiesta di autorizzazione.
In Giunta non si prende alcuna decisione rispetto alla reiterazione degli atti su Lunardi da parte del Tribunale dei ministri, ma l’intenzione dei componenti (per la maggioranza c'erano solo Maurizio Paniz e i deputati della Lega) sembra sia quella di rispedire al mittente il fascicolo, infastiditi dal «continuo andirivieni» delle carte.

Il presidente della Giunta, Pierluigi Castagnetti, ricorda che il 19 ottobre 2010 l’Assemblea della Camera deliberò a maggioranza di restituire alle toghe la domanda d’autorizzazione nei confronti di Lunardi sostanzialmente per due motivi.

Primo, la Camera ritenne che i magistrati avrebbero dovuto estendere la richiesta di autorizzazione anche ai co-indagati, in questo caso il Cardinal Sepe, visto che si procede per corruzione e dunque ci sono un corrotto e un corruttore. Poi, si constatò che (contrariamente a quanto prevede la legge costituzionale n. 1 del 1989) il Tribunale non aveva svolto le indagini entro il termine previsto dei 90 giorni. E quindi il materiale istruttorio sottoposto all’esame della Camera venne considerato insufficiente.

In seguito, i magistrati perugini tornarono a chiedere l’autorizzazione a procedere per Lunardi per gli stessi fatti «argomentando con elementi non precisati e sviluppati nella prima domanda». Ancora una volta, sempre a maggioranza, l’8 marzo 2011 la Camera decise di restituire gli atti a Perugia, con le stesse motivazioni dell’ottobre 2010.

A maggio 2011, il Tribunale tornò a chiedere la stessa autorizzazione a procedere per gli stessi fatti, senza aggiungere all’incartamento «alcun elemento di novità». Constatato che si trattava «della mera reiterazione della precedente domanda», la Giunta, il 20 luglio scorso, stabilì di non deliberare «in virtù del principio del ne bis in idem». Gli atti tornarono pertanto a Perugia.

«La vicenda ora - commenta Castagnetti - sta assumendo un carattere paradossale: giusta o sbagliata che sia la posizione della Camera, è evidente che la domanda autorizzatoria nei confronti di Lunardi non può essere esaminata nel merito perchè il quadro investigativo sottoposto all’esame parlamentare non è stato ritenuto sufficiente, sia perchè manca la rappresentazione della posizione dei coimputati, sia perchè l’attività investigativa di spettanza del Tribunale non è stata svolta e non è stato sentito» l’ex ministro.

I magistrati, insomma, aggiunge «non possono procedere nei confronti del deputato del Pdl, essendo sfornito dell’ autorizzazione prevista dalla Costituzione». Così le strade sono due: o ci si conforma alla linea della Camera («Per esempio svolgendo suppletive indagini, eventualmente delegandole alla polizia giudiziaria di Roma» che è il luogo dove sarebbe stato commesso il fatto). Oppure si solleva conflitto di attribuzioni. Ma a farlo dovrà essere il Tribunale e non Montecitorio, come sostenuto invece da Perugia.

Quello che invece «appare precluso», conclude Castagnetti, «è l’andirivieni continuo del fascicolo che il Tribunale dei ministri insiste a trasmettere alla Camera già conoscendone la posizione definitiva, perchè questa deliberi nuovamente sulla stessa richiesta».

I presenti in Giunta concordano con Castagnetti sull'idea di ritrasmettere di nuovo gli atti a Perugia senza più entrare nel merito, anche se il capogruppo del Pd in Giunta Marilena Samperi chiede più tempo per esaminare la questione. Alla fine si rinvia l’esame del caso ad altra seduta.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • miky

    19 Ottobre @ 17.28

    .....COMUNISTI!!!!!....lui è una brava persona e onesta......BAU!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Parma-Cagliari, il primo tempo parla Inglese: 1-0

SERIE A

Parma-Cagliari, il primo tempo parla Inglese: 1-0 Foto

Segui gli aggiornamenti in tempo reale

1commento

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

3commenti

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

15commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

IMPERIA

Frontale fra un'auto e una corriera: due morti a Bordighera

TRAGEDIA

Vigile del fuoco precipita da 7 metri e muore ad Ancona Video

SPORT

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

SOCIETA'

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"