17°

28°

Parma

Fecci, bilancio di 32 mesi da assessore

Fecci, bilancio di 32 mesi da assessore
Ricevi gratis le news
18

Questo l'intervento dell'ex assessore alla Sicurezza Fabio Fecci sulla Gazzetta di Parma:

"Sono trascorsi oltre due anni e mezzo dall’11 febbraio 2009, data in cui il Sindaco Pietro Vignali mi ha incaricato di guidare l’assessorato alla Sicurezza Urbana ed alla Polizia Municipale del Comune di Parma. in un momento particolarmente  difficile per l’intero Corpo, a seguito  di un grave episodio che si era appena verificato.
Non è facile sintetizzare in poche parole quanto è stato fatto da quel momento fino ad oggi, in un settore così complesso come la sicurezza, che deve continuamente adeguarsi,  forse più di ogni altro, al rapido  mutare delle dinamiche sociali.
Al di là dell’elencazione delle attività e progetti svolti e di quelli che invece restano da terminare, a causa della brusca interruzione del mandato elettorale, ciò che  mi viene da dire in tutta onestà è che ho affrontato l’incarico certamente non senza le inevitabili preoccupazioni, ma anche con tanta voglia di fare, con tanto impegno. 
Oggi, a distanza  di trentadue  mesi e otto giorni, credo sia  possibile un breve consuntivo che in questa sede vuole però focalizzarsi su alcuni obiettivi di fondo che hanno ispirato ogni scelta compiuta.
Uno di questi, fin dall’inizio,  è stato  quello di far sì che  il Corpo della Polizia Municipale  – reduce, come dicevo,  da un brutto momento -  potesse  orientarsi  su un percorso tale da portarlo  a riacquistare , attraverso l'operato dei suoi uomini, dignità e considerazione da parte dell’opinione pubblica, per tornare pienamente ad affrancarsi e guadagnare rinnovata fiducia.  
Questo era il presupposto indispensabile senza il quale mai si sarebbe potuto pensare di poter costruire un lavoro di qualità.
Oggi ho ragione di credere che  ci siamo  incamminati su una buona strada.
Un altro prioritario obiettivo è stato quello di continuare a lavorare per  affermare la figura dell’agente non più come un’istituzione che agisce esclusivamente in direzione repressiva,  ma – viceversa – come una risorsa preziosa, orientata su più servizi, tale da costituire un saldo punto di riferimento per la comunità ed il contesto in cui opera .E’ infatti  attraverso la sicurezza e la sua soglia di percezione che passa, più volte ho avuto occasione di dirlo, tanta parte della  qualità della vita delle persone.§
Ma nessuno ha la pretesa di poter fare tutto da solo, soprattutto di fronte ad obiettivi tanto complessi ed elevati. Per ottenere buoni risultati occorreva potenziare le sinergie, le cooperazioni. Oltre all’ incremento della  collaborazione stretta e fattiva con le Forze dell’Ordine a vario titolo presenti sul territorio, stabilita all’interno del Comitato Ordine Pubblico coordinato dal Prefetto, è stato importante anche coinvolgere i cittadini in questo percorso, per renderli parte attiva, sia nelle segnalazioni delle problematiche e delle esigenze , sia  nelle proposte, perché sono loro che vivono in prima persona le situazioni ed i contesti, sono loro l’anello forte di congiunzione fra territorio ed istituzioni, la voce che va prioritariamente ascoltata.  Anche sul versante della toponomastica ci si è mossi cercando il più possibile di agire con equilibrio e nel rispetto di tutti. Se è vero che una città  attraverso le intitolazioni dei propri luoghi  esprime i valori ed i messaggi che vuole affermare in maniera duratura, credo che Parma  possa essere orgogliosa delle scelte compiute. Anche se spesso non tutto può sempre venire correttamente inteso. Ad esempio,  lascerò a chi verrà una proposta importante, una forma nuova di consultazione dei cittadini,  vista l'abrogazione del decentramento con una suddivisione delle circoscrizioni più snella per continuare a tenere un collegamento diretto tra amministrazione, Giunta, Consiglio e cittadini. Ma  anche il progetto di ampliare i servizi serali della PM nell’ambito delle 24 ore consecutive , la distribuzione dei dispositivi personali di sicurezza, il potenziamento dei controlli stradali sulla guida in stato di ebbrezza o di sostanze stupefacenti, l’aggiornamento del piano delle emergenze della Protezione Civile e tanto altro ancora. Sono stati trentadue  mesi intensi, coinvolgenti e vissuti sempre con impegno onesto, serio e quotidiano,   che mi hanno dato l’opportunità di affrontare tematiche fondamentali e sono stati anche una preziosa occasione di crescita personale. Lascio con la speranza di aver proficuamente contribuito,  per la mia parte, a quel più generale progetto disegnato per la città  e concepito in maniera tale da offrire  risposte concrete,  servizi di reale utilità, ove trovano rispondenza le esigenze vere della gente-  parte attiva nel percorso- ,  atto a creare sinergie e pensato per sapersi orientare con flessibilità al futuro. Un abbraccio a tutti quelli che mi hanno aiutato, stimato, che mi hanno insegnato tanto e che mi hanno supportato e “sopportato”,  ma anche a quanti  mi hanno criticato a volte giustamente,  ma qualche volta purtroppo anche in modo assolutamente strumentale e  fazioso. E un abbraccio, infine, alla città di Parma, a cui - ogni giorno, in questi trentadue  mesi -  ho sentito di appartenere un po’ anch’io.

Fabio Fecci
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • canenero

    02 Novembre @ 22.40

    Un bel tacer non fu mai scritto.

    Rispondi

  • oberto

    02 Novembre @ 21.45

    E' si siamo proprio su una bella strada basta leggere la gazzetta tutti i giorni, furti, scippi, violenze, molestie etc. etc. senza parlare dei colleghi comunali di Fecci. Basta siete senza ritegno.

    Rispondi

  • Fabio

    02 Novembre @ 21.12

    Io spero solo che lo si possa vedere correre dietro una palla, visto che sembra gli riesca bene.

    Rispondi

  • Marion

    02 Novembre @ 19.55

    Si deve essere arrabbiati per quanto è successo a Parma e si deve fare piazza pulita di tutto il marcio della politica ma Fabio Fecci di questo marcio non ne fa parte. E' una persona onesta che ha lavorato con impegno senza mai risparmiarsi. Si possono criticare la fazione, le scelte politiche, il carattere ma sull'etica e la dedizione nessuno può metter bocca. Grazie Fabio per ciò che hai fatto con la speranza di vederti presto correre per un posto di prestigio, perchè no anche a Parma.

    Rispondi

  • alberto

    02 Novembre @ 18.39

    mo basta la!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"