18°

28°

Parma

Scuole: ecco i "casi" da risolvere

Scuole: ecco i "casi" da risolvere
Ricevi gratis le news
0

La scuola media di Baganzola scoppia: la mensa è stata adibita ad aula e i ragazzi pranzano in classe, sui loro banchi.
Non va meglio  a Fognano, dove la gara d’appalto per costruire il nuovo istituto è andata deserta. La Racagni, in via Bocchi, necessita di manutenzioni: il Comune voleva demolirla e ricostruirla nuova, ma il progetto si è arenato.
Sul fronte della scuola, ecco i casi da risolvere per il commissario Anna Maria Cancellieri. A segnalare i problemi è il coordinamento dei consigli di istituto, formato da genitori e docenti.
Stanno  raccogliendo proposte e note dolenti, per presentarli al commissario appena insediato nel Comune di Parma e al subcommissario con delega ai servizi educativi, Rita Piermatti.
Fra le questioni di cui sta discutendo il coordinamento c’è il piano di accorpamento degli istituti scolastici. La manovra finanziaria di luglio fissa a 1000 il numero minimo di alunni.
Fra gli istituti a rischio fusione con altre scuole c’è la direzione didattica di via fratelli Bandiera, che ha circa 820 alunni.
Il Comune  deve prendere una decisione entro il 30 novembre, il coordinamento vuole evitare accorpamenti e creazioni di istituti con 1.500-1.600 alunni.
Un altro tema è quello dell’edilizia scolastica. Oltre alle scuole di Baganzola, di Fognano e alla Racagni, c’è il problema della manutenzione della scuola Giuseppe Verdi di Corcagnano, che ad ogni acquazzone si allaga, nonostante i ripetuti cantieri per risolvere i problemi al tetto.
Quali scuole saranno ricostruite, costruite o ristrutturate? Quante sono le risorse disponibili? Sono alcune domande che il coordinamento voleva rivolgere agli assessori comunali.
Dopo dimissioni e arresti, il coordinamento cercherà risposte dalla Cancellieri.
Alcuni genitori  e docenti sollevano il tema dell’abolizione delle fasce comunali gratuite per i servizi educativi.
Con la delibera del 30 agosto del Consiglio comunale, è scomparsa, come in altre città dell’Emilia-Romagna, la fascia di gratuità per mense e asili per quei nuclei familiari o monogenitoriali che hanno un reddito Isee inferiore a 6500 euro.
Una scelta - fanno notare dal coordinamento dei consigli di istituto - il cui peso si sta abbattendo su famiglie che non possono più permettersi di pagare le mense, le rette dei nidi, delle scuole materne, creando un grave allarme sociale. Tanti i temi da affrontare, per il neocommissario e i genitori aggiungono questi: la contrarietà verso l’uso di personale esterno al posto dei maestri per il servizio di vigilanza nelle mense, l’esistenza di classi pollaio (con più di 30 alunni in spazi non adatti) e la necessità di altre risorse per gli studenti disabili.e.g.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"