19°

29°

Parma

Ma a Parma Renzi non "sfonda"

Ma a Parma Renzi non "sfonda"
Ricevi gratis le news
1

Andrea Del Bue

Di destra. Senza valori. Elemento disgregatore. Accentratore. Venditore di pentole, addirittura. E prodotto Mediaset. Lobbista, anche. Al popolo del centrosinistra parmigiano non piace Matteo Renzi, il sindaco di Firenze che darebbe un calcio nel sedere ai vecchi del suo partito, il Pd.

Gli under 40 Pd della nostra città impegnati politicamente non condividono né i contenuti, tantomeno i metodi del loro collega toscano, reduce da una convention di tre giorni alla vecchia stazione Leopolda di Firenze: il «Big Bang», come l’ha chiamata, dimostrando di saperci fare a livello di comunicazione. Con modi troppo berlusconiani, però: «Renzi sembra un format televisivo: patinato, brillante – è il pensiero di Caterina Bonetti, 27 anni, consigliere provinciale del Pd -. Se dovessi fargli una caricatura, lo disegnerei come un venditore di pentole: molto concentrato sulla comunicazione, con un linguaggio polemico e di effetto. Ricorda molto la linea del Pdl e di Berlusconi». Già definito l’«antirenziano parmigiano» è l’ex consigliere comunale del Pd, il ventinovenne Matteo Caselli; la sua è una posizione molto critica: «Renzi pone un problema oggettivo – sottolinea –: il ricambio generazionale della classe dirigente. Però bisogna stare attenti alle cose che si dicono; di sinistra, e di progressismo, ce ne vogliono di più, soprattutto in un periodo di crisi. Non ho ancora terminato di leggere i suoi 100 punti (le idee per il rilancio del paese uscite dalla convention della Leopolda, ndr), ma per ora ho visto risposte troppo di destra».

Se il giovane fiorentino,  dalla parlata felice e simpatica, vuole chiamare a raccolta gli under 40 per svecchiare l’Italia, a Parma, proprio da questi, si declina gentilmente l’invito. Anzi, più si è giovani, più di Renzi di diffida: «Sabato ero a Roma, alla manifestazione del Pd, con tanti altri giovani – spiega Carlotta Pontrelli, 23 anni, responsabile dei Giovani democratici –: dal mondo giovanile Renzi non è amato. Il suo è un movimento personalistico e i suoi discorsi ormai ripetitivi». Lui, autoproclamatosi «rottamatore», farebbe discorsi superati: «Sì – conferma -. Mi sembra semplicemente un personaggio che ha l’ambizione di raggiungere il posto più apicale che riuscirà ad ottenere. A Firenze l’ha già fatto: ho sentito fiorentini che parlano di lobby, di sultanato». E’ sterile il dibattere di Renzi sì-Renzi no per Mirko Petronelli, ventiquattrenne coordinatore di Sinistra studentesca universitaria: «Ci vuole unità, soprattutto se è vero che Berlusconi sta per dimettersi». Belle parole, contenuti triti e comunicazione mirata per supportare la propria ambizione di potere: questo è Renzi per i giovani del centrosinistra. I valori? «Dal palco della Leopolda ne ho sentiti arrivare pochi – spiega Lorenzo Lavagetto, 39 anni, segretario del circolo del Pd Parma Centro -, ma la politica non può prescindervi». Di rottamare, poi, non è proprio il caso; così, almeno, per Lorenza Dodi, segretario cittadino del Pd, 41 anni: «La mia esperienza mi dice che un patto intergenerazionale è possibile: conosco tante persone, in politica da anni, interessate alla crescita dei giovani del partito e non alle poltrone. Detto questo, ogni contributo è importante e va preso in grande considerazione; per esempio, non si può non tener conto delle capacità comunicative di Renzi, che ha avuto grande visibilità mediatica: il Pd, da questo punto di vista, è un po’ affaticato».

Una disponibilità al dialogo,  quella espressa dalla Dodi, che diventa una porta aperta per Giuseppe Bizzi, 41 anni, componente della segreteria provinciale del Pd, che può essere definito il più convinto (l’unico?) sostenitore del movimento di Renzi. Anzi, è già giunto a destinazione un invito. Mittente: associazione «Politica e Democrazia», di cui Bizzi è presidente. Destinatario: il sindaco di Firenze, da cui si attende risposta. «La scossa che cerca di dare è positiva – afferma Bizzi, 41 anni -. Vedo il suo movimento come un tentativo di trovare una sintesi tra le varie anime del partito e di elaborare nuovi contenuti: nei suoi 100 punti c’è una forte tensione alla giustizia sociale, alla meritocrazia, all’eliminazione dei costi eccessivi e della lentezza dello Stato». Anche il più vicino a Renzi nutre, però, qualche riserva: «Ad Arcore non doveva andarci – precisa -. Espressioni come «rottamazione», poi, non mi appartengono. Ma se avesse detto «innovazione», avrebbe fatto tanto rumore?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca

    09 Novembre @ 18.13

    quando renzi tra 5 anni sarà segretario del pd, gli stessi intervistati diranno "è bravissimo, è il migliore, ha sempre avuto ragione lui"

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse