16°

28°

Parma

Termovalorizzatore, la Finanza nelle sedi di Iren e Provincia

Termovalorizzatore, la Finanza nelle sedi di Iren e Provincia
Ricevi gratis le news
9

La Finanza si è presentata nelle sedi di Iren Ambiente e della Provincia per consultare documenti relativi all'iter che ha portato all'autorizzazione e alla costruzione dell'inceneritore di Ugozzolo.

Iren Ambiente rende noto di aver ricevuto oggi, "nell’ambito di un ordine di esibizione documenti relativi al Polo Ambientale Integrato rivolto al Comune e alla Provincia di Parma da parte della locale Procura della Repubblica, una richiesta della Guardia di Finanza di visionare documentazione reperibile presso la sede della società".

Fiamme Gialle anche nella sede della Provincia. La Guardia di Finanza ha svolto una visita ispettiva negli uffici del Servizio ambiente della Provincia per acquisire gli atti delle Conferenze dei Servizi relativa al Paip, piano ambientale integrato nel cui ambito è compresa la realizzazione del termovalorizzatore di Ugozzolo.
In una nota, la Provincia dice: "Nel confermare il rispetto per il lavoro della Guardia di Finanza l’ente di piazzale della Pace rinnova la piena disponibilità alla collaborazione".
“Su questa vicenda così complessa e al centro dell’attenzione della collettività, siamo i primi ad avere tutto l’interesse che si faccia la massima chiarezza - commenta il presidente Vincenzo Bernazzoli -. Nel ribadire di aver operato nella correttezza riconfermiamo la nostra totale fiducia nella magistratura e auspichiamo che si possa giungere al più presto a una conclusione di questa vicenda”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro

    10 Novembre @ 14.17

    @Kolli commenti degli indignados o del GCR non li troverai e non perchè gli sono simpatici quelli della Provincia di sx Se andavi a sentirli Venerdi alla corale Verdi o semplicemente leggevi la gazzetta sapresti benissimo che non hanno nulla a che spartire con Bernazzoli. Semplicemente non ci sono commenti sino a che eventuali controlli dimostreranno qualche possibile indizio di reato. I cittadini indignati della gestione dell'amministrazione pubblica e che come ho potuto notare provengono da ogni ceto sociale e culturale e da diversi orietamenti politici (prevalentemente facente capo all'area di sx) sono cittadini che hanno il coraggio di cambiare idee e votare nell' arco degli anni anche schieramenti diversi specialmente nelle amministrative. Non intendono la politica come una fede da ultras del calcio. Gli indignati di adesso sono scesi in piazza dopo che la guardia di finanza ha cominciato ad arrestare qualcuno, molti credono, anche gli indignados stessi che è merito loro la caduta della giunta Vignali, in realtà sappiamo bene che sono stati i finanzieri, sino all'arresto di Bernini di dimissioni Vignali non se le sognava nemmeno di notte. Grande è la diferenza di quello che successe nel 1975 dove i gli ndignati di allora e qualcuno c'è anche adesso (per fortuna) con la loro protesta "lenzuolata" diede il via alle indagini e ai successivi arresti ecellenti e alle dimissioni dell' allora sindaco di Sx o centro Sx Gherri (al governo della città c'era PCI PSI e DC). Come vedi le persone che misero in piazza i panni sporchi della città (La scelta della lenzuolata è chiara) contro un governo di sx oggi ci sono stati contro un governo di dx . Questi cittadini hanno e devono avere il più completo rispetto, intendono la Politica con la P maiuscola. Non intendono i luoghi della polica come le stanze dove fare i propri interessi e gestire i propri intrallazzi come ci hanno abituato a vedere i soliti noti. Questi intendono la Politica al servizio completo della cittadinanza a volte hanno idee un po' utopistiche e difficilmente realizzabili, ma vivaDio grazie che ci sono. Dall'altra parte il vedere ancora gente che è più arrabbiata con la gente che è scesa in piazza che con quelli che hanno rubato la dice molto lunga sull'idea che molti hanno della politca (Con la p Minuscola). PS non credere non è una risposta di un indignados non sono uno di quelli che è sceso in piazza, sono solo curioso e provo ad ascoltare.

    Rispondi

  • giovanni

    10 Novembre @ 12.52

    Tutti a Casa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Giovanni Granata

    10 Novembre @ 10.51

    Ben venga il TAR, che per ora ha dato ragione alla Provincia e ad Iren. Ben venga l'indagine della Magistratura, che accerterà la correttezza delle operazioni seguite. Ben venga a questo punto una ULTERIORE INDAGINE su chi sta muovendo il Comitato, e quali interessi ci sono sotto. Gli interessi della Van Ganzewinkel che vuole bruciare il rifiuto di Parma a 109 Euro la tonnellata, rappresentata da qualcuno che si cela sotto le spoglie del comitato? Ma l'inceneritore non è cancerogeno? Allora se lo è qui allora lo è anche in Olanda. Oppure sotto ci sono gli interessi di qualche industrialotto locale che mal sopporta il camino vicino alla sua fabbrica di sughi? Oppure sotto ci sono gli interessi di qualche industriale più grande, quello con il turbogas da 80 Megawatt nel cortile dello stabilimento, ricattato a seguito della vicenda del suo mulino che rischiava di scoppiare? Oppure sotto ci sono gli interessi di qualche "smaltitore autorizzato" che vorrebbe magari "smaltire" al sud, nei territori purtroppo in mano alla mafia? Mah, mistero. Indaghi, Dott, La Guardia, indaghi...

    Rispondi

  • Kolli

    10 Novembre @ 09.52

    Strano, pochi commenti di indignados...

    Rispondi

  • massimo

    10 Novembre @ 09.07

    Ed intanto che i controlli da parte di Magistrati, Finanza ecc continuano continuano continuano (che personalmente considero un forte segnale di sospetto di illeciti che hanno alcune istituzioni nei confronti di tale progetto) qualche burlone si è permesso di togliere l' olivo presente nella rotonda adiacente all'ingresso del cantiere del Termovalorizzatore voluto e piantato simbolicamente dai contrari alla costruzione dell'Inceneritore alla presenza anche di tanti bambini , quegli stessi bambini che respireranno nel corso della loro esistenza le nanoparticelle che il "MOSTRO" produrrà. Ebbene non so e non voglio sapere chi sia stato o da chi sia partito l'ordine comunque la trovo un'azione spregevole degna solo della peggiore ............bhe mi fermo con le parole....spero che il messaggio sia stato chiaro. Saluti

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"