14°

27°

Parma

La difesa di Antonella Conserva prepara l'appello

Ricevi gratis le news
0

La difesa di Antonella Conserva si prepara ad appellare la sentenza pronunciata nel maggio scorso dal Tribunale di Parma per il sequestro e l'omicidio del piccolo Tommy. E oggi è stato diffuso un intervento del consulente della difesa, il criminologo Carmelo Lavorino. Ecco il testo.

Comunicato stampa

A fine mese gli avvocati Eduardo Rotondi e Luigi Vincenzo presenteranno l'appello a favore di  Antonella Conserva, atto che si è formato e si sta formando tramite la collaborazione fra i suddetti legali, il sottoscritto, l'investigatore reggiano Dante Davalli e il CESCRIN (Centro Studi Investigazione Criminale).
Invitiamo i giornalisti – veri garanti della trasparenza – e l'opinione pubblica a riflettere sul fatto che Salvatore Raimondi è stato considerato dalla sentenza della Corte d'Assise di Parma (Presidente D.ssa Eleonora Fiengo, Giudice a latere Dott. Gennaro Mastroberardino) come l'assassino del piccolo Tommaso, come abile e furbo criminale, soggetto mendace e non attendibile.
Ricordiamo che mentre Raimondi veniva santificato dai due pubblici ministeri Silverio Piro e Lucia Musti e dagli avvocati di parte civile alla stregua di un povero giovinetto innocente caduto nelle grinfie della coppia diabolica Alessi-Conserva,  SOLTANTO noi del pool difensivo di Antonella Conserva – arrivati all'ultimo momento, soli contro tutti e da quasi tutti odiati e/o evitati (anche da chi non voleva vedere la verità perché accecato dall'odio, dal dolore e dalle suadenti chiacchiere degli intelligentoni in toga e in divisa) - abbiamo sostenuto e dimostrato che Raimondi era mendace, che era presente sulla scena del crimine al momento dell'omicidio, che aveva raccontato un sacco di balle, che lo si voleva fare passare ingiustamente per eroe, per santo e per futuro … assistente sociale. Non possiamo non evidenziare che i due pubblici ministeri, magistrati inquirenti con un ruolo  pubblico e "investigatori del popolo", avevano l'obbligo di non farsi fuorviare dal furbacchione di turno proprio perché rivestono un ruolo pubblico; lo stesso dicasi per i due avvocati difensori degli interessi dei familiari della piccola vittima che dovevano vigilare (E INVESTIGARE) affinché i due pm non cadessero nelle trappole di Raimondi.
Invece per due anni sono stati persi tempo, denaro, energie, risorse e intelligenze per inseguire una pista illogica, fallace e mendace: quella indicata da Raimondi!
Di fatto e purtroppo la persona ritenuta in sentenza come l'assassino del piccolo Tommy è stata difesa dai due pubblici ministeri e dai due legali dei familiari del bambino!  Se non ci fossimo stati noi a dimostrare (e la sentenza ce lo ha riconosciuto) che Raimondi ha raccontato fandonie ed ha partecipato attivamente all'assassinio del piccolo Tommaso, nessuno lo avrebbe demistificato  e ci saremmo trovati di fronte a un "santo e pentito oltre che NON ASSASSINO"!
Quello che comunichiamo ai giornalisti ed all'opinione pubblica è che (a) siamo stati noi a non farci abbindolare dalle chiacchiere furbe, intelligenti e suadenti di Raimondi, (b) solo grazie a noi è stato dimostrato che i due pubblici ministeri e i due legali avevano scelto una pista investigativa fallace e fuorviata.  
Ora aspettiamo il processo d'appello per dimostrare che contro Antonella Conserva non c'è una prova seria e nemmeno un elemento di riscontro, che la sentenza contiene invisibili contraddizioni che la minano internamente, che vi sono altre verità che devono venir fuori e che noi faremo venire fuori!
Noi abbiamo impedito che il povero piccolo Tommaso e i suoi famigliari fossero insultati ancora una volta  con la non scoperta della verità e con la santificazione della persona che risulta dalla sentenza essere stata attivamente partecipe  al suo martirio. E siamo noi che stiamo agendo per dimostrare come sono andate realmente i fatti e per l'individuazione delle responsabilità di tutti nel sequestro e nella morte del piccolo ed amato angelo.
Carmelo Lavorino Criminologo www.detcrime.com   


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

Calcio

Parma, tre punti costosi

Intervista

Mara Redeghieri: «Recidiva e resistente in piazza Garibaldi»

SALSO

Ex Tommasini, pronte cucine e laboratori per l'alberghiero

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

4commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover