19°

29°

Parma

"Supersito" studierà l'inquinamento dell'aria: avrà una centralina anche a Parma

"Supersito" studierà l'inquinamento dell'aria: avrà una centralina anche a Parma
Ricevi gratis le news
7

Affinare sempre più le ricerche sull'inquinamento nell’aria e cogliere sempre meglio le ricadute sulla salute di chi la respira. E' questo l’obiettivo del progetto "Supersito", sostenuto con 7 milioni di euro dalla Regione Emilia-Romagna, oltre che dall’Arpa, in collaborazione con Cnr-Isac (Istituto di scienza dell’atmosfera e del clima all’interno del consiglio nazionale delle ricerche).

Migliorare le conoscenze sulle particelle nell’atmosfera e sui processi che le determinano, consentirà a chi amministra, ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti di «prendere decisioni sulla base di dati affidabili, e quindi non decisioni superficiali, emotive o locali». Concretamente, una nuova centralina nell’area ricerca del Cnr di Bologna, insieme ad altre quattro (una a Parma, un'altra a Rimini, una a San Pietro Capofiume di Molinella, nella Bassa bolognese, e una sul monte Cimone) misureranno i parametri del particolato fine (Pm 2.5 e Pm1) e ultrafine (Pm0.1). Saranno così disponibili dettagli chimici, fisici e tossicologici che normalmente non vengono monitorati: spesso l’analisi si ferma alla concentrazione delle polveri sottili (Pm10).

Queste, comunque, ha ricordato Sabrina Freda, assessore regionale all’Ambiente, negli ultimi dieci anni, grazie anche agli accordi di programma della Regione, «sono calate del 25%», con investimenti, però, «molto ingenti rispetto ad altre zone». Per la sua conformazione "orografica", racchiusa tra le Alpi e gli Appennini, l’Emilia-Romagna, infatti, non facilita la dispersione delle polveri.

Acquisire nuove informazioni sulla composizione del particolato, oltre che sulle cause specifiche, permetterà di capire la correlazione tra le diverse particelle e l’incidenza di determinate patologie. Questo avverrà anche con studi epidemiologici e analizzando fonti sanitarie. «Su questi temi - ha concluso Lusenti - la sensibilità dei cittadini è altissima e noi intendiamo dare risposte il più qualificate e attendibili possibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • davide

    16 Novembre @ 17.21

    E dove lo metterete vicino all'INCENERITORE???? Guardate che non siamo scemi, la PREVENZIONE si chiama così perchè va fatta PRIMA...ritenga doveroso di dire qualcosa sull'inquinamento di Parma, che sappiamo già essere una delle città più tossiche...e poi con l'inceneritore...ne vedremo delle belle...

    Rispondi

  • matteo

    16 Novembre @ 17.16

    Scusi Signor Dallara almeno non dica che la Regione e gli altri "enti" tengono alla salute dei parmigiani altrimenti un INCENERITORE da 130.000 tonnellate non ce lo piazzavate nei reni..certe cose fanno venire il volta stomaco...

    Rispondi

  • Giu

    16 Novembre @ 13.46

    Ritengo doveroso un chiarimento in merito ai commenti, anche contrastanti, a questa notizia. La nostra Regione ha fortemente voluto la realizzazione del progetto Supersito, in cui Arpa E-R è capofila con i più importanti Enti di ricerca italiani e strutture internazionali di primo piano, proprio perchè si è consapevoli dell'importanza e dell'interesse comune alla riduzione dell'inquinamento atmosferico cui è sottoposta la nostra comunità. Per fare questo, bisogna passare dal semplice se pur indispensabile minitoraggio in continuo alla identificazione delle cause e delle dinamiche dei singoli inquinanti e delle loro miscele. Questo progetto ha l'ambizioso obiettivo di dare almeno in parte queste risposte per passare concretamente all'azione della mitigazione e del risanamento dell'aria delle Città. Il nostro Paese non è competitivo perchè fa poca ricerca: questo è un esempio, finanziato con molta oculatezza, per fare dell'Emilia-Romagna un esempio virtuoso che la ricerca non la predica ma la fa, per tutelare la salute pubblica. Cordialmente Giuseppe Dallara Arpa Emilia-Romagna

    Rispondi

  • giorgio

    16 Novembre @ 11.01

    A leggere certi commenti viene da pensare che gli animali siano più evoluti dell'uomo. L'inquinamento è una delle principali cause di malattie respiratorie e vascolari. A Parma per accontentare un pugno di commercianti massoni hanno riaperto al traffico le strade del centro al sabato. Continuiamo così, tanto quello che conta è che il Parma resti in serie A, l'aperitivo in via Farini e il SUV da mostrare agli amici.

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    15 Novembre @ 23.20

    7 milioni per studiare!...................quanti per risolvere?............e dopo?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse