17°

29°

Parma

La lezione del "prof" Gianni Mura: "Io, giornalista con la gastrite"

La lezione del "prof" Gianni Mura: "Io, giornalista con la gastrite"
Ricevi gratis le news
0

 Andrea Del Bue

«In trasferta, uso ancora una Lettera 32 e detto l’articolo agli stenografi». E’ Gianni Mura che parla, alla facoltà di Lettere, davanti agli studenti del corso di Giornalismo digitale, tenuto da Maurizio Chierici, il collega che ieri l’ha invitato dietro la cattedra. Mura si conferma cronista di una razza in via d’estinzione: «Su settecento giornalisti che sono al Tour de France (che Mura segue da inviato di «Repubblica», ndr), sono l’unico a scrivere ancora a macchina. Ogni anno, c’è la solita troupe giapponese che mi fa la solita domanda: «Non pensa di dar fastidio con quel rumore?». Io rispondo sempre: «No, è il loro silenzio che mi infastidisce». Fanno l’inchino e se ne vanno; torneranno l’anno prossimo». La pasta è la stessa di Gianni Brera, l’uomo che ha rivoluzionato il giornalismo sportivo. E’ stato suo maestro; nel dicembre 1992 all’allievo tocca il «coccodrillo»: una delle pennellate d’inchiostro più belle degli ultimi decenni. «Dicono che gli assomigli molto fisicamente - scherza Mura - e per certe inclinazioni alcoliche». A seguito del Tour si salta il pranzo, ma a cena si sta a tavola per ore: «E’ tirando tardi la sera che ci si fa una cultura sul vino». Tanto che Mura, sul Venerdì di Repubblica, cura una rubrica enograstronomica, «Mangia e Bevi», con la moglie Paola. Con una certa competenza, derivante dalle lunghe trasferte di lavoro: «I giornalisti non si distinguono in buoni o cattivi, ma in giornalisti con o senza gastrite. I primi mangiamo riso in bianco a Enna come a Sondrio; gli altri, di cui faccio parte, cercano i piatti tipici del posto». Il paragone con Brera lo inorgoglisce, si vede, ma urge precisare che «la differenza non è tra Brera e Mura, ma tra le 72 righe che io ho avuto per la finale dei Mondiali di calcio nel 2006 e le 180 che avrebbe avuto lui, ai suoi tempi; oggi la carta stampata non si fida più della parola scritta: hai meno spazio per volare». Per questo, la nuova sfida, col mensile di Emergency «E», che dirige: «Parliamo di guerra, diritti, solidarietà, problemi sociali, senza rifuggere però dalla cronaca. E non abbiamo paura dei testi lunghi». E’ però lo sport il pane quotidiano di Mura; il calcio, soprattutto. Come sottolinea Chierici, «i giornalisti sportivi sono i più grandi inventori di racconti: affossano e creano miti». Non più, forse: «E’ il tempo verbale che è sbagliato: lo eravamo - si fa serio Mura -. Era più facile raccontare quando nessuno poteva controllare: oggi c’è la tv, sempre più invasiva, e lo sport è diventato chi ride di più. E pensare che anche i grandi quotidiani sportivi, un tempo, avevano la terza pagina. Ora, invece, il giornalista è una via di mezzo tra un cercopiteco e un piazzista di pentole». 
Come Brera, anche Mura ha il vezzo del neologismo; inimitabili quelli del suo maestro: «Su tutti, secondo me, quello per Mariolino Corso: «participio passato del verbo correre», per la sua lentezza sul campo. Anche io ne inventai uno, ma a causa di un refuso non divenne mai tale. Coniai «Spettattori», per l’esagerato protagonismo del tifo, ma uscì «Spettatori», con una «t» sola». Tifo e simpatie, quando si scrive di sport, è meglio accantonarle: «Sono stato interista, ma cedettero Angelillo, il mio idolo; quindi decisi di essere milanista - ammette -. Nel ’64, però, entrato in “Gazzetta dello Sport”, i colleghi più anziani mi consigliarono di non tifare per nessuno. Nel ciclismo è più difficile: ai tempi di Pantani, per esempio, sono stato molto coinvolto. Molti lettori, un giorno, mi scrissero: “Come la mettiamo adesso che ci hai fatto amare Pantani e dicono che è drogato?”. Avevano ragione: da allora, anche se non mi piace, ho il freno a mano tirato».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse