14°

25°

Parma

La lezione del "prof" Gianni Mura: "Io, giornalista con la gastrite"

La lezione del "prof" Gianni Mura: "Io, giornalista con la gastrite"
Ricevi gratis le news
0

 Andrea Del Bue

«In trasferta, uso ancora una Lettera 32 e detto l’articolo agli stenografi». E’ Gianni Mura che parla, alla facoltà di Lettere, davanti agli studenti del corso di Giornalismo digitale, tenuto da Maurizio Chierici, il collega che ieri l’ha invitato dietro la cattedra. Mura si conferma cronista di una razza in via d’estinzione: «Su settecento giornalisti che sono al Tour de France (che Mura segue da inviato di «Repubblica», ndr), sono l’unico a scrivere ancora a macchina. Ogni anno, c’è la solita troupe giapponese che mi fa la solita domanda: «Non pensa di dar fastidio con quel rumore?». Io rispondo sempre: «No, è il loro silenzio che mi infastidisce». Fanno l’inchino e se ne vanno; torneranno l’anno prossimo». La pasta è la stessa di Gianni Brera, l’uomo che ha rivoluzionato il giornalismo sportivo. E’ stato suo maestro; nel dicembre 1992 all’allievo tocca il «coccodrillo»: una delle pennellate d’inchiostro più belle degli ultimi decenni. «Dicono che gli assomigli molto fisicamente - scherza Mura - e per certe inclinazioni alcoliche». A seguito del Tour si salta il pranzo, ma a cena si sta a tavola per ore: «E’ tirando tardi la sera che ci si fa una cultura sul vino». Tanto che Mura, sul Venerdì di Repubblica, cura una rubrica enograstronomica, «Mangia e Bevi», con la moglie Paola. Con una certa competenza, derivante dalle lunghe trasferte di lavoro: «I giornalisti non si distinguono in buoni o cattivi, ma in giornalisti con o senza gastrite. I primi mangiamo riso in bianco a Enna come a Sondrio; gli altri, di cui faccio parte, cercano i piatti tipici del posto». Il paragone con Brera lo inorgoglisce, si vede, ma urge precisare che «la differenza non è tra Brera e Mura, ma tra le 72 righe che io ho avuto per la finale dei Mondiali di calcio nel 2006 e le 180 che avrebbe avuto lui, ai suoi tempi; oggi la carta stampata non si fida più della parola scritta: hai meno spazio per volare». Per questo, la nuova sfida, col mensile di Emergency «E», che dirige: «Parliamo di guerra, diritti, solidarietà, problemi sociali, senza rifuggere però dalla cronaca. E non abbiamo paura dei testi lunghi». E’ però lo sport il pane quotidiano di Mura; il calcio, soprattutto. Come sottolinea Chierici, «i giornalisti sportivi sono i più grandi inventori di racconti: affossano e creano miti». Non più, forse: «E’ il tempo verbale che è sbagliato: lo eravamo - si fa serio Mura -. Era più facile raccontare quando nessuno poteva controllare: oggi c’è la tv, sempre più invasiva, e lo sport è diventato chi ride di più. E pensare che anche i grandi quotidiani sportivi, un tempo, avevano la terza pagina. Ora, invece, il giornalista è una via di mezzo tra un cercopiteco e un piazzista di pentole». 
Come Brera, anche Mura ha il vezzo del neologismo; inimitabili quelli del suo maestro: «Su tutti, secondo me, quello per Mariolino Corso: «participio passato del verbo correre», per la sua lentezza sul campo. Anche io ne inventai uno, ma a causa di un refuso non divenne mai tale. Coniai «Spettattori», per l’esagerato protagonismo del tifo, ma uscì «Spettatori», con una «t» sola». Tifo e simpatie, quando si scrive di sport, è meglio accantonarle: «Sono stato interista, ma cedettero Angelillo, il mio idolo; quindi decisi di essere milanista - ammette -. Nel ’64, però, entrato in “Gazzetta dello Sport”, i colleghi più anziani mi consigliarono di non tifare per nessuno. Nel ciclismo è più difficile: ai tempi di Pantani, per esempio, sono stato molto coinvolto. Molti lettori, un giorno, mi scrissero: “Come la mettiamo adesso che ci hai fatto amare Pantani e dicono che è drogato?”. Avevano ragione: da allora, anche se non mi piace, ho il freno a mano tirato».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paola Di Benedetto dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo

TELEVISIONE

Sexy Paola dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo Foto Video

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco dopo le 23

25 APRILE

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco

tg parma

Azzannata da un pitbull e insultata per il velo: la denuncia di una donna a Parma Video

La proprietaria del cane se n'è andata dopo il violento episodio

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta sugli affitti: 2 sfratti al giorno in media a Parma e provincia Video

Inquilini abusivi: proprietario di un appartamento "accolto" con un coltello

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

politica

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

Cavandoli: "Entrambe le parti erano mosse da motivazione valide e giuste"

6commenti

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

AUTOSTRADE

Schianto in A1: due in Rianimazione. Incidente in A15 in serata

Una moto è finita a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

borgo gallo

L'accumulatore seriale ha «ridotto» così il palazzo in centro: le foto Video

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

4commenti

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

parma calcio

Lucarelli e Munari, una camera per due

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

cavriago

Non gli andava bene l’orario di consegna: prende la postina a bastonate

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

DEGRADO

Stazione, parcheggio H: vigilanza armata dalle 14,30 alle 22,30

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

LA BACHECA

Ecco 20 nuovi annunci per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

CAMERINO

Dopo la condanna per abusi assume un mix farmaci: morto prof di Anatomia

TECNOLOGIA

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

1commento

SPORT

CHAMPIONS

Il Real Madrid sbanca Monaco: 2-1 al Bayern

PARMA CALCIO

Verso Vercelli: Vacca torna in gruppo, si lavora per il recupero di Scavone Video

SOCIETA'

COPENHAGEN

Ergastolo all'inventore del Nautilus per l'uccisione della reporter

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel