13°

23°

Parma

Premio Molossi: Napoletano direttore dell'anno

Premio Molossi: Napoletano direttore dell'anno
Ricevi gratis le news
0

«La crisi economica di oggi non è colpa dell'Italia, ma l'Italia si è trascinata negli ultimi decenni gravi problemi che si sono tradotti dall'estate scorsa in una crisi di sfiducia verso il nostro Paese che ora tocca al governo Monti colmare». Parola di Roberto Napoletano, direttore de «Il Sole 24Ore» dal marzo scorso che ieri ha ricevuto a Palazzo Soragna il premio «Direttore dell'anno», istituito dal Rotary Club Parma e intitolato alla memoria del nostro storico direttore Baldassarre Molossi e che gli è stato consegnato, come ha ricordato il figlio Giuliano, che dirige la «Gazzetta» dal 1998, «proprio nel giorno in cui avrebbe compiuto 84 anni».
A Napoletano la giuria ha assegnato il premio, come ha ricordato Giuliano Molossi,  perché «in pochi mesi di direzione ha saputo rinnovare lo stile del più importante quotidiano economico italiano, realizzando un giornale scritto in modo chiaro, brillante e vivace e che esercita una funzione di stimolo al mondo economico e politico senza fare sconti a nessuno».   Una politica che ha premiato, sia in termini di aumento di copie vendute che di raccolta pubblicitaria e il cui emblema è il titolo a caratteri cubitali «Fate presto» del 10 novembre scorso, uscito quando lo spread con i bund tedeschi era arrivato a quota 575 (ieri era a 368 ndr). Un titolo di cui lo stesso Napoletano ha chiarito la genesi: «Volevamo far capire che l'Italia era sull'orlo di un baratro e che in qualche modo si doveva agire e abbiamo cercato di farlo nel modo più chiaro possibile. Io mi sono ispirato a un altro titolo uguale de “Il Mattino” nel 1980 qualche giorno dopo il terremoto dell'Irpinia».
Il direttore de «Il Sole» ha poi parlato sul tema della crisi  con quella che, al termine, è stata definita dal presidente del Rotary Parma Stefano Spagna Musso «una vera e propria lectio magistralis» di economia. E per spiegare da cosa derivano i problemi dell'Italia Napoletano è tornato indietro fino agli anni Settanta: «Il primo zoccolo del debito pubblico dopo i due decenni virtuosi del “miracolo economico” è stato l'applicazione della “minimum tax” ai lavoratori autonomi con 10 anni di ritardo rispetto agli altri grandi paesi europei. Il secondo è stato il «patto Lama-Agnelli» sulla contingenza che ha innescato una spirale perversa di inflazione e che conveniva a entrambi, ma non certo al Paese e che è stata fermata soltanto nel 1992, altro anno di svolta per l'Italia». Ha poi ricordato un aneddoto risalente a quando, inviato negli Usa dal «Mattino» negli anni Ottanta per capire il perché della differenza nel debito pubblico «l'ultimo giorno a Washington ho cenato  da un ristoratore napoletano che mi ha chiesto a quanto ammontava. Gli ho detto un milione e mezzo di miliardi delle vecchie lire» e lui mi ha risposto: “Vabbè, ma tanto chi ve li chiederà mai indietro?”. E proprio da  questa frase ho capito perché da noi il debito  aumentava sempre».
Quanto al presente e alla manovra del governo Monti, Napoletano ha chiarito la sua idea: «Non va bene la tassazione portata a livelli stellare, mentre è giusta la riforma strutturale delle pensioni, mai attuata in passato. Però deve essere chiara una cosa: i sacrifici, e sono tanti, vanno bene, ma questa non deve essere una cambiale in bianco e i risultati si dovranno vedere in tempi brevi, altrimenti entreremo in una pericolosa spirale tipo quella greca».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno