18°

Parma

Parmalat: iniziato il processo d'appello - I difensori di Tanzi: "Non sta bene. Chiediamo consulenza medica"

Parmalat: iniziato il processo d'appello - I difensori di Tanzi: "Non sta bene. Chiediamo consulenza medica"
Ricevi gratis le news
15

Ha preso il via questa mattina davanti alla terza sezione della Corte d’appello di Bologna il processo di secondo grado nei confronti di 15 imputati già condannati a Parma per il crac della Parmalat, definito dall’accusa del primo processo «la più grande fabbrica di debiti del capitalismo europeo».

In aula erano presenti solo pochi imputati tra cui Domenico Barilli, ex direttore marketing della multinazionale di Collecchio, e Luciano Silingardi, commercialista amico di Calisto Tanzi. Non c'era l’ex patron della Parmalat. Tanzi è attualmente detenuto su richiesta dei pm milanesi che hanno sostenuto l’accusa nel processo per i reati di borsa commessi dal Gruppo di Collecchio. Ma, secondo i difensori, Tanzi sta male. «E' in condizioni di salute piuttosto precarie – ha detto l'avvocato Filippo Sgubbi – tanto è vero che abbiamo disposto una consulenza medica collegiale che verrà espletata la prossima settimana per valutare con compiutezza le sue condizioni di salute. Questo al fine di ripresentare un’istanza al tribunale di sorveglianza per porre fine ad una situazione profondamente ingiusta. Quella di una persona di oltre 70 anni che è in carcere, e che a nostro giudizio, in base alla legge, non dovrebbe starci, ma stare agli arresti domiciliari».
«Pur di fronte alle obiettive difficoltà del tribunale di sorveglianza – ha aggiunto Sgubbi – per ragioni di organizzazione interna, ci auguriamo che la questione possa essere risolta in tempi brevi».
Nei giorni scorsi erano circolate notizie relative all’intenzione della Procura di Milano di aprire un fascicolo sul viaggio in Ecuador di Tanzi nel 2003, in relazione al «tesoro» del patron che non è stato trovato. «Bisogna porsi il problema – ha detto l’avv.Giampiero Biancolella, altro difensore di Tanzi – di come sia possibile che, quasi come un congegno ad orologeria, appena viene trattata una situazione importante come è l’appello, escano delle notizie a mio giudizio fantasiose, per non dire infondate, sul tesoro, notizie tese a screditare quanto Tanzi ha detto anche in relazione a soggetti terzi appartenenti al ceto bancario per i quali, pur rispettando la presunzione di innocenza, sono state pronunciate sentenze di condanna. D’altronde Tanzi ha spiegato 8.300 volte i motivi del suo viaggio in Ecuador, che non aveva nulla a che vedere con motivi finanziari».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Elena

    13 Dicembre @ 13.47

    Quanto a Max B. ..... il fatto che altri colpevoli l'abbiano fatta franca non vuol dire dare un calcio alla giustizia e non perseguire più nessuno!!!! Quello di Tanzi non é solo un reato contro il patrimonio: FAMIGLIE si sono rovinate a causa sua, PERSONE non hanno potuto contare sui propri risparmi per le cure mediche, per gestire la propria casa per una vecchiaia decente! Quindi il suo buonismo è proprio fuori luogo!

    Rispondi

  • Elena

    13 Dicembre @ 13.47

    Quanto a Max B. ..... il fatto che altri colpevoli l'abbiano fatta franca non vuol dire dare un calcio alla giustizia e non perseguire più nessuno!!!! Quello di Tanzi non é solo un reato contro il patrimonio: FAMIGLIE si sono rovinate a causa sua, PERSONE non hanno potuto contare sui propri risparmi per le cure mediche, per gestire la propria casa per una vecchiaia decente! Quindi il suo buonismo è proprio fuori luogo!

    Rispondi

  • Elena

    13 Dicembre @ 13.43

    Io credo che moooolti pensionati vorrebbero i domiciliari a casa Tanzi, moooolti anziani malati che LUI ha truffato vorrebbero potersi curare al meglio ma non possono permetterseloi! Per quanto riguarda il \"sig.\" Sauro credo che il suo commento offensivo e maleducato sia totalmente fuori luogo: la gente sta solo esprimendo disappunto per l\'ennesima persona che ha rovinato intere famiglie e ora in nome della pietà vuole farsi fgli affari suoi: se era vecchio e malato perchè ha continuato a gestire imprese quando era ai domiciliari??????????

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    13 Dicembre @ 10.10

    La cronaca (locale e nazionale) di un processo, solitamente, richiede che si dia conto delle tesi di accusa e difesa, da Garlasco a Ruby a Tanzi. Tutto qui. Forse altre volte possiamo essere giustamente criticati: stavolta temo che di scandaloso ci siano solo i suoi pregiudizi (G.B.)

    Rispondi

  • NORMA

    13 Dicembre @ 09.37

    Comunque è scandaloso che giornale e tv locale continuino a martellarci con le informazione sulla salute dell'ex cavaliere, che si intervistino quasi quotidianamente i suoi legali e che si cerchi in tutti i modi di trovare un pietismo bieco verso questo furfante. Non ha pagato e non pagherà e lo sappiamo tutti per quanto ha combinato e allora cosa altro si vuole? Scagionarlo del tutto? Fosse stato per la casta che comanda questa città sarebbe anche andata così, che vergogna.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Il ragazzo ucciso scrisse: "Se mi volete morto, la fila è lunga"

RIMINI

Prostituzione e droga: sequestrato il night "Lady Godiva", 19 misure di custodia cautelare

SPORT

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel