18°

Parma

Guri, 15 anni in appello all'assassino

Guri, 15 anni in appello all'assassino
Ricevi gratis le news
9

Omicidio di Guri,  pena ridotta in appello. Da sedici anni inflitti in primo grado con rito abbreviato a quindici: è il verdetto che, dopo  tre ore di camera di consiglio,  la corte d'assise d'appello di Bologna ha emesso ieri nei confronti di Elis Dedei, il 23enne albanese, in carcere con l'accusa di aver ucciso  davanti all'Ipsia la mattina del 21 dicembre 2009 con  una coltellata gli aveva squarciato l'arteria femorale il 19enne indiano Gurinder Saini. 
Un delitto maturato per «vendetta», aveva scritto il gup Maria Cristina Sarli nella motivazione della sentenza emessa un anno fa.  «Nel caso di specie il movente dell'azione era l'astio che il gruppo di albanesi covava contro gli indiani per discussioni e contrasti sorti nei giorni precedenti - aveva sottolineato  il gup  -... un'aggressione motivata da un proposito di vendetta e di affermazione di prestigio di un gruppo giovanile di origine albanese su un altro gruppo di origine indiana». Futili motivi: un'aggravante che  il 14 dicembre del 2010 era costata a Dedei una condanna a 16 anni, nonostante lo sconto di un terzo per la scelta del giudizio abbreviato e la concessione delle attenuanti generiche equivalenti. Ieri a Bologna l'appello ha confermato che si è trattato di omicidio volontario. I difensori dell'imputato - Paolo Terbonati  e Gentian Alimadhi  avevano impugnato la sentenza di primo grado puntando sulla preterintenzionalità. Soddisfatto l'avvocato di parte civile Pierluigi Collura. Oltre alla conferma del risarcimento danni ai famigliari (presenti ieri in aula, così come l'imputato), è stato infatti confermato, dal collegio giudicante composto  da una giuria popolare, l'impianto accusatorio  iniziale. «Alla prova dei fatti ha trovato pieno riscontro l'impianto della procura di Parma e le motivazioni della sentenza di primo grado». 
Il tragico epilogo del 21 dicembre era arrivato dopo una lite, avvenuta  tre giorni prima. Guri e Lusha, un ragazzo albanese, si danno appuntamento fuori dalla scuola, al termine delle lezioni.  I testimoni  concordano nel raccontare che, all'uscita dall'Ipsia, Lusha e Guri si prendono a pugni davanti agli altri studenti indiani e albanesi che inizialmente si limitano a fare da spettatori. Poi scoppia una rissa  e, durante la colluttazione, scriveva il gup «Dedei estraeva un coltello colpendo prima il Gurinder e successivamente il Jaspinder dandosi poi alla fuga inseguito da alcuni ragazzi indiani».  Guri muore tre giorni dopo, mentre l'altro ragazzo se la cava con lievi ferite. Dedei viene fermato in via 7 Fratelli Cervi: sporco di sangue, si è appena liberato del coltello a serramanico, lungo 24 centimetri e con una lama da 11, gettandolo nel cortile di una casa. Per il gup  l'obiettivo del giovane albanese era Guri. «L'imputato non colpisce una persona a caso, colpisce Gurinder - aveva sottolineato il gup - che è proprio colui che doveva “regolare i conti” con il Lusha, quindi proprio colui che era all'origine del contrasto». Omicidio volontario, dunque, e non preterintenzionale, come  ribadito più volte i difensori di Dedei che hanno sempre parlato di un tragico incidente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmense doc

    15 Dicembre @ 19.32

    questo albanese è uno di quei BAMBINI nati in Italia che devono avere la cittadinanza dalla nascita?? poverino perchè deve aspettare 18 anni.....meglio subito, cos' fa quello che vuole e non sarà mai espulso....cmq 15 anni di carcere a 300 euro al giorno di costo medio...fate i conti voi

    Rispondi

  • ilirjan luku

    15 Dicembre @ 18.57

    se non sapete come andato come vi permetete di giudicare!!!???se non lo amazavo lui di siguro amazzavano loro lui,,,il giovane albanese e sultanto si e difeso.ame dispiace per quel ragazzo che e morto ma se la cercato da sollo.nessuno amazza senza un motivo!!poi non era intenzionato amazzare perche la colpito sulla gamba!

    Rispondi

  • Gio

    15 Dicembre @ 17.56

    Mi dispiace molto poverino. Poveri genitori! Arrivare qui da persone oneste a cercare un futuro migliore ....Mi si spezza il cuore. Io personalmente ho paura a girare ormai. Si può girare con il coltello in tasca? Ma chi è l'aggressore? Poi fanno i pentiti ma dico io cosa giri con un coltello ?!? E adesso i suoi coetanei si vanteranno o capiranno che la violenza porta solo disgrazia ?

    Rispondi

  • Sam

    15 Dicembre @ 16.22

    Inizia bene il ragazzo, a 16 anni in giro con un coltello, poi non contento ha anche ucciso un suo coetaneo.. Beh, dite quello che volete, ma se questa la chiamate integrazione.... io la chiamo differenza di cultura invece.

    Rispondi

  • alessandra

    15 Dicembre @ 14.24

    Se non avesse avuto il coltello non ci sarebbe stato il tragico incidente... anche questa volta la vittima non è italiana quindi sconto di pena? se invece fosse stato figlio di qualcuno importante gli davano l'ergastolo?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Il ragazzo ucciso scrisse: "Se mi volete morto, la fila è lunga"

RIMINI

Prostituzione e droga: sequestrato il night "Lady Godiva", 19 misure di custodia cautelare

SPORT

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel