16°

29°

Parma

Quel processo senza parole in cui «parleranno» sguardi e gesti

Quel processo senza parole in cui «parleranno» sguardi e gesti
Ricevi gratis le news
0

Georgia Azzali
Gli sguardi che si moltiplicano. Che scorrono nell'aula e si soffermano sui volti per coglierne le emozioni. Occhiate che tentano di leggere  nel profondo. Perché in questo processo non ci sono  parole da parte dei protagonisti. L'imputata, la parte offesa  e tutti i testimoni, tranne il poliziotto che si è occupato del caso,   sono sordomuti. Uniti nel silenzio, divisi da una querela per ingiuria aggravata. A parlare per chi non può, una persona  che conosce la lingua dei segni. E'  lei che porrà le domande  da parte del giudice di pace, del pm e degli avvocati. E  allo stesso tempo leggerà  gesti ed espressioni  di tutti i protagonisti. 
Una storia come tante. Di quelle che si incontrano spesso nei tribunali.  Ma qui i racconti   non avranno alcun tono. Né sussurri o grida per modulare le espressioni. Solo occhi e gesti che si incroceranno, grazie a quella lingua dei segni che, comunque,  ha proprie  regole grammaticali, sintattiche, morfologiche, lessicali e potrà dare a tutti le garanzie del giusto processo.  
Il dibattimento, davanti al giudice di pace Augusto Cocconcelli,   ha preso il via l'altro giorno.   Qualche volto smarrito, in   un'atmosfera vagamente surreale.  E la certezza di dover prendere  parte a un processo  inatteso. Forse del tutto inedito, perché a memoria nessuno ricorda a Parma un dibattimento in cui tutti i protagonisti fossero sordomuti.
Il caso? Molto meno poetico del sentimento che spesso suscitano queste persone quando riescono a parlare perfettamente con  gesti e sguardi. Bisogna tornare al marzo 2009, quando la donna, 49 anni, impiegata,  durante la  riunione tra  i membri   di un'associazione    parmigiana, che segue le persone sordomute,  avrebbe lanciato pesanti accuse contro il presidente.  E' lui stesso ad assistere all'intervento, perché in quel momento si trova in sede per il disbrigo di alcune pratiche.  Un «comizio improvvisato», lo definisce il presidente nella querela contro la donna. Perché ad ascoltarla ci sono 25 persone che, secondo l'uomo, sarebbero state convocate per l'occasione  con alcuni sms.
Una vera e propria assemblea durante la quale l'impiegata, si legge nel capo d'imputazione,  avrebbe offeso l'onore e il decoro del presidente «sostenendo che  gestiva in modo autoritario la sezione provinciale, che era più interessato      a perseguire scopi personali  rispetto a quelli dell'associazione e che l'aveva molestata  al fine di avere rapporti intimi con lei». Parole che avrebbero poi anche scatenato la reazione violenta da parte di alcuni associati, «tanto che si è quasi arrivati  all'aggressione fisica  del presidente», si sottolinea nella querela.
Ma perché la donna avrebbe inventato tutto? Una vendetta,   secondo il  numero uno dell'associazione, perché qualche giorno prima lui aveva deciso di toglierle le chiavi della sede, visto che lei, si legge ancora nella querela, si sarebbe connessa a internet più volte «a scopi privati». 
Fatto sta che le accuse della donna si sono trasformate in un atto di citazione a  giudizio da parte del procuratore Gerardo Laguardia. E lei  si è ritrovata sul banco degli imputati. «Una vicenda delicata - sottolinea l'avvocato Sandro Milani, difensore dell'impiegata -,  ma ciò che posso dire è che abbiamo citato 24 testi che potranno sostenere quanto affermato dalla signora».  
Anche il presidente dell'associazione e un altro socio saranno chiamati a deporre. Tutte parole nel silenzio. Che non riecheggerano in aula. Ma  scriveranno comunque  la verità del processo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

paura

Fuori da Buckingham Palace con un taser, arrestato

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse