12°

24°

Parma

Ciclosi azzera i vertici delle partecipate

Ciclosi azzera i vertici delle partecipate
Ricevi gratis le news
17

Gian Luca Zurlini

Tutti i vertici delle partecipate comunali  azzerati, con il «dimissionamento» dei presidenti e dei consigli di amministrazione, con l'eccezione, almeno per il momento, di Stt.  La situazione della holding è stata infatti differenziata rispetto alle altre società del Comune e in questo caso, dopo un confronto avvenuto ieri un Municipio durato un paio d'ore fra il presidente Massimo Varazzani, il commissario Mario Ciclosi e il subcommissario Sergio Pomponio, si è comunque convenuta la necessità di  un approfondimento della situazione  e fissato un nuovo incontro già in calendario per il prossimo 28 dicembre.

La «scure» di Ciclosi
Per tutte le altre partecipate, invece, la «scure» del commissario Mario Ciclosi è calata implacabile sui presidenti e i consiglieri del Cda  nominati a suo tempo dalla giunta Vignali. Ieri sono così arrivati i  «dimissionamenti» del presidente di Ade Paola Colla e dei consiglieri Domenico Carnicella e Bruno Mazzoni, del presidente  di It. city Stefano Rusca e del consigliere Giampiero Marinari, mentre il terzo componente era Stefania Benecchi, la dirigente di Stt che aveva lasciato l'incarico dopo il suo arresto.  Via anche il presidente  della Stu Pasubio Gian Arturo Leoni e i due consiglieri di nomina comunale Luciano Adorni (che aveva anche l'incarico di Ad) e Alberto Bertoli, e del presidente di Infomobility Pietro Somenzi, mentre per Parma Infrastrutture le dimissioni sono state quelle del consigliere delegato e direttore generale Cristiano Costanzo e del consigliere Stefano Tegoni, dopo che già da tempo se ne era andato il presidente Pietro Gandolfi..

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    23 Dicembre @ 09.40

    si, bravo il ns commissario! Davvero bravo. Peccato che non abbia idea di quello che sta facendo, dei danni che il suo agire molto politico e poco commissariale lascerà alla città! Peccato che stia semplicemente buttando via il bambino con l’acqua sporca, facendo di ogni erba un fascio, accusando gente che da 40anni lavora sodo e seriamente, accomunandoci ad un gruppetti di ladruncoli. Peccato che, oltre a scelte condivisibili, stia facendo cose del tutto fuori da una gestione superpartes ed obiettiva. Peccato che stia dando giudizi di merito che se fosse intellettualmente onesto, visto che si trova in una macchina così complessa da un mesetto scarso, non dovrebbe neppure esternare coi suoi più stretti collaboratori, ed invece ne sbraita per i corridoi. Peccato: Parma ed il Comune aveva l’occasione di pulirsi un pò in casa dopo la sbornia Vignali, ed invece è arrivato un burocrate supponente ed arrogante che sta preparando il terreno di una campagna elettorale ancora più avvelenata di quello che si prospettava… Peccato! Ma almeno ci risparmi le sue filippiche morali, non ne abbiamo bisogno (e intanto che c’è risparmi anche sull’affitto del suo appartamento in centro)

    Rispondi

  • maria

    23 Dicembre @ 08.50

    Bene. Mi aspetto che il commissario Ciclosi verifichi la situazione Iren. Ricordo che anche Ubaldi si era espresso a favore della vendita delle azioni Enia. Come può un Comune avere azioni di una società privata e favorire allo stesso tempo la concorrenza con gare d'appalto. Abbiamo visto in questi anni che gare d'appalto non ne hanno fatte; tutti affidamenti diretti o per con affidamento all'offerta economicamente più vantaggiosa. In questo ultimo caso chi decide qual è l'offerta più vantaggiosa. Come può uno come Villani che fa parte dei vertici di Iren, società per azioni, decidere in regione senza avere il conflitto d'interesse. Meglio era come disse Ubaldi, vendere tutte le azioni e favorire la concorrenza. Sono ormai anni che Iren-Enia godono di un regime di monopolio. Basta vedere la gestione dei rifiuti; svolgono il servizio della raccolta differenziata ed al tempo stesso devono alimentare con rifiuti indifferenziati il loro forno inceneritore. E' un controsenso.

    Rispondi

  • The insider

    23 Dicembre @ 00.33

    ecco il nuovo slogan per il Commissario "Mario ti piace vincere facile?" perchè tutti tranne Varazzani? Perchè non si racconta la verità ovvero che sino ad adesso non ha azzerato nessuno ma ha invitato tutti i presidenti (tranne Varazzani) a dimettersi, ma giustamente tutti hanno rifiutato dicendogli chiaramente o tutti o nessuno? Mario, ho capito che sai di essere più intelligente ma noi saimo mica tutti rinco...eh?

    Rispondi

  • dada

    22 Dicembre @ 16.59

    Quanto dobbiamo aspettare per vedere seri controlli sui vertici IREN?

    Rispondi

  • Enisfera

    22 Dicembre @ 15.36

    si, strano davvero tutti tranne il Presidente che tante promesse ha fatto senza mantenerne una e tanti dirigenti e costi ha fatto sostenere a una società solo da liquidare. . .Gli amici di Tremonti fanno ancora tremare Commissario?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona paparazzato con Belen, Silvia Provvedi lo lascia!

milano

Belen al ristorante con Corona: il gossip impazza

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Precipita in un bosco facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne

tragedia sfiorata

Precipita in una scarpata facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne Video

anteprima gazzetta

Bimba di dieci anni, da Bari salvata al Maggiore dopo mesi da incubo Video

ARTE

"Il Terzo Giorno" porte aperte al Palazzo del Governatore Fotogallery

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

16commenti

METEO

Anticipo d'estate, caldo anomalo in mezza Europa

Temperature da inizio giugno a Nord, picchi di 27-28 gradi

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

22commenti

ASSEMBLEA

Parmalat: Bernier conferma i target 2018. Scontro con il fondo Amber

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

la foto

Intervento dei vigili dei fuoco in via Mantova

tg parma

Circolo La Raquette: indetto il nuovo bando per la gestione Video

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

tg parma

Scontro auto-scooter in viale Pasini: un ferito, disagi al traffico Video

L'incidente si è verificato attorno alle 11

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

Brescia

Bimbo di 4 anni muore investito dalla mamma

Parco d'Abruzzo

Un orso muore durante la cattura e si riapre la polemica

SPORT

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

Musica

Nessun colpevole per la morte di Prince

MOBILITA'

Auto senza pilota: parte anche in Italia la sperimentazione

MOTORI

MOTORI

Audi e le altre: la Design week a quattro ruote

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti