19°

29°

Parma

Ciclosi azzera i vertici delle partecipate

Ciclosi azzera i vertici delle partecipate
Ricevi gratis le news
17

Gian Luca Zurlini

Tutti i vertici delle partecipate comunali  azzerati, con il «dimissionamento» dei presidenti e dei consigli di amministrazione, con l'eccezione, almeno per il momento, di Stt.  La situazione della holding è stata infatti differenziata rispetto alle altre società del Comune e in questo caso, dopo un confronto avvenuto ieri un Municipio durato un paio d'ore fra il presidente Massimo Varazzani, il commissario Mario Ciclosi e il subcommissario Sergio Pomponio, si è comunque convenuta la necessità di  un approfondimento della situazione  e fissato un nuovo incontro già in calendario per il prossimo 28 dicembre.

La «scure» di Ciclosi
Per tutte le altre partecipate, invece, la «scure» del commissario Mario Ciclosi è calata implacabile sui presidenti e i consiglieri del Cda  nominati a suo tempo dalla giunta Vignali. Ieri sono così arrivati i  «dimissionamenti» del presidente di Ade Paola Colla e dei consiglieri Domenico Carnicella e Bruno Mazzoni, del presidente  di It. city Stefano Rusca e del consigliere Giampiero Marinari, mentre il terzo componente era Stefania Benecchi, la dirigente di Stt che aveva lasciato l'incarico dopo il suo arresto.  Via anche il presidente  della Stu Pasubio Gian Arturo Leoni e i due consiglieri di nomina comunale Luciano Adorni (che aveva anche l'incarico di Ad) e Alberto Bertoli, e del presidente di Infomobility Pietro Somenzi, mentre per Parma Infrastrutture le dimissioni sono state quelle del consigliere delegato e direttore generale Cristiano Costanzo e del consigliere Stefano Tegoni, dopo che già da tempo se ne era andato il presidente Pietro Gandolfi..

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    23 Dicembre @ 09.40

    si, bravo il ns commissario! Davvero bravo. Peccato che non abbia idea di quello che sta facendo, dei danni che il suo agire molto politico e poco commissariale lascerà alla città! Peccato che stia semplicemente buttando via il bambino con l’acqua sporca, facendo di ogni erba un fascio, accusando gente che da 40anni lavora sodo e seriamente, accomunandoci ad un gruppetti di ladruncoli. Peccato che, oltre a scelte condivisibili, stia facendo cose del tutto fuori da una gestione superpartes ed obiettiva. Peccato che stia dando giudizi di merito che se fosse intellettualmente onesto, visto che si trova in una macchina così complessa da un mesetto scarso, non dovrebbe neppure esternare coi suoi più stretti collaboratori, ed invece ne sbraita per i corridoi. Peccato: Parma ed il Comune aveva l’occasione di pulirsi un pò in casa dopo la sbornia Vignali, ed invece è arrivato un burocrate supponente ed arrogante che sta preparando il terreno di una campagna elettorale ancora più avvelenata di quello che si prospettava… Peccato! Ma almeno ci risparmi le sue filippiche morali, non ne abbiamo bisogno (e intanto che c’è risparmi anche sull’affitto del suo appartamento in centro)

    Rispondi

  • maria

    23 Dicembre @ 08.50

    Bene. Mi aspetto che il commissario Ciclosi verifichi la situazione Iren. Ricordo che anche Ubaldi si era espresso a favore della vendita delle azioni Enia. Come può un Comune avere azioni di una società privata e favorire allo stesso tempo la concorrenza con gare d'appalto. Abbiamo visto in questi anni che gare d'appalto non ne hanno fatte; tutti affidamenti diretti o per con affidamento all'offerta economicamente più vantaggiosa. In questo ultimo caso chi decide qual è l'offerta più vantaggiosa. Come può uno come Villani che fa parte dei vertici di Iren, società per azioni, decidere in regione senza avere il conflitto d'interesse. Meglio era come disse Ubaldi, vendere tutte le azioni e favorire la concorrenza. Sono ormai anni che Iren-Enia godono di un regime di monopolio. Basta vedere la gestione dei rifiuti; svolgono il servizio della raccolta differenziata ed al tempo stesso devono alimentare con rifiuti indifferenziati il loro forno inceneritore. E' un controsenso.

    Rispondi

  • The insider

    23 Dicembre @ 00.33

    ecco il nuovo slogan per il Commissario "Mario ti piace vincere facile?" perchè tutti tranne Varazzani? Perchè non si racconta la verità ovvero che sino ad adesso non ha azzerato nessuno ma ha invitato tutti i presidenti (tranne Varazzani) a dimettersi, ma giustamente tutti hanno rifiutato dicendogli chiaramente o tutti o nessuno? Mario, ho capito che sai di essere più intelligente ma noi saimo mica tutti rinco...eh?

    Rispondi

  • dada

    22 Dicembre @ 16.59

    Quanto dobbiamo aspettare per vedere seri controlli sui vertici IREN?

    Rispondi

  • Enisfera

    22 Dicembre @ 15.36

    si, strano davvero tutti tranne il Presidente che tante promesse ha fatto senza mantenerne una e tanti dirigenti e costi ha fatto sostenere a una società solo da liquidare. . .Gli amici di Tremonti fanno ancora tremare Commissario?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

Manovra

Di Maio: "Il reddito di cittadinanza solo agli italiani". E Salvini applaude

1commento

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse