19°

30°

Parma

Operaio Iren muore folgorato da una scarica elettrica

Operaio Iren muore folgorato da una scarica elettrica
Ricevi gratis le news
50

Un operaio di Iren, Marco Mattioli, 46enne, è morto dopo il ricovero in Rianimazione dopo essere stato colpito da una scarica elettrica, questa mattina. Erano le 8,40 circa quando il personale del 118 è intervenuto in via Emilio Lepido. Mattioli stava lavorando in una cabina elettrica, nella zona della rotatoria fra la tangenziale sud e via Emilio Lepido, è stato folgorato da una forte scarica elettrica. Dopo averlo stabilizzato, il personale del 118 lo ha portato in gravi condizioni al Maggiore. Il 46enne è morto in Rianimazione.

IL CORDOGLIO DI IREN.
(Comunicato stampa)
Questa mattina, verso le ore 8,30, si è verificato un grave incidente sul lavoro, presso la cabina elettrica che sorge adiacente alla rotatoria di immissione sulla tangenziale sud, in Via Emilia Est.
Un nostro collega, Marco Mattioli, di 46 anni, ne è rimasto tragicamente coinvolto perdendo la vita.
Iren ha avviato tutte le verifiche interne sulla dinamica dell’incidente, che è ancora al vaglio dei tecnici, per verificarne le cause.
L’azienda è profondamente turbata e si stringe al fratello, anche lui collega, alla famiglia e a tutti i colleghi della sua squadra e di tutta la distribuzione elettrica.

LA CGIL PROCLAMA UNO STOP DI 15 MINUTI PER MERCOLEDI' E CHIEDE CHE SI FACCIA LUCE AL PIU' PRESTO. «Anche oggi, come ogni giorno, si è continuato a morire sul lavoro. Da tempo sosteniamo che tragedie come queste non possono essere più tollerate. Purtroppo però continuiamo a ricordare amici, colleghi e compagni di lavoro che non ci sono più. Per questo chiediamo il massimo impegno a Iren e a tutti gli organismi preposti affinché, al più presto, si faccia piena luce sulla dinamica dell’accaduto in modo da evitare che altre analoghe tragedie si ripetano». Lo sottolinea la Cgil di Parma, dopo la morte di Marco Mattioli.
Il coordinamento sindacale di gruppo ha chiesto un incontro urgente all’Azienda «per valutare i fatti accaduti» e ha indetto per mercoledì prossimo una fermata di 15 minuti al termine della giornata lavorativa.
«Le Rappresentanze sindacali e tutti i lavoratori - afferma la Cgil - oggi piangono un amico, un compagno straordinario e leale, sempre in prima fila per la difesa dei diritti dei lavoratori e dei compagni di lavoro».

BERNAZZOLI: "SICUREZZA SUL LAVORO, NON BISOGNA ABBASSARE LA GUARDIA". Il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli esprime le proprie condoglianze per il lutto che ha colpito Iren: «Esprimo dolore per morte di Marco Mattioli, un lavoratore che ha perso la vita mentre faceva il proprio dovere. In un momento in cui si festeggia il Natale il pensiero va ai familiari, agli amici e colleghi colpiti da questa perdita - dice Bernazzoli -. Come più volte denunciato dal presidente della Repubblica le morti sul lavoro rimangono una piaga che tutti dobbiamo impegnarci a combattere. La sicurezza e la dignità del lavoro, così come sancito dalla nostra Costituzione, devono diventare obiettivi primari sui quali non abbassare mai la guardia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimiliano Panu

    12 Gennaio @ 16.47

    Sono un collega di Genova. Non ci sono parole per esprimere il dolore. Sono vicino alla famiglia.

    Rispondi

  • Fabrizio

    10 Gennaio @ 17.28

    Sono un collega di Iren di Genova. Mi unisco al dolore. E' una cosa che tocca tutti.

    Rispondi

  • alda e livio

    27 Dicembre @ 11.47

    Ti siamo vicini Katia in questo momento di profondo dolore per la perdita di Marco che ho avuto l'onore di conoscere e apprezzare in vacanza solo pochi mesi fà. ciao Marco rimarrai sempre nei nostri cuori. Alda e Livio

    Rispondi

  • isabella

    26 Dicembre @ 12.09

    Sono la moglie di un collega di mattiolo che venendo a conoscenza dell'accaduto sono rimasta profondamente turbata. Mio marito mi riferiva sempre che prima o poi un tale accadimento si sarebbe verificato. Visto l'allentamento di alcune norme di sicurezza ed in particolar modo un fenomeno che turba tanto mio marito è "operare presso le strutture poste in cabina alta tensione". Chiedo ai responsabili di Iren di porre in atto le protezioni idonee affinchè mio marito ed altri non siano oggetto di un evento così infausto. Inoltre esprimo il mio più vivo cordoglio al fratello anch'egli collega e ai familiari ricordando loro che il loro caro sarà il punto di riferimento per la lotta alle speculazioni e interpretazioni di norme sul lavoro nella nostra azienda.

    Rispondi

  • giovanni

    25 Dicembre @ 16.36

    il lavoro che svolgono gli operai del iren sono lavori ad alto rischio e non solo nel settore del energia ma anche quello del ambiente dove non sembra i rischi sono tanti come quello di venire a contatto con cose infette siringhe veleni oggetti da taglio gas nocivi e cosi via,quant 'e che le percentuali che si puo verificare un infortunio aumentono vertiginosamente e quando l'azienda non programma corsi di sucurezza con determinata frequenza,che succede che l'operaio facendo sempre delle operazioni pericolose col tempo non riesce piu a quantificare il rischio che ce in quel momento.ma voglio dire ancora una cosa a parma ci sono tante coop sociali che lavorono per iren e per l'ambiente a parte che questi ragazzi non hanno un contatto idoneo e non capisco perche nessuno ne parli? bene detto questo anche li a parma sono capitati infortuni di morte che se ne parlato poco.conoscendo bene come funziona una coop sociale a parma posso dire che corsi di sicureza non sanno nemmeno cosa sono.quando parliamo di sicurezza sul lavoro parliamo di euro,in una gara d'appalto si deve garantire che vengono spese delle somme di euro per garantire la sicurezza degli operai,ma mi chiedo se questo viene fatto?personalmente lavorando in una coop sociale sicuramente nooo,quindi prima che scappi un altro morto qualcuno deve far luce su tutto cio ,di quello che succede a iren e tutta l'orbita che gira intorno a iren.giovanni

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

GOLF: Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Videointervista

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"