10°

23°

Parma

Racagni, il maestro Mancastroppa scrive all'ex sindaco Vignali: "Parma un modo di vivere? Da sfollati!"

Ricevi gratis le news
5

Giordano Mancastroppa, maestro elementare, scrive una lettera aperta all'ex sindaco Pietro Vignali, all'ex vicesindaco Paolo Buzzi e agli ex assessori comunali Aiello e Bernini. Mancastroppa li critica per non aver saputo gestire in anticipo i problemi della scuola Racagni, svuotata per il trasloco "con decreto d'emergenza" del commissario, e vorrebbe che chiedessero scusa ai bambini e alla città.
Ecco la lettera:

Egregi ex-sindaco Vignali, ex-assessore Aiello, ex-assessore Buzzi, ex-assessore Bernini,

avrete appreso anche voi che gli alunni della scuola Racagni stanno per essere “sfollati” in emergenza dalla loro scuola.
Voi lo leggete sul divano delle vostre case, noi lo leggiamo inscatolando il materiale delle classi, per far posto ai bambini che verranno ospitati nelle nostre scuole (Cocconi e Corazza).

Come mai si è arrivati a sfollare con decreto d’emergenza dei bambini da una scuola di Parma?
Non avevamo le scuole più belle d’Italia?
Almeno fino allo scorso anno, ad ogni incontro con gli assessori, ci veniva risposto così!

Ora ci si ritrova, invece, a due giorni da Natale, a stipare oltre l’inverosimile questi poveri bambini in altre scuole, perché non c’erano più alternative possibili, e il Commissario ha dovuto procedere all’evacuazione.

Da cittadino, mi nascono quindi alcune domande, che sono sicuro si saranno posti in tanti:

1) Tutto questo è stato provocato da un evento naturale imprevedibile (terremoto, alluvione, ecc.) o era già prevedibile da tempo?
2) Cosa è stato previsto, per consentire che la scuola Racagni (e non è l’unica in città, a non essere adeguata alle necessità) non dovesse arrivare al punto da dover evacuare gli alunni il 23 di dicembre?
3) Dove sono finiti gli investimenti che sarebbero stati necessari?

A questa domanda, fornisco io alcune risposte, sulla base di quanto visto negli ultimi anni:
Società partecipate in fase fallimentare, Grandi opere mai concluse, Progetti di passerelle sulla Parma, Consulenze ed incarichi a gogò, Rotatorie e marciapiedi come se piovesse, continuamente fatti e rifatti, Corruzione di funzionari e amministratori….

Avremo (forse…) una splendida Scuola Europea, da più di 30 milioni di Euro, ma la Scuola Racagni rimarrà “terremotata” per non si sa bene quanto tempo…
Non c’è un posto in città che possa accogliere i bambini (Sede dell’Efsa? Ponte Nord? Tanto per stare nel quartiere), se non scuole in cui farli entrare con la pressa….

Credo che se aveste una coscienza ancora attiva, dovreste chiedere umilmente scusa ai cittadini e ai bambini di Parma, per ciò che ci avete fatto….
Non so se basterebbe per sopire il nostro senso di indignazione…
Sicuramente sarebbe l’unico atto onesto e sincero che potreste fare, insieme a tutti quei politici che stanno già cercando di riciclarsi per le prossime elezioni…

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    09 Gennaio @ 12.58

    Se non sbaglio l'abbattimento e il rifacimento di questa scuola doveva avvenire al termine dell'anno scolastico. Ciclosi e i suoi compagni hanno accolto le richieste dei genitori appoggiati dai vigili del fuoco giustamente. Chi si poteva responsabilizzare dopo il crollo della casa dello studente dell'Aquila? Sarebbe crollato questo edificio? sapete quante case dell'epoca sarebbero da abbattere?

    Rispondi

  • cri

    24 Dicembre @ 08.13

    e. pensare che c'è ancora chi crede nei nostri ex amministratori.................

    Rispondi

  • elisabetta

    23 Dicembre @ 19.49

    Sono un'insegnante della Scuola Racagni di Parma. Intanto ringrazio di cuore il collega Giordano per la sua solidarietà e tutti i colleghi delle scuole Cocconi e Corazza per la loro disponibilità! Ci sarebbe poco da aggiungere se non dire che questa mattina abbiamo dovuto in tutta fretta inscatolare tutta la nostra roba essendo l'ultimo giorno di scuola. Abbiamo dovuto formare una catena di "smontaggio" coadiuvati anche dai nostri piccoli alunni delle classi prime che forse oggi avrebbero avuto il diritto di rilassarsi, cantare canzoncine, festeggiare insieme l'ultimo giorno di scuola prima del Natale.....e invece....NULLA. Per tutto questo dobbiamo ringraziare i nostri cari amministratori!! E' da più di un anno che nella scuola circolano tecnici, luminari dell'ingegneria, architetti etc..etc.. ma stranamente nessuno di essi ha mai valutato seriamente la situazione...e poi..ad aprie 2011 Aiello in una pubblica conferenza alla Racagni ancora sosteneva che erano già stati stanziati i soldi (adesso non ricordo quanti) per la nostra scuola; lo stesso in quella sede dichiarava che la struttura non aveva danni rilevanti se non quelli dovuti alla costruzione della seconda ala della scuola...insomma potrei star qui a scrivere miliardi di parole ma a questo punto non ne vale davvero la pena…la nostra INDIGNAZIONE è davvero troppa, tanta! Come mai mi chiedo il Commissario e la sua equipe tecnica dopo aver visionato la struttura personalmente e verificato tutti gli incartamenti ha immediatamente ordinato la chiusura della scuola??? Bhe io una risposta ce l’ho: questa è gente che fa seriamente il suo lavoro ….è gente che non deve farsi pubblicità per ricevere voti alle prossime elezioni!!! I soldi stanziati per la scuola Racagni di cui parlava Aiello dove sono?? ci sono mai stati?? ci saranno mai???li avete spesi per comprare i portatili da regalare a destra e a manca???? A chi fa gola lo spazio dove è ubicata la scuola Racagni???? Bhe sappiate che NOI non siamo disposti a mollare e vigileremo costantemente sul prosieguo della vicenda! Ringrazio tutti a nome di tutto il personale scolastico della Scuola Racagni, per il bellissimo omaggio natalizio ricevuto!

    Rispondi

  • giuseppe

    23 Dicembre @ 17.52

    Bravo Mancastroppa, stai facendo campagna politica per le nuove elezioni amministrattive... Ti presenti come candidato ? Hai qualche amico che si presenta ? E' una cosa molto brutta sfollare una Scuola, ma il tuo messaggio è troppo legato a una parte politica, una parte politica che ha costruito quella scuola e tutte le scuole di Parma... Vorrei ricordarti che ci sono alcune scuole costruite molto prima e che non stanno crollando... Allora le domande mi sorgono spontanee: Chi ha costruito quella Scuola ? Chi gestiva il Comune allora ? Chi dovevea controllare la qualità costruttiva di quella Scuola ? Auguri di Buone Feste

    Rispondi

  • marco

    23 Dicembre @ 15.32

    Questa sarebbe la democrazia RAPPRESENTATIVA... ma di chi ? Non certo degli interessi della collettività.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

A Fidenza i party cult Foto

PGN FESTE

A Fidenza i party cult Foto: ecco chi c'era 

Grande Fratello, soddisfazione a Canale 5: "Esordio da incorniciare"

TELEVISIONE

Grande Fratello, Canale 5: "Esordio da incorniciare" Foto: la casa

Yanchen Gar  2 -  Filippo Chiesa

ARTE

"Yarchen Gar", il corto di Filippo Chiesa premiato a Los Angeles

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Parco del Dono, abitanti contro migranti

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

13commenti

DISASTRO COLPOSO

Alluvione, chiesto il rinvio a giudizio di Pizzarotti

10commenti

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

mezzani

Rems più sicura: dopo la fuga di Solomon saranno alzate le recinzioni

1commento

SERIE B

Parma: stop anche per Dezi

2commenti

Varese Ligure

Comune vs parroco: la "guerra" di don Sandro, podista per protesta

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

Sala

Colpi a raffica: rubati soldi, gioielli e una banana

droga

Cocaina per oltre 1500 euro nascosta nelle scarpe: arrestato un 23enne

9commenti

PROSCIUTTO

Inchiesta sulle Dop, sospesi i certificatori. Il Consorzio: "Produttori parte lesa"

Decisione del ministero: stop per 6 mesi e impegno a correzioni

2commenti

FINANZA

Maxi frode dei malati immaginari, ecco tutti i nomi e le accuse Video

11commenti

sorbolo

Incastrato per il furto al bar. Ma nello zaino aveva anche altri bottini: di chi sono?

arresto

Ubriaco, danneggia sei auto parcheggiate e poi si scaglia contro i carabinieri

4commenti

tg parma

Sergio Romano al Collegio Europeo: "In Siria vittoria russa" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Guerre, sete, matrimoni e calci di rigore

di Michele Brambilla

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

ITALIA/MONDO

LUCCA

Minacce e offese al professore: indagati 3 minorenni Il video

2commenti

INGV

Terremoto: lieve scossa a Reggio Emilia

SPORT

Calcio

E Simy fa Ronaldo

MOTOMONDIALE

Gp delle Americhe: Marquez e Rossi verso il prossimo round?

SOCIETA'

SALUTE

Dall'analisi del sangue la diagnosi precoce per il tumore al polmone

l'intervista

Isabella Rossellini: "Io stuprata, ma è tardi per denunciare"

1commento

MOTORI

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti

AUTO

Scaduto l’obbligo di pneumatici invernali: è ora del cambio stagionale