17°

28°

Parma

L'associazione Famiglie numerose chiede di puntare sul Quoziente Parma

L'associazione Famiglie numerose chiede di puntare sul Quoziente Parma
Ricevi gratis le news
0

L'associazione nazionale Famiglie numerose prende posizione sul bilancio del Comune, dando alcuni "suggerimenti" al commissario Mario Ciclosi: mantenere il Quoziente Parma e prendere provvedimenti a favore delle famiglie. A giudizio dell'associazione, ad esempio, le addizionali comunali e regionali sono discriminanti verso le famiglie con figli: la richiesta è quella di mitigarne gli effetti, proprio a partire dal Quoziente Parma.
Ecco il comunicato diffuso dal presidente dell'associazione nazionale Famiglie numerose, Alfredo Caltabiano:

Mai come quest'anno la predisposizione del bilancio comunale di previsione si è presentato così difficile. Il compito del Commissario Ciclosi è gravoso e gli interventi su cui operare rimangono sempre gli stessi: aumento delle entrate (imposte, tariffe, vendite patrimonio) e riduzione delle spese (costi generali e amministrativi, costi per i servizi prestati ai cittadini, investimenti).

Dalle prime indiscrezioni riportate dalla stampa rispetto al bilancio di rigore che sarebbe stato  predisposto, rileviamo un aspetto sicuramente positivo: il livello dei servizi del welfare dovrebbe rimanere sostanzialmente invariato.
Tuttavia, emergono due aspetti su cui ci permettiamo di suggerire una decisa azione di intervento da parte del Commissario Prefettizio:

1)anziché prevedere l'estensione del Quoziente Parma a tutto il sistema tariffario del Comune (grazie al QP vengono eliminate le attuali distorsioni dell'ISEE, riconoscendo una adeguato peso ai carichi famigliari), sembrerebbe ipotizzata una sospensione del QP in attesa della regolamentazione dell'ISEE prevista dall'ultima manovra Monti. Riteniamo tale ipotesi contraddittoria ed estremamente ingiusta nei confronti delle famiglie, in particolare verso quelle con più figli, monogenitoriali o con carichi di cura, in quanto:
dal momento della sospensione del QP, fino alla introduzione del nuovo ISEE (2013?) queste famiglie si troveranno a pagare rette più elevate. Non scordiamoci che le manovre governative di luglio, agosto e dicembre valgono mediamente più di 3.000 euro a famiglia, con effetti maggiori sulle famiglie con più figli. Proprio in questi giorni l'Eurostat (e pochi mesi prima l'Istat) hanno ribadito che le famiglie a maggiore rischio di povertà sono quelle con almeno 3 figli;
l'originario intervento previsto dalla manovra Monti sulla modifica dell'ISEE riguardava semplicemente l'estensione della base imponibile ai redditi esenti, finora esclusi. Con effetti, quindi, peggiorativi per le famiglie. Grazie all'intervento dell'associazionismo famigliare (lo stesso che ha lavorato sul QP) e alla disponibilità di alcuni parlamentari che attualmente sostengono il governo, è stato introdotto un emendamento che introduce anche il principio di riconoscere nell'ISEE un maggior peso ai carichi famigliari, partendo proprio dall'esempio del QP. Se proprio a Parma il QP venisse sospeso, sarebbe un grave colpo anche per le famiglie italiane che avevano visto nelle scelte operate nella Città di Parma un modello a cui positivamente ispirarsi.
Da queste premesse riteniamo che sia fondamentale mantenere in vigore il QP fino alla introduzione della nuova ISEE (valutando una eventuale successiva modifica del QP in funzione delle variazioni introdotte con la nuova ISEE), estendendolo anche alle tariffe attualmente non articolate secondo tale criterio.
Il tutto partendo da un'importante caratteristica del QP: la sua introduzione può essere a saldo zero o addirittura positivo per il Comune, semplicemente intervenendo con una diversa calibratura delle tariffe.
Il risultato finale? Le tariffe maggiori vengono sostenute dalle famiglie che dispongono di elevati patrimoni e redditi famigliari e minori carichi; le tariffe minori dalle famiglie che si trovano nella condizione inversa. E' un elementare principio di equità che chiediamo venga coerentemente conservato ed esteso il più possibile, ma certo non sospeso o ridotto.

2) le addizionali comunali e regionali rappresentano una delle principali iniquità per le famiglie con figli. A parità di reddito, un contribuente con figli a carico paga esattamente le stesse addizionali di quello senza figli, andando incontro ai principi costituzionali della capacità contributiva (art. 53) e di difesa della famiglia (art. 31). La eventuale previsione di raddoppiare l'aliquota comunale (dall'attuale 0,40% allo 0,80%) si aggiunge alla manovra Monti che ha introdotto già con effetto dal 2011 l'aumento dell'addizionale regionale dello 0,33% (per l'Emilia Romagna l'aliquota, in base al reddito, va dall'1,43% all'1,73%) con possibilità (prevista dalla legge sul federalismo fiscale) di incrementarle fino al 3,83%. Una stangata senza precedenti per le famiglie con figli.
Proprio per evitare questa iniquità, chiediamo con forza al Commissario Ciclosi di introdurre un meccanismo di mitigazione dell'addizionale comunale che tenga conto dei carichi famigliari. Uno strumento in tal senso già esiste: è il Quoziente Parma!
Auspichiamo che le competenze del Commissario Ciclosi e del suo staff, unitamente alla grande capacità di ascolto che il dr. Ciclosi ha evidenziato nei confronti delle voci della città, trovino una positiva sintesi per un bilancio comunale a misura di famiglia.
Perché il benessere delle famiglie significa anche il benessere della nostra società.
E al Commissario lanciamo anche un altro suggerimento; in particolare, la 76.ma candidatura al Sant'Ilario 2012. Si premi una famiglia cosiddetta 'normale', magari una di quelle con figli o con compiti di cura, magari dove il capofamiglia ha perso il posto di lavoro e, malgrado le mille difficoltà, continua nel suo ruolo fondamentale con grande dignità. Sarebbe un bel segnale per la città, ma non solo.
I migliori auguri di un sereno e proficuo 2012 al Commissario Ciclosi, alle famiglie di Parma e a tutta la città.

       Alfredo Caltabiano
       Associazione Nazionale Famiglie Numerose

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design