19°

Parma

Processo Parmalat: 15 indagati nel filone Bank of America - Fra le accuse c'è l'usura

Processo Parmalat: 15 indagati nel filone Bank of America - Fra le accuse c'è l'usura
Ricevi gratis le news
3

È ripreso questa mattina in tribunale il processo Parmalat. Un'udienza importante: stamane la procura deposita l'avviso di chiusura delle indagini sul filone Bank of America (abbreviato in Bofa): sono 15 gli indagati. Tra loro figurano Luca Sala, ex managing director di Bofa della sede di Milano, Luis Moncada - ex managing director del credit approval di Bofa -, Patrizia Medbedich, allora vicepresidente del corporate investment banking della sede milanese Bofa, Antonio Luzi (all’epoca dei fatti era associate corporate investment banking della Bofa), David Chalk, allora managing director responsabile del credit approval della sede londinese di Bofa.

Alcuni imputati sono accusati di usura. In particolare Sala, Medbedich e Wright, allora partner dello studio legale londinese Maier Braun Rowe e Maw, incaricato da Bofa dell’assistenza legale nelle operazioni finanziarie strutturate. Sono accusati di usura per il «finanziamento-ponte concesso da Bofa alla Parmalat argentina» (il 23 dicembre 1996). I tre, secondo la Procura, «facevano da prima promettere e quindi corrispondere dalla società sudamericana nonché dalla controllante Parmalat spa, in corrispettivo del finanziamento di 60 mln di dollari erogato, un importo complessivamente pari ad un tasso del 15,92% annuo, costituente vantaggio usurario».

LA CONSOB CHIEDE 6 MILIONI. La Consob, organismo di controllo sulla Borsa, ha chiesto più di 6 milioni di euro di risarcimento per i danni patrimoniali e non patrimoniali subiti nel corso della sua attività di vigilanza sul gruppo di Collecchio. La richiesta è stata avanzata dall'avvocato Emanuela Di Lazzaro. Il legale della Consob ha spiegato che «tutte le informazioni e i comunicati resi dalla società alla commissione e al mercato, prima del default, sono risultate false. Falso era il bilancio consolidato, falsi tutti i comunicati, e mentre il gruppo diceva al mercato che non si emettevano più bond, andava invece verso una serie di nuove emissioni». Queste false comunicazioni, secondo l’avvocato, «hanno inferto un vulnus irreparabile all’attività della Consob, l'autorità di controllo ne ha ricevuto un danno sia sotto il profilo patrimoniale, che non patrimoniale, di cui per questo si chiede il ristoro».

LAGUARDIA: "PROCESSO A RISCHIO". Ma c'è un altro aspetto da considerare: la possibile depenalizzazione dei reati. Il procuratore Gerardo Laguardia, a margine dell'udienza, lancia un allarme: «Questa potrebbe essere una delle ultime udienze del processo Parmalat - ha detto il pèrocuratore Gerardo Laguardia -. Nel caso del processo Parmalat cadrebbero tutte le  imputazioni e questo perché i reati contestati sono in via di  depenalizzazione. Il Parlamento, infatti, ha già approvato al Senato un emendamento che modifica la legge Marzano». Il capo della Procura si riferisce all'emendamento inserito nel decreto legge di Alitalia, che lega la  perseguibilità penale di una cattiva gestione aziendale al fallimento dell’impresa.
L’emendamento prevede che, nel caso in cui non vi sia stata conversione della procedura di amministrazione  straordinaria in fallimento, i reati non possano più essere  contestati. Secondo il procuratore, se l’emendamento fosse approvato anche dalla Camera non si potrebbe più procedere nei confronti dei responsabili  del crac Parmalat, così come nei confronti di altri soggetti responsabili di bancarotte degli scorsi anni, tra cui quella della Cirio.
I cronisti hanno chiesto a Laguardia al magistrato se una  modifica dell’attuale disciplina potesse comportare un «doppio  danno» per i cittadini, che avrebbero pagato il costo del crac del 2003 e quello della macchina della giustizia in moto da cinque anni. «È proprio così», ha risposto il procuratore.

Sulla questione però getta acqua sul fuoco l'avvocato della Parmalat, Marco De Luca. «Non drammatizziamo, credo che si tratti di un errore di formulazione nel decreto di Alitalia», ha detto De Luca rispondendo ai cronisti. «La maggioranza, a mio parere - continua il legale - non aveva intenzione di fare colpi di spugna a favore di nessuno. Credo che una volta che si saranno accorti dell’errore rimedieranno».
De Luca, che ha parlato in una delle pause del processo che si tiene a Parma, è convinto che una delle prove dell’«errore» stia nel fatto che nessuno tra i senatori del Partito democratico abbia protestato all’atto dell’inserimento dell’emendamento all’interno del decreto legge.

IL GOVERNO: "VIA QUELL'EMENDAMENTO". Sull'emendamento del decreto Alitalia è intervenuto in aula il ministro dell'Economia Giulio Tremonti. «Si sbaglia, se si immagina che la linea del Governo sia quella prevista da un emendamento che prevede la  riduzione della soglia penale per alcune attività di  amministratori - ha spiegato il ministro - Questo emendamento è fuori dalla logica di questo Governo. O  va via questo emendamento o va via il  ministro». Fonti del governo confermano l'intenzione di cancellare questo passaggio del decreto, che ha scatenato le polemiche politiche. L'emendamento già ribattezzato "salva-manager" sarà cancellato nel passaggio parlamentare alla Camera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    09 Ottobre @ 18.11

    PER CHI E' INTERESSATO, STASERA LA NOSTRA CITTA' SALIRA' DI NUOVO AGLI ONORI DELLA CRONACA CON UN COLLEGAMENTO DIRETTO AD ANNOZERO DI MICHELE SANTORO. SI DOVREBBE TRATTARE DI RISPARMIATORI TRADITI DALLE BANCHE.

    Rispondi

  • Domenico

    09 Ottobre @ 13.31

    Processo Parmalat: ... E così finisce tutto a tarallucci e vino, ovvero, come si dice a Napoli "chi ha dato ha dato, e chi ha avuto, avuto!" Il "sottile ragionamento" per insabbiare il tutto, è che in fondo al risparmiatore quei soldi , investiti in titoli-carta straccia, non erano poi proprio indispensabili per vivere (come succede invece al popolo degli extra-comunitari), ma erano utilizzati per ricavar profitto, per cui i risparmiatori ne possono ancora fare a meno ... O no? Fra non meno di cinquant'anni saremo arrivati in fondo alla questione ... Campa cavallo ...

    Rispondi

  • Michele

    09 Ottobre @ 11.50

    E che credavate ?? Il Cavaliere dopo aver fatto leggi per tutelare se stesso, sta facendo pure quelle per tutelare gli amichetti del quartierino.... Non capisco tanto stupore..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno