17°

29°

Parma

Detenuti trasferiti da Bologna a Parma si feriscono con le lamette

Detenuti trasferiti da Bologna a Parma si feriscono con le lamette
Ricevi gratis le news
16

Sei detenuti, da poco trasferiti dal carcere di Bologna a quello di Parma, hanno messo in atto un gesto di protesta, tagliandosi con le lamette in dotazione. L'episodio è avvenuto ieri e lo denuncia il Sappe, sindacato autonomo di polizia penitenziaria.

I 6 detenuti erano stati trasferiti da Bologna, insieme ad altri sei reclusi, perché avevano deciso di ferirsi nel giorno di Natale, come forma di protesta per la condizione carceraria. Il piano era stato scoperto a Bologna, dove era scattata l'allerta, al punto da sensibilizzare il Dipartimento a Roma. Inoltre, furono inviati a Bologna gli agenti del Gom (gruppo operativo mobile) e fu allertata la struttura ospedaliera esterna, pronta ad intervenire con unità mobili, considerato che sarebbe stato impossibile trasferire tanti detenuti fuori dal carcere. I vertici dell’istituto bolognese, però, riuscirono a convincere i detenuti a desistere dall’iniziativa. Sono stati poi trasferiti a Parma, dove però hanno messo in atto il proposito autolesionistico ideato a Bologna.

«Forse - ha commentato Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe - sarebbe stato più saggio ed opportuno non trasferire tutti i detenuti a Parma, ma separarli. L'episodio ha costretto la polizia penitenziaria di Parma ad un superlavoro, considerato che i detenuti hanno dovuto far ricorso alle cure mediche ed essere trasferiti nell’ospedale cittadino. Quest’ulteriore, grave episodio testimonia la crisi del sistema penitenziario e l’ingovernabilità delle carceri, dove, ormai, tutti gli operatori sono in balia degli eventi critici (autolesionismo, suicidi, tentativi di suicidi, aggressioni e danneggiamenti a beni dell’Amministrazione) che superano i 200 al giorno, nelle 206 carceri italiane. Auspichiamo che i provvedimenti messi in campo dal ministro Severino non subiscano battute d’arresto, compreso il disegno di legge sulla messa in prova, un istituto che ha dato buoni risultati con i minori e che potrebbe contribuire a deflazionare le carceri. L’Emilia-Romagna si conferma una delle regioni con il maggior sovraffollamento, i detenuti in più rispetto ai posti previsti sono circa 2000, e la maggiore carenza di organico, mancano 650 unità tra agenti, sovrintendenti e ispettori. Solo a Parma ne mancano 170».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • oberto

    10 Gennaio @ 17.25

    L'unica cura sono le bastonate!!!

    Rispondi

  • Magno

    10 Gennaio @ 12.51

    ...e si se non fosse x il papa...l'italia è l'unico paese dove chi sbaglia non solo non paga ma viene pagato!!! ed è l'unico a recriminare dei diritti!! se i soldi non ci sono, a maggior ragione x i detenuti. l'unica cosa veramente grave è la situazione delle guardie e compagnia bella che si smazzano come pochi e viene riconosciuto loro nulla...resta uno schifo..

    Rispondi

  • Geronimo

    10 Gennaio @ 11.50

    Gio come al solito spari dati a caso senza sapere, dove hai ricavato il dato del 45% che tra l’altro secondo quello che scrivevi fino a ieri era il 40% ben 5 punti percentuali in una notte. Continui poi a parlare del vitalizio senza sapere però a quanto ammonta e quanto produce di danno all’Italia e questo lo hai dimostrato con i tuoi dati sbagliati che scrivevi un mese fa. Il effetti in Italia pullula di anziani extracomunitari.... tu non hai ancora capito il gioco del politico di turno Villani perchè quello del vitalizio improvvisamente è diventato un problema di Monti, visto che per anni ci si è dimenticati, poi vorrei che tu mi spiegassi come si fa a far venire un ultrasessantacinquenne in Italia con la bossi fini in modo regolare, se fosse così semplice lo farebbero tutti, la realtà non è così, se mi parli di ricongiungimenti familiari di figli ok ma genitori che non lavorano è molto difficile

    Rispondi

  • Gio

    10 Gennaio @ 08.35

    Cara Paola il Papa vuole l'accoglienza ma è indubbio che il grave errore è far arrivare a milioni di persone indiscriminatamente in pochi anni. Le carceri sono al 45% piene di extracomunitari soprattutto nordafricani. Vuol dire che in base agli arrivi c'è un'alta percentuale che delinque. Sono una netta minoranza del paese Italia e in maggioranza ddelinquono. Questo è un adto inconfutabile. Il Papa non vive in mezzo a nooi è protetto sia in Vaticano dove non girano extracomunitari e protetto anche quando esce. Alla fine il Papa non paga nulla (ici) e chi c guadagna in questo modo è la malavita e chi vuolle costruire case per tutti i poveri che arrivano. Le case si fanno ma l'economia non gira.Qualcosa non quadra. Se vengono via dai loro paesi perchè devono comportarsi in certi modi? Certo che tanti extracomunitari sono bravi ma il prezzo da pagare è troppo alto. Il vitalizio agli over 65 legge Amato 388 e perfezionata da Dini 2002,Senza mai aver versatohanno il vitalizio con la scusa del ricongiungimento familiare. Ma se stava peggio a casa sua perchè elergire queste cose?. Poi spesso loro la donna non la fanno lavorare per consuetudine o religione e hanno tre figli che....avranno una casa pagata da noi e non dal Papa. Vanno avanti in graduatoria perchè i nostri poveri cercano di lavorare in due, marito e moglie, quindi chi ha meno volontà va avanti.Manteniamo i loro figli e noi ci tiriamo indietro a farli per i costi delle tasse e della vita. Come fanno a diminuire le tasse e le spese della sanità se poi vanno nei nostri ospedali a spese zero nella stragrande maggioranza dei casi. Di cose che non funzionane ce ne sono ma queste sono enormi.

    Rispondi

  • franco

    10 Gennaio @ 03.27

    @ MASSIMO: SE FOSSERO STATI IN SIBERIA O IN TURKIA NON NE AVREBBERO AVUTO IL TEMPO, NE IN LIBERTA' NE IN GALERA!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

2commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

1commento

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

13commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

sentenza

Caso Maugeri, in appello si aggrava la condanna a Formigoni per corruzione: 7 anni e 6 mesi

ROMA

Detenuta lancia dalle scale i figli: avviato l'iter della morte cerebrale per il secondo bimbo

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

migranti

Thuram: "Se fossi italiano mi vergognerei di Salvini"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design