10°

24°

Parma

Quoziente Parma sospeso: infuria la polemica politica

Quoziente Parma sospeso: infuria la polemica politica
Ricevi gratis le news
0

Non accenna a placarsi la polemica sul Quoziente Parma dopo l'appello del senatore Pd, Bobba al commissario Ciclosi di reintrodurre questa misura e il conseguente attacco del Pdl.
Garbi e Mantelli (Pd)
«Il Pd di Parma ha sempre appoggiato l'introduzione del Quoziente Parma», fanno notare il segretario provinciale Roberto Garbi e  l'ex consigliere comunale Pd, Carla Mantelli: «Contiene un principio di equità migliorativo rispetto alla semplice applicazione dell’Isee. Anche le peggiori amministrazioni qualche volta ne azzeccano una». La dimostrazione, spiega la Mantelli, è sotto gli occhi di tutti: «In Consiglio comunale  votammo a favore e anche Nicola Dall’Olio, candidato del Pd alle primarie, in una recente intervista ha riconosciuto la validità del provvedimento. Questa è sempre stata la nostra posizione». «Se il commissario Ciclosi è preoccupato del costo che il Quoziente Parma comporta per il Comune - aggiunge - si poteva valutare una rimodulazione che avrebbe permesso di arrivare fino a un costo zero. Dispiace che invece sia stato sospeso senza gli opportuni approfondimenti». «Per quel che riguarda i disastri compiuti dalle Giunte di centrodestra che si sono susseguite in questa città - conclude -, non credo sia opportuno ripetersi. I fatti parlano da soli. Basta fare un giro tra le ferite aperte in città, guardare il bilancio preventivo annunciato dal Commissario. La figuraccia l’hanno fatta coloro che hanno governato fino alla scorsa estate». Stessa linea da Garbi: «Villani dovrebbe imparare a rimanere più tranquillo. È inutile che provi a dare la colpa al PD: i cittadini di Parma sanno che a rischiare di uccidere il quoziente familiare sono stati i debiti e i disastri di bilancio prodotti dalla Giunta Vignali che a lui ha sempre fatto riferimento. Se questo strumento per aiutare le famiglie più numerose verrà meno la responsabilità è e rimane solo loro... Da parte nostra, se fosse stato possibile, avremmo lavorato - prosegue Garbi - per rafforzare l'uso di questo strumento per venire incontro sempre meglio alle esigenze delle famiglie, soprattutto di quelle che hanno a che fare con situazioni di grande disagio, con particolare attenzione alla disabilità. Ad aver invece messo in forse l'applicazione del quoziente familiare è stata la gestione disastrosa che la Giunta di centrodestra, che ha sempre avuto in Villani il proprio nume tutelare, ha prodotto nei conti comunali».
Guarnieri (Ap-Av)
 «Il Quoziente Parma è stato uno dei pochi progetti dell'amministrazione Vignali votati all'unanimità dal Consiglio comunale proprio per la sua importante valenza sociale, sulla quale nessuno, anche in questi giorni, ha sollevato dubbi o perplessità». E' il commento di Maria Teresa Guarnieri, ex consigliere comunale di Altra Politica/Altri Valori. «La sospensione della sua applicazione voluta dal Commissario Ciclosi è legata unicamente a due fattori: da una parte i costi (valutati in circa 800 mila euro) e dall'altra la necessità di attendere decisioni in materia di calcolo dell'Isee da parte del Governo Monti. Se il Comune non si trovasse oggi a far fronte a un debito monumentale, certo non sarebbe stato un problema stanziare i fondi necessari, ma come ben sa qualche autorevole esponente locale del Pdl, la situazione è quella fotografata dal Commissario Ciclosi pochi giorni fa alla presentazione del Bilancio preventivo, motivo per cui mi viene da dire “chi è causa del suo mal pianga sé stesso”. Peccato che a fare le spese di questa situazione saranno i parmigiani e non i responsabili di quanto avvenuto in questi anni».
La replica della Motta
La parlamentare Pd, Carmen Motta difende la scelta del suo collega Bobba:  «Un’iniziativa a favore di Parma al pari di quella intrapresa personalmente dalla sottoscritta con la richiesta al Ministro Cancellieri di sollecitare la massima attenzione del Commissario Ciclosi su un altro problema altrettanto significativo quale la tutela dei posti di lavoro dei dipendenti comunali (anche in questo caso si tratta di famiglie), tema su cui il consigliere Villani forse è meno sensibile». «Per quanto mi riguarda, sul “quoziente Parma”, ho considerato un impegno serio quello assunto dal commissario Ciclosi, nella conferenza stampa del 4 gennaio,  che la misura a favore delle famiglie non è stata abbandonata ma sospesa in attesa che il governo definisca i nuovi criteri per l’Isee, ribadendo la necessità di dover fare i conti con le risorse disponibili e con le possibili nuove regole di livello nazionale. Il consigliere Villani, nel solito stile ripetitivo fino alla noia, ha montato una polemica strumentale nel patetico tentativo di scrollarsi di dosso le sue responsabilità e quelle del suo partito nel fallimento del governo della città, ma i parmigiani capiscono benissimo che il tempo delle finzioni è finito da un bel pezzo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno