18°

28°

Parma

Oggi torna il blocco del traffico in città

Oggi torna il blocco del traffico in città
Ricevi gratis le news
5

Oggi, giovedì 12 gennaio, tornerà il blocco del traffico.
Il Comune informa che il divieto di circolazione sarà operativo tutti i giovedì fino a giovedì 29 marzo, dalle 8,30 alle 18,30. Il fine del provvedimento è anche quello di sensibilizzare la cittadinanza e di svolgere una funzione educativa, accanto alla sua funzione principale legata alla riduzione dell’inquinamento atmosferico. L’anello interessato alla chiusura sarà compreso all’interno dell’area delimitata dalle seguenti strade: viale Bottego, Barriera Garibaldi, viale Mentana, Barriera della Repubblica, viale San Michele, piazza Risorgimento, stradone Martiri della Libertà, viale Berenini, Ponte Italia, piazza Marsala, viale Caprera, piazzale Barbieri, viale Vittoria, piazzale Santa Croce, via Kennedy, viale Pasini, viale Piacenza e ponte delle Nazioni. Si potrà usufruire dei parcheggi Toschi e Goito, percorrendo via IV Novembre, viale Toschi, viale Berenini, via Camillo Rondani e borgo Salnitrara.

Sono esclusi dal provvedimento di divieto di circolazione i veicoli, come da elenco sotto riportato, che potranno, quindi, entrare nella zona “off limits”:

-         autoveicoli alimentati a benzina o ad accensione spontanea (diesel) omologati euro 5 (ai sensi delle Direttive: 2005/55/CE B2, 2006/51/CE rif. 2005/55/CE B2, 2006/51/CE rif. 2005/55/CE B2 (ecol. migliorato) oppure Riga C, 99/96 fase III oppure Riga B2 o C, 2001/27/CE Rif. 1999/96 Riga B2 oppure Riga C, 2005/78/CE Rif 2005/55/CE Riga B2 oppure riga C);

-         autoveicoli alimentati a benzina o ad accensione spontanea (diesel) omologati euro 4 (ai sensi delle Direttive: 98/69 CE B, 98/77 CE, 1999/96 CE B, 1999/102 CE, 2001/1 CE, 2001/27 CE B, 2001/100 CE B, 2002/80 CE B, 2003/CE B);

-         ciclomotori e motoveicoli euro 2 ed euro 3 (conformi alle direttive 97/24/CE cap.5 fase II e successive);

-         autoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida;

-         autoveicoli ad alimentazione a gas metano o GPL;

-         veicoli diesel Euro 3 dotati di filtri antiparticolato al momento dell’immatricolazione        del veicolo, dei quali risulti annotazione sulla carta di circolazione ovvero da apposita autocertificazione rilasciata dal concessionario che ha venduto il veicolo;

-         veicoli diesel di tipo M2, M3, N1, N2 o N3 omologati Euro 3 ovvero che dalla carta           di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato con marchio di omologazione e inquadrabili, ai fini dell’inquinamento da massa di particolato, quali Euro 3 o categoria superiore, ai sensi dei DM n. 39/08 e n. 42/08 ed eventuali successive loro modifiche e integrazioni;

-         veicoli diesel che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato con marchio di omologazione e inquadrabili ai fini dell’inquinamento da massa di particolato almeno Euro 4, ai sensi dei DM n. 39/08 e n. 42/08 ed eventuali successive loro modifiche e integrazioni;

-         auto condivisa (car sharing);

-         mezzi di emergenza e di soccorso, compreso il soccorso stradale;

-         mezzi per la sicurezza pubblica, della procura, veicoli adibiti a servizi di Stato, veicoli di istituti di Vigilanza;

-         veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (Taxi, le auto a noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc…)

-         veicoli delle testate radiotelevisive e degli organi di stampa;

-         carri funebri, mezzi di appoggio e veicoli al seguito;

-         veicoli di servizio di Enti Pubblici limitatamente ad interventi di emergenza;

-         autoveicoli diretti agli alberghi della città;

-         veicoli di paramedici ed assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine, esclusivamente nel tragitto casa-ambulatorio-paziente;

-         veicoli attrezzati per il pronto intervento di impianti pubblici e privati, a servizio delle imprese e della residenza;

-         veicoli:

o       adibiti alla manutenzione di pozzi neri e condotti fognari limitatamente ad interventi di emergenza;

o       adibiti al trasporto di farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici ecc.);

o       adibiti al trasporto di prodotti deperibili (pane, frutta, ortaggi, carni e pesci, fiori, animali vivi, latticini, sementi, latte, acqua, ecc.);

-         veicoli che trasportano attrezzature e merci per il rifornimento di strutture pubbliche e di assistenza socio-sanitaria, scuole e cantieri;

-         veicoli di lavoratori in servizio presso aziende, o presso Enti Pubblici, o di lavoratori autonomi, in cui l’orario di servizio abbia inizio o fine in periodi non coperti dal trasporto pubblico, limitatamente ai percorsi casa-lavoro. La deroga riguarda, altresì, i lavoratori in pronta reperibilità o disponibilità per chiamate d’urgenza. I lavoratori interessati dovranno essere muniti di certificazione rilasciata dal datore di lavoro o di tessera di riconoscimento dell’attività svolta, attestante la tipologia e/o la articolazione della turnazione o della pronta reperibilità. Qualora si tratti di lavoratori autonomi sarà sufficiente l’autocertificazione. Non sono valide certificazioni o autocertificazioni  per percorsi casa-lavoro inferiori a due chilometri;

-         mezzi ufficialmente adibiti al servizio di portatori di handicap e mezzi privati con a bordo portatori di handicap, in possesso di apposito contrassegno arancione;

-         veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di malattie gravi (o per visite o trattamenti sanitari programmati) in grado di esibire la relativa certificazione medica e attestato di prenotazione della prenotazione sanitaria;

-         veicoli di autoscuole muniti di logo identificativo durante lo svolgimento delle esercitazioni di guida (almeno due persone a bordo);

-         veicoli per il trasporto dei bambini da/per gli asili nido, le scuole materne, le scuole elementari, mezz'ora prima e mezz'ora dopo l'orario di ingresso e di uscita degli alunni (previa esibizione dell'orario scolastico vistato dall'istituto), limitatamente ai mezzi non compresi nel provvedimento di “divieto temporaneo alla circolazione dei veicoli particolarmente inquinanti” di cui all’ordinanza rep. 1507 del 15/09/2011.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giovanni

    12 Gennaio @ 14.11

    Ma le famose colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici? scometto che non se ne sa più niente... E dire che io avrei volentieri acquistato il nuovo scooter elettrico della Peugeot se solo avessi la possibilità di caricare le batterie da qualche parte...

    Rispondi

  • Pierluigi

    12 Gennaio @ 12.17

    Già, sembra inutile parlarne ancora, ma insistiamo: negozi con temperature estive e senza porte o porte sempre aperte (noi clienti siamo così mentecatti che se la porta è chiusa non proviamo ad aprirla per entriare?), uffici e case in cui si puo girare in maglietta e pantaloni corti, furgoni e camion ancora degli anni ottanta che girano liberamente inquinando ognuno più di cento auto? No, il "sistema" risolverà tutto facendoti cambiare ancora la tua vecchia (di 4 anni!!) auto per poter circolare! Andate a verificare quanto poco cambiano in percentuale gli inquinanti tra euro 2 ed euro 5 o 6. Senza contare quanto, non in percentuale ma inquantità assoluta, come emissione totale, esca dallo scarico di un camion o corriera o da un riscaldamento domestico.Non comanda la ragione, solo il denaro ed il potere.

    Rispondi

  • pamela

    12 Gennaio @ 09.28

    Votate per la nostra bellissima Parma al sondaggio; Quale città italiana ritieni più idonea ad ospitare l'Eurovision Song Contest? (massimo 2 preferenze potete votare tutti senza iscrizione) eccoil sito; esc-time.com

    Rispondi

  • default

    10 Gennaio @ 23.12

    Più si insiste con provvedimenti inutili e demagogici come questo e più aumenta la distanza, ormai siderale, tra amministratori lunari e cittadini che vivono la realtà quotidiana. Andassero ad amministrare la Luna.

    Rispondi

  • Adria

    10 Gennaio @ 18.12

    Che dobbiamo dire che ancora non sia stato detto? E soprattutto , a che serve dirlo? Quattro chiacchere tra di noi? C'è qualcuno ? (come nella pubblicità dell'acqua minerale...) La verità è che la pianura padana è avvelenata e i sindaci di tutte le città, regioni ,che di essa fanno parte non hanno NESSUNA intenzione di lavorare SINERGICAMENTE alla risoluzione o, più realisticamente, al miglioramento della situazione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design