18°

28°

Parma

Negozi, dai costi alla sicurezza: questa sera a Tv Parma

Negozi, dai costi alla sicurezza: questa sera a Tv Parma
Ricevi gratis le news
3

Andrea Gavazzoli


Negozi in crisi e consumatori che si muovono con attenzione massima negli acquisti. La stangata della manovra Monti, alla quale si è allineata quella del governo locale,  guidata dal commissario straordinario Mario Ciclosi, si è fatta e si sta facendo sentire. Se quello che ci attende dovrà essere un anno di pesantissimi sacrifici, anche i parmigiani si sono allineati alla parola d'ordine che obbliga al risparmio forzato.
Nei supermarket è caccia aperta da tempo alle offerte, i segnali dell'accentuarsi della crisi sono arrivati chiari dai registratori di cassa dei negozianti  già nel periodo che ha preceduto le festività. I tempi degli affari d'oro, della corsa dei ritardatari all'acquisto dell'ultima ora del pacco da mettere sotto l'albero, sono ormai entrati nell'album dei ricordi. La nuova realtà si fotografa nella ricerca di acquisti mirati, strettamente legati alle necessità vere e a prezzi scontati. Nessuna spesa folle, insomma, e paziente attesa dei saldi, che qualche movimento hanno fatto registrare, ma sempre nel rispetto delle necessità degli acquirenti; per gli sfizi verranno tempi migliori.
Al grido d'allarme lanciato dai commercianti, supportato dai dati dei tanti, troppi esercizi che hanno o stanno abbassato la saracinesca, è arriva dalla manovra finanziaria la liberalizzazione degli esercizi commerciali con effetto dal 2 gennaio scorso data dalla quale i commercianti di tutta Italia, in teoria, possono decidere autonomamente i propri giorni e orari di apertura e chiusura. Liberalizzazione che non elimina solo i vincoli di orario per negozi, bar, ristoranti, locali, grandi magazzini e supermercati ma anche quelli che imponevano di rispettare la chiusura per mezza giornata durante la settimana, quella domenicale e quelle durante le festività.
Abbiamo detto in teoria perchè l'attuazione del provvedimento spetterebbe alle Regioni che, al momento, non hanno preso nessuna decisione. La Regione Emilia-Romagna, in particolare, contesta la liberalizzazione e medita il ricorso alla Corte Costituzionale contro il provvedimento. Una decisione che non convince e che anzi desta molte perplessità e preoccupazione per i vantaggi che potrebbero avere i grandi centri nei confronti delle piccole realtà e il conseguente pericolo di uno spopolamento commerciale dei centri storici. Quanti e quali i costi per i commessi saran costretti a sostenere i proprietari che vorranno estendere l'orario quotidiano? Quale l'offerta in termini di sicurezza per chi i commercianti che intendono tener aperto la sera e in zone meno seguite o periferiche dalle forze di polizia? Insomma tanta confusione che non aiuta certamente in questo momento di crisi dove più che con le aperture no-stop in tanti debbono fare i conti con grandi difficoltà ad alzare agni lunedì le saracinesche.
Di questo si parlerà nella puntata di questa sera di Agorà, a partire dalle 21. In studio, come sempre, a discuterne, operatori ed esperti di settore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianni

    13 Gennaio @ 22.01

    L’apertura indiscriminata dei negozi, (in pratica sarà solo dei centri commerciali, che hanno ricevuto questo regalo politico), non ha alcuna ragione giuridica, non trattandosi di servizi essenziali e indispensabili per la collettività e altera in modo grave e pregiudizievole l’alternanza dei tempi di vita e di lavoro costituzionalmente salvaguardati nell’interesse della persona, lavoratori in primis. In pratica la domenica diventa sempre più tempo del lavoro, in cui prevale la logica del consumo e sempre meno tempo della festa e del riposo, della riflessione sul proprio lavoro e della socialità, oltre che della famiglia. Lo shopping domenicale non è un bene assoluto, un elemento di liberazione dell’uomo che finalmente può consumare quando vuole, come invece qualcuno ci vuole far credere. Qualcuno potrà contrapporre le esigenze, sacrosante, dei consumatori. Sta bene. Ma un’offerta commerciale, in Lombardia dalle 7 alle 22 per tredici ore quotidiane e anche per ventidue domeniche all’anno di apertura non costituisce un’amplissima possibilità di scelta? Non sono sufficienti per lo shopping? I consumi non aumenteranno con l’estensione degli orari, ma si sposteranno dal commercio “debole” a quello “forte” e non è certo il consumismo la risposta giusta alla crisi. Una provocazione: E se invece riscoprissimo il “valore” del risparmio?

    Rispondi

  • marco

    13 Gennaio @ 07.12

    ORAMAI IN VIA FARINI NON C' E' PIU NESSUNO E MORTA ! L HANNO UCCISA !!!! INFATI LA SERA CREDETEMI C' E' PIU DEGRADO DI PRIMA ! AD INIZIARE DALLE SIRINGHE TROVATE IN SETTIMANA! ECCO IL RISULTATO! CMQ NON SI PUO TENERE PAERTO LE 24 ORE PERCHE E SOTTOPOSTA A DISCPLINA COMUNALE!

    Rispondi

  • lino costa

    12 Gennaio @ 19.20

    Solo una domanda:i bar di via Farini,ad esempio,possono tenere aperto tutta notte?Veramente ridicolo,dopo tutta la guerra che si sono fatti...hahahaha!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design