19°

29°

Parma

Morto Massimo Desimoni, medico al Maggiore da 30 anni

Morto Massimo Desimoni, medico al Maggiore da 30 anni
Ricevi gratis le news
10

Monica Tiezzi

Ha lasciato  increduli e addolorati  colleghi e pazienti,  all'ospedale Maggiore, la notizia della scomparsa  improvvisa, nella notte fra domenica e ieri, di Massimo Desimoni, 57 anni, medico al Maggiore  da oltre trent'anni e responsabile dell'Ambulatorio del piede diabetico. «Una morte tragica ed inattesa, siamo tutti sconvolti», queste le prime parole di Sergio Michele Tardio, dirigente del reparto Trattamento intensivo del diabete, che lavorava con Desimoni dal 1992. Proprio da Desimoni,  Tardio aveva ricevuto alle 20,10 di domenica una email che lo aggiornava su un  programma di lavoro  che il medico stava  preparando  per l'ambulatorio. «Ci dovevamo vedere questa  mattina (ieri per chi legge, ndr) per fare il punto», aggiunge Tardio con voce rotta dall'emozione. «Aveva lavorato fino a tarda sera, nonostante fosse domenica, con la solita scrupolosità - ricorda anche Cristina Calderini, collega di Desimoni da oltre vent'anni - Nessuno  avrebbe mai immaginato quello che è successo. Massimo era uno sportivo e un salutista, uno che faceva le scale  volando». Pochi giorni fa, come aveva raccontato ai colleghi, spaccava legna nella sua seconda casa, a   Campora. Il malore ha colto Desimoni   nell'abitazione di via Rossi 19  che   divideva con la moglie Maria Teresa Berzioli (insegnante alla scuola elementare Jacopo Sanvitale) e la figlia Veronica, ventenne.  La moglie si è accorta che qualcosa non andava poco prima delle   tre  di notte. Immediata la richiesta di soccorsi e il trasporto, su un'ambulanza del 118,  alla Rianimazione del Maggiore, dove i colleghi hanno tentato invano per un'ora di strappare Desimoni alla morte. Sarà l'autopsia - prevista per questa mattina - a stabilire l'esatta causa del decesso. L'ipotesi più probabile è una sindrome coronarica acuta. «Non c'era mai stato alcun elemento predittivo di questo problema. Massimo era in gran forma, faceva nuoto e palestra, amava passeggiare in montagna e dimostrava meno della sua età» ricorda ancora Tardio. Sono stati donati cute,   cornee e   femore. Laureatosi  all'università di Parma  in Medicina e Chirurgia  nel  1979, Desimoni aveva iniziato il  tirocinio  alla Divisione  Infettivi del Maggiore. Poi, dopo le specializzazioni in  anestesiologia e rianimazione e in allergologia ed immunologia clinica, aveva lavorato  al  pronto soccorso  fino al 1992.
Dopo aver seguito all'Istituto superiore di Sanità  un corso sulla gestione integrata del diabete, nel 1992 era diventato  dirigente medico nel reparto di   Medicina interna  e   malattie metaboliche e vascolari, e dal  1994 aveva assunto l'incarico di alta specializzazione all'Ambulatorio del piede diabetico, una struttura   all'interno del Dipartimento medico polispecialistico, che segue alcune centinaia di pazienti diabetici  per la toilette chirurgica, le medicazioni avanzate e  il trattamento delle lesioni ulcerative e ossee del piede. Da cinque anni era  anche professore a contratto alla Scuola di specializzazione di Endocrinologia e malattie del metabolismo all'Università di Parma. «Un   professionista che ha sempre cercato di dare il meglio come medico e come uomo. Lavoratore instancabile, rigoroso con i pazienti ma sempre disponibile», dice  Tardio. «Siamo profondamente colpiti. Abbiamo perso un amico e un collega entusiasta del suo lavoro, sempre vicino ai pazienti, e che aveva saputo  tessere buoni rapporti con i colleghi. Non sarà facile sostituirlo», dice il direttore sanitario dell'Azienda ospedaliero-universitaria Luca Sircana. Mentre il il presidente della Croce rossa provinciale, Giuseppe Zammarchi, ricorda l'impegno di Desimoni  come volontario, ispettore e responsabile dei volontari nell'associazione  dagli anni Settanta all'inizio degli anni Novanta. La data del funerale - che si terrà al tempio crematorio di  Valera  - sarà comunicata dalla famiglia nei prossimi giorni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • veronica

    15 Maggio @ 10.08

    ciao papi ti voglio tanto bene e ogni giorno che passo in croce rossa è come se ti avessi accanto....\r\ndandomi forza...\r\ngrazie di avermi fatto intraprendere questa strada...\r\nho cercato di salvarti ma non ci sono riuscita...\r\nperdonami papà... mi manchi...\r\nproteggimi...\r\nla tua \"onca\"\r\n

    Rispondi

  • jack

    21 Gennaio @ 10.56

    dottore, la sua mancanza in reparto sarà un vuoto immenso da colmare..

    Rispondi

  • Mauro

    20 Gennaio @ 21.39

    Ciao Massimo !!!!!!!!!!!!!! Ci mancherai un casino..... dal Tratt. int. del Diab tutto.

    Rispondi

  • Angelo Maria Avanzini

    18 Gennaio @ 12.43

    Amico di studi, di volontariato e di vita comune. Mi avevi appena detto che alla pensione non ci saremmo arrivati ........ti ricorderò sempre con affetto Max.

    Rispondi

  • daina

    18 Gennaio @ 11.46

    Avere lavorato con te è stato un piacere, poterti considerare un amico un onore. Ci sei sempre stato quando avevo bisogno di te...Grazie Massimo, ti voglio bene

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse