13°

25°

Parma

Parma ricoperta da "neve chimica"

Parma ricoperta da "neve chimica"
Ricevi gratis le news
5

Margherita Portelli

Il Nord Italia è nella morsa del gelo, e anche Parma si sveglia imbiancata. Nonostante il colpo d’occhio possa confondere, però, non si tratta di neve. Per lo meno non di quella a cui siamo abituati. Alcuni la chiamano «neve chimica», anche se l’aggettivo più corretto sarebbe «antropogenica»: si tratta di quel sottile nevischio che si forma nell’aria e finisce per ricoprire ogni tipo di superficie, in campagna e in periferia, quando l’umidità incontra temperature che, come in questi giorni, scendono abbondantemente sotto lo zero.

Non è la «galabruza»
Non è la classica, e indubbiamente poetica, «galaverna» (o «galabruza» per dirla alla parmigiana), costituita dal ghiaccio che si forma a contatto con le superfici esposte a nebbia e basse temperature, ma di una vera e propria neve che si forma in atmosfera libera sotto forma di cristalli singoli o aggregati. In pratica sono piccolissimi fiocchi di neve, che, anche senza nubi o precipitazioni, sembrerebbero formarsi in relazione alla presenza di agenti inquinanti dell’atmosfera, come il solfuro di rame, l’ossido di rame, gli ioduri di mercurio, di piombo o di cadmio e i silicati. La struttura di queste particelle, simile a quella esagonale dei cristalli di ghiaccio, provocherebbe la formazione e la caduta al suolo di fiocchi come fossero vere e proprie nevicate.

(...) L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marcel

    19 Gennaio @ 18.04

    a parte che la pianura padana è senza ricambio d'aria e forse è per questo che vi si accumulano inquinanti, esiste una fonte attendibile che indichi da dove e in che percentuale arrivano i composti inquinanti presenti nell'aria? perchè da quanto leggo in giro i blocchi alla circolazione hanno un effetto limitato se non nullo. Chi va a lavorare è praticamente escluso per gli orari, il traffico in centro bene o male rimane lo stesso, in centro in macchina per lavoro non ci si va (due/tre giorni di parcheggio sono simili al costo dell'abbonamento autobus (correggetemi se sbaglio)). inoltre i riscaldamenti delle case sono accesi tante ore al giorno, e quelli sicuramente emettono sostanze inquinanti. Per chi chiede auto elettriche, ci sono comunque dei problemi, tra cui: le batterie come le smaltiamo? come le carichiamo? se non si vuole inquinare non si dovrebbero usare centrali a ccombustibi lifossili, quindi? con l'eolico? si potrebbe, ma mi sembra che nessuno voglia i moderni mulini a vento perchè li ritiene brutti, e poi non sempre c'è il vento. Col solare? anche in questo caso si potrebbe, ma la maggiore produzione ci sarebbe d'estate, e non di inverno, dove notoriamente le auto vengono usate di più. Una possibile soluzione sarebbe riuscire a consumare meno combustibili, partendo dalla coibentazione delle case e degli edifici in generale, dall'ottimizzazione degli impianti di riscaldamento, dalla realizzazione di automezzi più efficienti (energicamente parlando) ma soprattutto dalla nostra volontà di inquinare meno.

    Rispondi

  • Antonio

    19 Gennaio @ 16.49

    Dato che questa neve è prodotta da inquinanti (riscaldamento abitazioni e carburante autoveicoli) e visto il commento precedente, un sano blocco della circolazione a targhe alterne, sarebbe quanto meno consigliato.

    Rispondi

  • angelo

    19 Gennaio @ 14.01

    pensate un pò, 12 sforamenti su 18 giorni. se continuasse cosi la media per i prossimi mesi si arriverebbe a più della metà di giorni con la presenza di agenti inquinanti più del dovuto, e povera salute, poveri polmoni!!!!basta stare a dietro al maledetto petrolio!!!ci volgiono risorse alternative!!!!auto elettriche. basta!!!!!!!!LA PRIMA FONTE DI INQUINAMENTO SONO LE AUTO!!!!!!

    Rispondi

  • mirco

    19 Gennaio @ 13.27

    Quando ci sarà l'inceneritore attivo, si potrà parlare di VALANGHE di NEVE CHIMICA

    Rispondi

  • Adria

    19 Gennaio @ 11.44

    già 12 sforamenti ! Le previsioni meteo parlano di un gennaio,febbraio e nìmarzo con scarsissime precipitazioni. Piano piano ci stiamo rovinando veramente la salute. I candidati sindaci continueranno a far finta di nulla? Ma lo capiscono che questo è il PRIMO problema da affrontare? Senza la salute non esiste nulla, men che meno il lavoro! Pensiamo ai nostri piccoli e ricordiamo a noi stessi di non aver pressato con troppa forza chi ci amministra su un argomento così importante! Vi invito a parlare con il responsabile dei medici per l'ambiente; vi verrà la pelle d'oca...http://ambienteparma.blogspot.com/2011/11/medici-per-lambiente-e-allarme-smog.html

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' nato il terzo royal-bay: è un maschio

Gran Bretagna

E' nato il terzo royal-baby: è un maschio

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

Il personaggio

Beppe Boldi, maestro di cori: 55 anni di carriera

MEMORIA

I luoghi della Resistenza a Parma

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

REGGIO EMILIA

Silvia Olari su Fb: "Mi hanno rubato il tablet". E i Carabinieri lo rintracciano subito

"Tutto è bene quel che finisce bene", scrive la cantante

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

Lucarelli esorta tutti su Fb: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta"

1commento

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

Mondo

Nicaragua, 25 morti in scontri, cronista muore in diretta

Colpito alla testa mentre stava riprendendo su Facebook.

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

10commenti

ITALIA/MONDO

Mondo

Macron vola da Trump: "Nessun piano B sull'accordo con l'Iran" Video

Economia

Dazi: accordo Ue-Messico per rimuovere il 99% delle barriere Video

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

MEDIA

Osservatorio giovani-editori: entra Tim Cook di Apple 

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover