19°

30°

Parma

Bravo De Falco, ma gli eroi di ogni giorno sono anche tra noi

Ricevi gratis le news
5

Pino Agnetti

 Ce la ricorderemo tutti a lungo, quella telefonata fra i due comandanti. Il “buono”, cioè l’ufficiale della Capitaneria di Porto di Livorno, Francesco Maria De Falco. E il “cattivo” Francesco Schettino. Colui che figurerà per sempre negli annali del disonore di tutti i mari. L’uomo al quale – chissà come poi – era stata affidata la più grande nave da crociera italiana. Quattro volte il “Titanic”, il cui comandante fra l’altro si inabissò insieme all’allora “oggetto semovente più grande del mondo” non prima di essersi prodigato nel tentativo di salvare quanti più passeggeri possibile. Alcuni dei quali raccontarono in seguito che, prima di salutarli, Edward J. Smith (così si chiamava) esclamò: “Addio, gente. Seguirò la mia nave!”. Insomma, un eroe. Come un eroe,  appunto, è apparso il De Falco del “Vada a bordo, cazzo!” indirizzato al responsabile numero uno (ma la lista non finisce e non deve finire certo qui) della tragedia della “Costa Concordia”.

Cosa c’è, allora, dietro la popolarità addirittura travolgente (la furibonda intimazione è già diventata una T-shirt di culto e un inno risonante da un capo all’altro del web) conquistata, suo malgrado, dal comandante “buono”? C’è un Paese alla disperata ricerca di gente seria, competente e onesta. Che abbia sgobbato, partendo da lontano e spinta solo dal merito, per guadagnarsi una posizione dignitosa nella vita. E che si farebbe ammazzare, pur di non tradire la fiducia di chi ha creduto in lei. C’è, dietro i “Santo subito” e i “De Falco for president” postati a valanga su Twitter e su Facebook, una domanda profonda di qualcuno di cui fidarsi e al quale affidarsi. Senza dover poi scoprire, magari proprio nei frangenti peggiori come nel maledetto venerdì 13 consumatosi a meno di cinquanta metri dall’isola del Giglio, che a quello di te non gliene importava un fico secco di nulla. E che sei stato un vero pirla a farti abbindolare dai suoi modi furbeschi e accattivanti (infatti, pare che la specialità del comandante Schettino fosse di presentarsi al pubblico plaudente in smoking bianco e microfono da consumato chansonnier).
Ora, dato che anche da queste parti ci siamo fatti una certa qual cultura in materia, verrebbe quasi da dire: “Ma sì, tanto sono tutti uguali…”. Invece, c’è un sacco di gente che anche a Parma non ha mai smesso di fare, ogni santo giorno, il proprio dovere. Esattamente come il comandante De Falco, o il commissario di bordo della “Concordia” Manrico Giampedroni (quello che si è rotto una gamba per salvare donne e bambini). Li conosciamo, li conoscete bene: infermieri, volontari della Pubblica Assistenza, carabinieri, finanzieri, medici, vigili del fuoco, poliziotti, assistenti di malati terminali. E, ovviamente, un sacco d’altri ancora. Sono la Parma di cui non possiamo, e non potremmo, fare assolutamente a meno. E che non ci chiede né lodi sperticate, né ricompense d’alcun genere. Anche perché la loro massima aspirazione risiede nel poter continuare a fare il mestiere che amano. Solo una cosa ci chiedono, pur senza pretenderla: di fare anche noi la nostra parte. Per vedere di riuscire, tutti insieme, a mettere in sicurezza la nave. Invece di contribuire, dopo averla portata da criminali irresponsabili sugli scogli, a lasciarla andare vigliaccamente a fondo. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lele

    20 Gennaio @ 15.01

    Il vero problema e' che in giro c'e' pieno di gente come Schittino.Questa e' l'unica cosa da sottolineare!Nelle politica,nelle professioni e nella vita quotidiana.

    Rispondi

  • lorenzo

    20 Gennaio @ 14.08

    SCHETTINO E' STATO UN EROE E DE FALCO 'E' SOLO UN MISERO SUPERBO VILE CAPITANO. SCHETTINO COMMISE UN GRANDE ERRORE MA QUANTI ERRORI SI COMMETTE NELLA VITA : GENTE CHE SI TOGLIE LA CAUSA MONTI,AUTISTI DI PULMAN CHE TAMPONANO I TIR , TRENI CHE DERAGLIANO APPARECCHI CE PRECIPITANO. SGETTINO RUSCI A SALVARE PIU' DI 4000 PERSONE E MERITA LA MEDAGLIA D'ORO.

    Rispondi

  • CARMELOG.

    20 Gennaio @ 12.04

    io non sono convinto che de falco sia un eroe; era facile fare l'eroe al suo posto, ne conosco tanti che fanno i de falco di fronte a tanti schettino... mmmhh schettino paga per tutti... ma se dipendesse da me... de falco sarebbe uno dei primi!!! PERCHE' NON HA DENUNCIATO IL PASSAGGIO DI NAVI COSì RAVVICINATE ALLA COSTA NEI GIORNI PASSATI? NELLE SETTIMANE PRECEDENTI??? mi viene solo da pensare una cosa: COSPIRAZIONE!!! tutti salvi per il resto, assicurazioni, costa/carnival, a.d., chief... bla bla bla... W SCHETTINO E L'AGNELLO SACRIFICALE!!!!!! CORAGGIO SU CHE DOPO FESTEGGIAMO!!!! e intanto i morti e i dispersi sono ancora lì...

    Rispondi

  • franco

    20 Gennaio @ 03.38

    E SE POSSO AGGIUNGERE.... NON SOLO LASCIARLA ANDARE A FONDO, MA "GUARDARLA ANDARE A FONDO!"

    Rispondi

  • lele

    19 Gennaio @ 23.22

    Mai letto niente di piu' retorico!Talvolta e' meglio rinunciare al verbo,si possonodire dire cose inutili alla ricerca di ridondanza di seconda classe!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"