18°

Parma

Popolo viola: un faccia a faccia dimezzato

Popolo viola: un faccia a faccia dimezzato
Ricevi gratis le news
0

Tra programmi e polemiche, tre dei cinque candidati alle primarie hanno accettato il secondo faccia a faccia con gli elettori per dare la propria idea del futuro di Parma. Un’idea che vede Nicola Dall’Olio, Gianpaolo Cantoni e Simone Rossi andare d’accordo su molti punti, a partire dal risanamento del bilancio comunale, proseguendo con i tagli alle società partecipate, la riqualificazione dell’Ospedale Vecchio per finire con la critica al Teatro dei Dialetti, realizzato ma non finito a pochi metri dal Circolo dei dipendenti comunali, dove domenica sera i tre si sono presentati rispondendo all’invito del Popolo Viola. I distinguo però non mancano, e così quando si parla di termovalorizzatore l’indipendente Rossi si scaglia contro le posizioni moderate degli sfidanti. «Come punto principale del mio programma ho messo la lotta all’inceneritore di Ugozzolo - ribadisce - e da questo non mi muovo di un centimetro. Anzi, se sarò eletto sindaco porterò Enìa (oggi Iren, ndr) in tribunale». La multiutility è avvisata. Prima di illustrare le proposte di governo della città, provocati dalle domande del giornalista Marco Severo i tre hanno polemizzato a lungo con Vincenzo Bernazzoli, lo sfidante dato per favorito che ieri sera, al pari di Giuseppe La Pietra, non ha preso parte al faccia a faccia. A incendiare gli animi è stato il paragone, giudicato inaccettabile, fra Bernazzoli e Pisapia. «Quando Pisapia è sceso in campo non faceva il presidente della Provincia», attacca Cantoni, seguito a ruota da Rossi – il più aggressivo della serata – che lo accusa di «tradire a metà del mandato il patto con gli elettori». Polemico anche Dall’Olio, che però non nomina mai lo sfidante, rispettando a metà la regola che degli assenti non si parla: «La storia delle primarie dimostra che spesso i favoriti indicati dalle segreterie di partito alla fine perdono». I casi di Milano e di Nichi Vendola lo dimostrano, anche se a Parma gli outsider non hanno mai ribaltato i pronostici. Rotto il «fronte anti-Bernazzoli», i tre sono tornati a confrontarsi  -  più che a darsi battaglia  -  sulla propria idea di città. Il risanamento di bilancio è fra le priorità del socialista Cantoni, che propone «un riordino dei conti pubblici capace di non penalizzare le fasce più deboli», mentre Dall’Olio torna sull'idea di un unico assessorato Urbanistica-Mobilità-Ambiente, chiede di ricreare un rapporto con i quartieri dopo l’abolizione dei 13 parlamentini, e apre alla possibilità di coinvolgere i privati nella riqualificazione dell’Ospedale Vecchio. «Il Sovrintendente del Teatro Regio si dovrebbe accontentare di 60 mila euro l’anno», attacca Rossi, che in tema di risparmio propone, al pari di Cantoni, «l'amministratore unico nelle partecipate». In chiusura, ai tre arriva l’invito del giornalista Maurizio Chierici: «State attenti alla destra che cerca di entrare nella sinistra per difendere gli interessi della città cantiere». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel