16°

29°

Parma

Tg Parma - "Io, cieco, abbandonato durante il terremoto"

Ricevi gratis le news
29

Alle 9.06 è scattato regolarmente il piano di evacuazione nella sede della Provincia di Parma in piazzale della Pace; dipendenti, visitatori ed amministratori hanno lasciato l’edificio per recarsi nel luogo di raccolta ma lui è invece rimasto in ufficio, al suo posto, perchè nessuno si è ricordato di lui. È la brutta vicenda che ha vissuto questa mattina, in occasione della forte scossa di terremoto, un dipendente dell’Amministrazione provinciale parmigiana. L’uomo, Andrea Bolzoni, centralinista non vedente, ha atteso che qualche collega, in particolare gli addetti alla sicurezza, lo venissero a prendere nella sua postazione per uscire all’aperto, ma nessuno si è fatto vivo e per quasi un’ora è rimasto tutto solo all’interno dello stabile.
«Nelle esercitazioni di evacuazione dell’edificio – ha raccontato a Tv Parma il protagonista della vicenda – l'addetto alla sicurezza mi aveva intimato, nonostante sia autosufficiente, di non muovermi da solo e di lasciare la mia postazione solo assieme ad un incaricato del personale. Oggi ho sentito, come tutti, la scossa, mi sono spostato sotto un’architrave per evitare pericoli ed ho aspettato che arrivasse qualcuno. Ho sentito uscire i colleghi, ma mi sono ritrovato alla fine tutto solo. Ho chiamato aiuto ma era troppo tardi. Nessuno si era ricordato che c'ero anch’io».
Solo nella sua postazione per un’ora, poi quando l’emergenza è rientrata i colleghi hanno fatto ritorno negli uffici, «come se niente fosse! – ha concluso Andrea Bolzoni – Io ho finito il mio turno alle 14, ma dentro di me avevo solo tanta rabbia e tanta solitudine».

Guarda il servizio del Tg Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maganuco

    26 Gennaio @ 17.23

    Dispiace per questa genreralizzazione sugli italiani e sul menefreghismo. Ieri mentre tutto scrollava "darazoninino" nella ditta dove sono dipendente privilegiata a Chiozzola, una collega era rimasta chiusa nell'ascensore che era uscito dalle guide. Solo grazie a me (mentre i due miei colleghi uomini dell'ufficio sono scappati a gambe levate ) sotto i pannelli di controsoffitto che crollavano copiosamente, sono riuscita a sbloccare i meccanismi ed ad estrarla fortunatamente sana e salva anche se piangente come una vite tagliata. Povera Simona... che brutto spavento.... Mi sento nel mio piccolo non una menefreghista ma una ragazza brava e responsabile (ed anche bona, che non sta mai male...)...

    Rispondi

  • claudio

    26 Gennaio @ 17.02

    vorrei riportare la discussione sul fatto su toni piu' reali e tranquilli. quello che penso io è che quanto successo in provincia debba fare riflettere e bene ha fatto la redazione a parlarne. puo' essere che non sia tutto dovuto a menefreghismo ma anche a quell'aspetto di non organizzazione per cui ognuno pensa sempre che siano gli altri ad occuparsi di qualcosa, in particolare nelle strutture pubbliche. Ma al signor Andrea poco importerà se è stato abbandonato per trascuratezza o per disorganizzazione: Dare una valenza politica a quanto successo in provincia è stupido e puerile. Bernazzoli cosa c'entra??Con tutti i difetti dell'amministrazione provinciale nessuno puo' dire che sia un'amministrazione che alimehta un messaggio di menefreghismo nei confronti dei piu' svantaggiati. Mi sembra che il problema riguardi i colleghi di Andrea che dovranno chiedersi perchè se lo sono dimenticato. Lasciamo stare schettino, è un'altra cosa. In quanto a quello che ha scritto Carmelo, non credo che se quelli che scrivono cavolate si firmassero con nome e cognome darebbero piu' senso a quello che dicono. a PROPOSITO, A ME NON INTERESSA, ma Lei di cognome come fa???

    Rispondi

  • angela.

    26 Gennaio @ 14.42

    mi dipiace molto credimi, ma come fa certa gente a pensare solo a se stessi. cosa ci possiamo aspettare da certa gente nulla . bello esempio che da sta gente , lo posso capire come ti sei sentito tu non sei stato solo credimi dio era con te non avere solitudine in te sei un grande , l oro si devono vergoniare che ti hanno lasciato solo ciao

    Rispondi

  • spiritosi

    26 Gennaio @ 14.10

    sicuramente anche il terremoto è tutta colpa di bernazzoli.. ma non dimentichiamoci neppure della fame del mondo che il suddetto non contribuisce a fare sparire!!

    Rispondi

  • Maria Elena

    26 Gennaio @ 13.58

    Se per quello non mi sembra che il piano di emergenza sia scattato tanto bene. A parte aver dimenticato un non vedente nella sede centrale di piazzale della Pace il quel di Palazzo Giordani sede operativa della Provincia di Parma un malore o uno scivolamento che ha coinvolto una signora nelle scale antincendio usate per l' evacuazione ha bloccato il flusso delle persone tra gente che dava una mano e gente che soltanto stava a curiosare con intanto la coda di gente che aspettava di defluire. Se c'era da correre per scappare e mettersi al riparo stavamo tutti belli freschi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

7commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante a Pratospilla

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno