18°

Parma

Forni sceglie di patteggiare: 2 anni

Forni sceglie di patteggiare: 2 anni
Ricevi gratis le news
0

Aveva i giorni «contati»,  perché il gip aveva decretato  il giudizio immediato.  Processo subito, senza udienza preliminare, oppure rito alternativo,  da scegliere però nel giro di quindici giorni.   E Alessandro Forni, coinvolto nel ciclone «Green money», ha deciso di  patteggiare. L'accordo con il pm Paola Dal Monte è già stato formalizzato: 2 anni per quanto riguarda i reati di peculato e corruzione per cui era  finito in carcere per la seconda volta nel giugno scorso. Ma sull'imprenditore, che amministrava le società «Verdissimo» e «Mondo verde», gravano ancora le accuse di corruzione che lo spedirono in cella nell'estate 2010. Quell'arresto  annullato venti giorni dopo dal tribunale del Riesame, perché Forni fu ritenuto concusso, ossia vittima delle pesanti pressioni  dell'allora dipendente di Enìa (poi Iren), Enzo Tannoia, che l'avrebbe «costretto»  a versare alcune mazzette.
Ma nei giorni scorsi si è arrivati a un accordo tra pm e difesa anche per chiudere questo capitolo della vicenda giudiziaria. «Prima patteggeremo  per i reati contestati nella seconda parte dell'inchiesta, poi - spiega Sergio  Genovesi, difensore di Forni -, una volta che quella pena    sarà diventata “definitiva”,     patteggeremo  in continuazione anche per la vicenda precedente. E' chiaro che passerà un po' di tempo, ma la strada  è questa».
Alcuni  mesi che si aggiungeranno ai 2 anni della pena principale: questo l'accordo. Ma è chiaro che la parola finale, per ratificare entrambi i patteggiamenti, spetterà al gip. E l'udienza non è ancora stata fissata.
Certo è che, se questo sarà il percorso, dopo oltre sei mesi passati tra cella e arresti domiciliari - considerando anche il primo arresto - Forni non rivedrà il carcere.    E' tornato in libertà a poche ore dal Natale, quando  il Riesame ha revocato  gli arresti domiciliari concessi a novembre dal gip.   Se per la  prima fase dell'inchiesta Forni deve rispondere solo di corruzione  per aver consegnato alcune mazzette a Tannoia, per la seconda  - quella per cui la procura ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato - l'imprenditore è accusato anche di concorso in peculato, oltre che di corruzione. Circa  85mila euro i soldi che, tra il 2007 e il 2008, Forni avrebbe drenato dalle casse di Infomobility realizzando lavori di giardinaggio per Carlo Iacovini, allora direttore generale  della società. Ma l'imprenditore è anche indagato per aver sistemato piante e fiori delle case dell'ex manager comunale Emanuele Moruzzi, fatturando le spese al Comune di Parma. Tra le altre contestazioni, anche quella di aver realizzato il giardino pensile per l'allora capo dei vigili, Giovanni Maria Jacobazzi, in cambio dell'appalto per la realizzazione dell'area di sgambamento dei cani al comando di via Del Taglio.
Ma Forni non è l'unico - tra le undici persone arrestate lo scorso 24 giugno - che deve fare i conti con il giudizio immediato. Oltre a  lui, anche l'ex manager di Iren, Mauro Bertoli, accusato di concorso in peculato per aver ordinato a Tannoia, insieme a Moruzzi, di liquidare   230mila euro  a fronte di fatture per lavori mai fatti o solo in parte eseguiti. Anche nel caso dell'ex dirigente, libero dal 23 dicembre,  sebbene ci sia ancora qualche aspetto da definire, la strada scelta sarebbe quella del  patteggiamento.    La stessa che anche molti altri, tra  gli undici che furono arrestati, stanno tentando di seguire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy 

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

genova

Crollo del ponte, ferrovia a pieno regime dal 4 ottobre

SPORT

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

PARMA

Il pubblico della fiera come i piloti Ferrari: l'emozione del pit-stop a "Mercanteinauto"

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel