10°

27°

Parma

Matteo Agoletti: "Tutelare la movida nel rispetto dei residenti"

Ricevi gratis le news
8

Questo il comunicato stampa diffuso dall'ex consigliere comunale Udc Matteo Agoletti:

"In questi giorni dove l’attenzione mediatica è spostata sulle primarie del Pd, sul congresso del Pdl e sulle possibili alleanze per le prossime elezioni, credo sia importante affrontare un argomento concreto sul quale ritengo giusto lavorare anche per il prossimo mandato amministrativo. D’accordo che oggi la massima attenzione della gestione commissariale è doverosamente incentrata sulla questione economica e sulle società partecipate, ritengo però corretto dare la giusta attenzione agli operatori del commercio e alle tante persone che abitualmente frequentano via Farini ed oggi sono preoccupati. Lo scorso anno, per la cosiddetta questione della movida e dei problemi che essa portava per la vivibilità del centro e per le istanze di alcuni cittadini, la gestione del commissario ha dato un giro di vite prevedendo una serie di provvedimenti molto restrittivi soprattutto per gli esercizi commerciali.
Dei problemi legati alla movida si è discusso per molto tempo, tanto che durante il mandato amministrativo appena concluso, avevo proposto come presidente di commissione un tavolo di confronto tra amministrazione, associazioni del commercio, esercizi commerciali e una rappresentanza di cittadini residenti. L’obiettivo era quello di trovare il giusto equilibrio che potesse tutelare la movida e al tempo stesso regolamentarla al fine di garantirne un corretto svolgimento e salvaguardare il benessere dei cittadini residenti.
Già in quell’occasione proposi soluzioni relative alla sosta, con parcheggi a pagamento in convenzione, bus navetta dai parcheggi scambiatori, ed anche una proposta decorosa e rispettosa dell’arredo urbano al fine di creare anche servizi igienici in una zona sotterranea. Ovviamente andavano regolamentati anche gli orari e i decibel musicali.
Oggi ci troviamo di fronte ad una situazione nella quale a fronte di provvedimenti restrittivi per i locali, la movida è ben lontana da essere quella che a partire dal 1998 iniziò ad animare via Farini. La movida si è presentata in questi anni come una opportunità attrattiva per il centro storico di Parma. Essa ha contribuito a creare quell’immagine di città giovane, capace di muovere gente verso il centro nelle ore serali, contribuendo così a tenere alta l’attenzione verso il nostro centro storico divenuto meta di centinaia di persone anche da fuori città e fuori provincia. Non a caso infatti al di là dell’Enza o del Taro, giusto per rimanere sulla via Emilia, ci invidiano la capacità attrattiva del centro cittadino, che anche grazie all’attenzione dell’amministrazione comunale, è divenuto un polo aggregativo importante in grado di creare un’alternativa al nomadismo notturno.
Il fenomeno movida ha rappresentato un grande volano per l’economia e gli esercizi commerciali, un valore aggiunto per gli immobili del centro, un deterrente contro la criminalità, un’alternativa alla migrazione dei giovani in auto da un locale all’altro.
Oggi purtroppo questa opportunità tanto consolidata, quanto invidiata dalle altre città, per la poca educazione di qualcuno, la moltitudine di persone, la mancanza di qualche accorgimento necessario, ha determinato una seria di provvedimenti che rischiano realmente di trasformare la movida. Tanto che mi risulta sia in corso una raccolta di firme a tutela della movida nei locali di via Farini che oggi conta più di mille sottoscrizioni.
Il mio personale auspicio è che la movida non venga declassata ad argomento per giovani amanti del divertimento, ma al contrario possa essere tema di confronto per lo sviluppo delle opportunità e della vivibilità del nostro territorio. Il mio impegno sarà quello di continuare a far crescere la città anche grazie alla movida, trovando il giusto equilibrio tra le parti in causa, ma tutelando questa opportunità importante che abbiamo conosciuto in questi anni".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • daniele

    02 Febbraio @ 23.30

    caro Matteo ti ricordo che nel centro storico abitano un gran numero di residenti e che haanno il solo desiderio di poter dormire da mezzanotte. La movida rispetto ai primi anni è degenerata e attira il nomadismo, gli ubrichi purtroppo non mancano mai e fanno casino e urinano senza limiti di orario e di decenza. Daniele

    Rispondi

  • Fabio

    02 Febbraio @ 19.59

    Che pena per la movida e per coloro che non ne possono fare a meno

    Rispondi

  • Geronimo

    02 Febbraio @ 19.21

    Mi fa piacere che si sia accesa la luce al signor matteo, sempre stato contrario alla navetta con comunicati contro le prime organizzate dal fuori orario prima autonomamente poi con l'aiuto di provincia di parma e reggio emilia. Lo stesso partito sempre contrario ma che poi per convenienza pronto a reclamare il servizio estivo per la montagna. @ Francesco io comunque sono favorevole a questo servizio, meno macchine per strada, meno gente alticcia quindi solo più sicurezza

    Rispondi

  • Francesco

    02 Febbraio @ 15.26

    I bus navetta per la movida mi pare un'idea a dir poco scandalosa, meglio migliorare il servizio pubblico sulle linee esistenti a favore di tutti. Gli spazi di sosta? si, il park Goito a tariffa piena è più che sufficiente e le righe blu a pagamento almeno fino a mezzanotte del sabato. La movida non è una necessità. Condivido il lettore Luca... cosa non si fa per una manciata di voti :(

    Rispondi

  • Stefano Melani

    02 Febbraio @ 13.51

    Ti ricordo come una persona intelligente ma prima di parlare di Movida, che è l'ultimo dei problemi, faresti meglio a parlare di problemi come: marciapiedi impraticabili poichè pieni di neve, posteggi solo a righe blu, anche nelle zone limitrofe. Vorrei farti notare che in Piazzale Sicilia è più quello che hanno speso di pittura che quello che guadagnano tassando il posteggio e ti parlo di una zona lontana dal centro. I dipendenti del DUC non hanno alcuna convenzione con Infomobility e pagare il posteggio per recarsi al lavoro è una vergogna. Se cerchi un modo per avere dei voti, e questo è più che ragionevole, fallo ascoltando la voce dei più disagiati. In fin dei conti la Movida mi pare un vezzo da figli di papà

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

1commento

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street