17°

28°

Parma

Elezioni: Roberta Roberti candidata "indignada"

Elezioni: Roberta Roberti candidata "indignada"
Ricevi gratis le news
17

Comunicato stampa

Alla luce del quadro politico generale che si sta profilando in vista delle prossime elezioni amministrative, riteniamo inaccettabile che gli elettori non abbiano la possibilità di scegliere per il futuro di Parma una reale alternativa di governo.
La nostra città è stata gestita per troppo tempo come bene privato, inducendo una malagestione ed un malaffare i cui effetti disastrosi sono sotto gli occhi di tutti. Le scelte economiche e finanziarie che hanno contraddistinto le precedenti amministrazioni hanno prodotto un debito di proporzioni esorbitanti, provocato la svendita del patrimonio ambientale, storico e monumentale, indotto tagli ai servizi e aumento delle tasse e delle tariffe in una direzione di profonda iniquità sociale.
Siamo fermamente intenzionati a far sì che Parma torni ad essere un Bene Comune, proponendoci come concreto punto di riferimento per tutto quell’elettorato di centrosinistra che non si sente rappresentato dal candidato uscito dalle primarie, che chiede un netto cambiamento di rotta rispetto al passato ed una proposta che guardi ad una gestione del territorio secondo le regole della democrazia partecipativa.
Non possiamo più accontentarci di vaghe promesse: all’onestà, alla legalità e alla trasparenza devono conseguire scelte veramente coraggiose, che propongano un modello sociale radicalmente diverso e si fondino sui principi e sui valori dell’equità, dell’inclusione e della sostenibilità.
Intendiamo dunque assumerci la responsabilità di tradurre le nostre analisi in precise proposte programmatiche al fine di offrire ai cittadini una vera alternativa per il governo di Parma: il nostro candidato sindaco, Roberta Roberti, ed una lista elettorale indipendente.
Teniamo tuttavia a ribadire la nostra disponibilità ad un ampio e franco confronto con tutte le forze politiche che perseguano i medesimi obiettivi contenuti nel nostro manifesto programmatico al fine di comporre un fronte unitario e a valutare insieme a questi possibili alleati eventuali soluzioni alternative ampiamente condivise.
 ParmaBeneComune

Chi è la candidata sindaco
 
Roberta Roberti ha 47 anni, un figlio, è nata e vissuta a Parma, dove si è diplomata al Liceo Classico S.Orsola e laureata in Lettere con indirizzo storico-artistico.
Insegna da vent’anni italiano e storia alle scuole superiori. Ha pubblicato la “Guida alle origini dei cognomi parmigiani” e due guide di Parma e della provincia per bambini e ragazzi.
Da circa 15 anni è attivamente impegnata nei movimenti in difesa della scuola della Costituzione, ed è stata cofondatrice del coordinamento delle scuole di Parma “La scuola siamo noi” , protagonista a livello locale, italiano ed europeo di tante campagne di informazione, sensibilizzazione e protesta contro la dequalificazione, l’impoverimento e i tagli alla scuola, all’università e alla ricerca, oltre che contro il processo di privatizzazione della scuola pubblica.
E’ stata fra gli estensori e i promotori della Legge di Iniziativa Popolare “Per una Buona scuola per la Repubblica”, n.1600, X leg., che ha raccolto oltre 100.000 firme in 102 Comuni Italiani.
Ha partecipato come delegata del Comitato Nazionale Buona Scuola a diversi Forum Sociali Europei per il settore Educazione ed è stata ospite e relatrice in diversi convegni internazionali sull’istruzione in Italia e all’estero (Spagna, Inghilterra, Olanda, Grecia) in rappresentanza dei movimenti in difesa della scuola pubblica.
A partire dal 2006 (“Istruzione Bene Comune. La scuola come l’acqua”, Convegno Europeo, Milano) ha cominciato a lavorare, insieme a molti altri genitori , insegnanti e studenti di tutte le regioni d’Italia, per costruire una rete dei movimenti per i Beni Comuni.
E’ membro di diversi organismi territoriali a livello provinciale e regionale e del Comitato Direttivo Nazionale FLC CGIL dal 2005. Da gennaio 2011 è portavoce nazionale dell’Area programmatica “La CGIL che vogliamo nella FLC”.
Ha partecipato attivamente alle manifestazioni dell’estate-autunno 2011 sotto i Portici del Grano e alle iniziative ad esse correlate, al fine di dare un seguito all’analisi e alla protesta e costruire insieme ai singoli cittadini, ai comitati, alle associazioni e ai movimenti che da anni sono impegnati nella difesa dei diritti e dei beni comuni una proposta alternativa per il governo della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Sandro

    05 Febbraio @ 16.57

    La candidatura di Roberta Roberti è una buona notizia. Con la vittoria di Bernazzoli alle consultazione delle primarie del cosiddetto centrosinistra, si apre a Parma un significativo spazio politico. Bernazzoli a mio avviso non rappresenta, pur avendone l'etichetta, una politica di centrosinistra, infatti con le giunte di centrodestra della città di Parma ha condiviso e avvallato la gran parte delle scelte politiche. Penso in particolare all'inceneritore, alla diffusa pratica di consumo del territorio, all'impostazione liberale di entrambe le giunte. Non vedo una sostanziale differenza tra la proposta politica del presidente della Provincia e quella della giunte che hanno amministrato la città in questi ultimi anni, Bernazzoli, con i suoi ottimi rapporti con i poteri forti, potrebbe essere un buon candidato anche del centrodestra, non stonerebbe affatto in quello schieramento. Ecco che buona parte dei cittadini di Parma sono rimasti senza rappresentanza e quindi la candidatura di Roberta Roberti è una buona notizia, non credo sia contro qualcuno, ma per dare voce a quella popolazione che non si riconosce nelle scelte disastrose della giunta precedente, ma nemmeno nella politica liberale e liberista di Bernazzoli. E' una candidatura per aggregare le forze sane della città che non si riconoscono nei comitati d'affari, i quali vorrebbero ancora governare la città. La Roberti è persona onesta, trasparente, di notevole spessore politico e culturale, con buone capacità organizzative, con un passato di grande impegno per il bene della città e della scuola, la quale può rappresentare un'autentica innovazione nella gestione della cosa pubblica sullo stile della svolta di De Magistris a Napoli. Questa candidatura è una grande opportunità per la nostra città, una ventata di aria sana, la quale può sbaragliare le pratiche della malapolitica che fino ad oggi hanno praticato buona parte dei nostri politici ed attivare una nuova stagione di partecipazione democratica, della quale la nostra città ha una lunga e gloriosa tradizione. Credo che ora Roberta Roberti debba muoversi in un'ottica aggregante, deve cioè essere capace di dar voce e riunire tutte quelle associazioni, comitati e cittadini che in questi ultimi anni hanno espresso una visione più umana della città, penso in primo luogo alla lotta contro l'inceneritore, la metropolitana, per la difesa del territorio, per una politica dalle mani pulite. La proposta di ParmaBeneComune la trovo interessante, la quale mette in evidenza la strategia rifiuti zero, la tutela del lavoro e della democrazia, sono convito avrà l'appoggio di molti cittadini onesti e consapevoli, proprio perché si muove per attivare un percorso che spinge i cittadini ad essere sempre più abilmente e amabilmente umani. Credo che oggi più che mai, occorra riflettere a partire dallo sterminio nazista dei disabili, dei ceti deboli, degli "altri", per arrivare a processi di costituzione di comunità locali solidali, che abbiano come valore fondante il BENE COMUNE, il bene cioè di tutti i cittadini.

    Rispondi

  • Giorgio Cavalca

    05 Febbraio @ 16.22

    Peccato che ci siano tanti commenti così superficiali. Significa che Parma si è pienamente meritata la precedente gestione fallimentare e corrotta. Si dimostra anche incapace di un vero cambiamento che non sia il solito cambio di casacca.

    Rispondi

  • Giuseppe

    05 Febbraio @ 14.43

    Conosco la prof. Roberti e conosco la sua integrità morale. La sua candidatura fa apparire una piccola luce in fondo al tunnel.

    Rispondi

  • Alberto

    05 Febbraio @ 12.55

    Benvenuta, chiunque vuole impegnarsi per la città deve essere rispettato e accettato dalla nostra comunità. Bravo chi si prende le responsabilità e ci mette la faccia. Sarà poi la democrazia a dire se merita fiducia e se avrà convinto i parmigiani. Francamente per me è già una notizia che ci fosse uno di Parma tra gli indignati che protestavano in piazza. Bel segno. In bocca al lupo

    Rispondi

  • kaf

    05 Febbraio @ 09.07

    ECCONE UN'ALTRA!!! adesso basta sbattere due coperchi per "infilarsi" in politica? ma perfavore.... davvero manca Tpolino e Paperino e poi siamo al completo...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

5commenti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

MONTAGNA

Soccorso Alpino attivato nella zona del Lagastrello per soccorrere una persona ferita

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPAM

Porno-ricatto via e-mail: allarme (e consigli) della polizia postale

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design