19°

Parma

Quelle lettere nobili e golose

Quelle lettere nobili e golose
Ricevi gratis le news
1

Laura Ugolotti

Nobili sì, ma molto più simili a noi di quanto si possa immaginare. Sono i nomi illustri dell’aristocrazia parmigiana dell’800 e del '900, che oggi rivivono nella loro dimensione più umana grazie al volume di Mariangela Rinaldi «Caro amico ti scrivo...», una raccolta epistolare che racconta, attraverso le vicende quotidiane di personaggi come Maria Luigia e Giuseppina Strepponi, la storia della città Parma e la cultura del buon cibo, che sempre l’ha contraddistinta. Il libro, realizzato grazie al contributo di Cariparma Crédit Agricole e con il patrocinio della delegazione della Provincia di Parma dell’Accademia italiana della Cucina, è protagonista di un’iniziativa editoriale di Gazzetta di Parma che non ha solo valore storico, ma anche etico. Il ricavato delle vendite del volume (già disponibile in tutte le edicole, in esclusiva per i lettori della Gazzetta di Parma, a 8,80 euro più il prezzo del quotidiano) andrà infatti all’associazione «Mondo Nuovo Onlus» di Salsomaggiore, per sostenere i progetti in Togo. Per Mariangela Rinaldi questa non è una novità: giunta al suo nono libro, conferma: «Scrivo per beneficenza». Studiosa, oltre che appassionata di cultura del cibo, la Rinaldi ha svolto una ricerca approfondita sulla corrispondenza tra i nobili che segnarono la storia della città di Parma tra ‘800 e '900: dai Sanvitale ai Pallavicino, i principi Meli Lupi di Soragna, Guido Dalla Rosa Prati, Maria Luigia e Napoleone Bonaparte, ma anche Giuseppe Verdi e Paolo Toschi. «Dalla mia ricerca, condotta attraverso gli archivi del Museo Glauco Lombardi e della Galleria Nazionale - racconta l’autrice -, sono emersi aspetti molto interessanti, anche curiosi. I nobili dell’epoca usavano la corrispondenza per parlare delle loro vicissitudini quotidiane, dall’influenza dei figli alle verdure raccolte nell’orto che sarebbero state cucinate a cena. La prima cosa che mi ha colpita è stata la normalità del loro quotidiano, il fatto che, esattamente come noi, fossero impegnati a risolvere i piccoli guai di tutti i giorni. Significa poter leggere la storia di questi personaggi come una vicenda umana, prima ancora che aristocratica; una vicenda che svela sentimenti, paure, ansie, e anche qualche piccolo segreto». «Inoltre - continua Mariangela Rinaldi - tra le righe di queste lettere emerge distintamente come fin da allora a Parma fosse riconosciuta come protagonista della cultura culinaria nazionale, come in città regnasse la passione per il buon cibo, con cui anche i nobili avevano a che fare». Ecco perché non potevano mancare, all’interno del volume, le ricette tipiche della tradizione gastronomica parmigiana e non solo: la ricetta di Giuseppe Verdi per la spalla cotta e quella del babà napoletano, le chiacchiere e il risotto alla milanese, i tortelli d’erbetta, i fagiolini dell’orto di Colorno al Parmigiano e l’insalata alla francese. Insomma, «un libro buono, in tutti i sensi», conferma Mariangela Rinaldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    05 Febbraio @ 22.30

    Maria Luigia, da Vienna, scriveva: <<...Fedele Neipperg, al mio ritorno vorrei tanto mangiare la mia amata Kebab, come solo in Via Bixio la la sanno fare!>>

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno