20°

Parma

Neve: molti disagi in città e provincia. Mezzani senz'acqua per due ore Ora rischio gelate

Neve: molti disagi in città e provincia. Mezzani senz'acqua per due ore Ora rischio gelate
Ricevi gratis le news
154

Dalle temperature siberiane (ieri -18° al Campus), ad una nuova nevicata. Ha ripreso a fioccare sulla città e sulla provincia. E si registra quindi una mattinata di disagi su molte strade, anche perchè restano i tratti ghiacciati dei giorni scorsi. Nevica anche in A1, da Parma a Barberino del Mugello, e in A15. Le forze dell'ordine invitano chi guida alla massima prudenza. E l'invito vale anche, in città, per chi si muove a piedi: il rischio cadute è elevato.
Particolari disagi riguardano la rampa che, in prossimità della rotonda per il casello A1, porta in via Colorno. Qui i mezzi pesanti hanno difficoltà a salire e creano rallentamenti alla circolazione. Alle 9, bloccata la circolazione nella rotonda di strada Elevata. 

MEZZANI, 3.500 PERSONE SENZ'ACQUA PER DUE ORE. Fra le 17 e le 19 circa Mezzani è rimasta senz'acqua. Si è verificato un guasto a una valvola dell'acquedotto. Per un paio d'ore circa, 3.500 sono rimaste senz'acqua nelle case. I tecnici di Iren hanno riparato il guasto e in serata l'acqua è tornata.

IL PIANO NEVE DEL COMUNE -  Nella notte alle 23 è iniziato il servizio di prevenzione ghiaccio sul percorso allerta livello 1 con l’utilizzo di 2 autobotti per lo spargimento di calcio cloruro. Intervento terminato alle 4.
Dalle 5,30 sono in servizio 2 autobotti per lo spargimento di cloruro lungo le strade direttrici che entrano in città imbiancate dalla nevicata in corso, 3 mezzi spargisale per attività di prevenzione ghiaccio sulla grande viabilità interna e sulla viabilità sud oltre che nelle zone sud-est e sud-ovest del territorio comunale.
Dalle 8 visto l’intensificarsi delle precipitazioni nevose sono in servizio altri 3 mezzi spargisale per prevenzione in centro storico e nelle strade interne dei quartieri urbani a sud.
 

Il Comune fa sapere che l’attivazione del piano neve per lo sgombero neve, dalle 10 di questa mattina, si è articolata nel seguente modo:
CENTRO STORICO
Dalle 10 sono state attivate 6 squadre con operatori manuali, per spargimento sale e pulizia dei percorsi pedonali, ciclabili, fermate bus e scuole. Attività completate alle ore 17,30.
È ancora in corso lo sgombero neve di Piazzale Pilotta, via Carducci e Piazzale San Bartolomeo, per consentire lo svolgimento del mercato di domani mattina. 

PARMA NORD
Dalle 10  circa hanno operato 8 squadre con operatori manuali, per spargimento sale e pulizia dei percorsi pedonali, ciclabili, fermate bus e scuole. Attività completate tra le 17 e 17,30.
Dalle 11  circa sono stati impiegati  29  mezzi spartineve  L’ultimazione delle attività e avvenuta in modo scaglionato dalle ore 16 alle ore 17,30.

PARMA SUD
Dalle 10 circa sono state attivate 8 squadre con operatori manuali, per spargimento sale e pulizia dei percorsi pedonali, ciclabili, fermate bus e scuole. Attività completate tra le 17 e 17,30.
Dalle 12 circa sono stati impiegati  28  mezzi spartineve. L’ultimazione delle attività e avvenuta in modo scaglionato dalle 16 alle 17,30

GRANDE VIABILITA’
Dalle 11 circa sono stati impiegati  23  mezzi spartineve. L’ultimazione delle attività è avvenuta attorno alle 15

TANGENZIALE SUD E SVINCOLI TANGENZIALI sud e nord
Dalle 13 circa sono stati impiegati  23  mezzi spartineve. L’ultimazione delle attività è avvenuta attorno alle 15

Programma notturno:
Si prevede di attivare 4 mezzi spargisale per allerta livello 2 estesa alle strade extraurbane della zona nord sulle quali sono ancora presenti lastre di ghiaccio.

LA PROVINCIA: "STRADE PROVINCIALI TUTTE PERCORRIBILI" - "Sono tutte percorribili le strade provinciali e al momento non sono state segnalate situazioni di criticità". Così una nota stampa dell'ente di piazzale della Pace. "Già nella giornata di ieri sono state allertate tutte le 94 ditte del servizio neve della Provincia di Parma e nel tardo pomeriggio e serata di ieri è stato effettuato lo spargimento sale preventivo.  Ad oggi il quantitativo di sale sparso sulle strade ammonta a circa  33.000 quintali e per far fronte alle situazioni più impegnative sull'Appennino lo sgombero neve ad alta quota viene effettuato con turbine che spostano la neve oltre il ciglio della strada". “Attualmente – spiega l’assessore alla Viabilità Andrea Fellini - sono in funzione tutti i 200 mezzi del servizio necessari per il mantenimento della percorribilità della strade. La situazione è costantemente controllata da tutto il personale in forza al Servizio Viabilità. La rete viaria è divisa in tre settori che sono posti sotto la supervisione di sei responsabili, una ventina di assistenti e più di 40 operatori stradali che in queste ore affiancano e coordinano il lavoro delle imprese esterne. La competenza del personale del Servizio Viabilità della Provincia è una garanzia in situazioni come queste – dice Fellini - la conoscenza del territorio e l'esatta individuazione delle aree a rischio, le opportune codifiche delle fasi di emergenza, fanno si che il sistema possa funzionare anche in situazioni critiche”. Le attività di sgombero neve vengono eseguite con metodi e tecniche diverse a seconda delle tipologie delle strade e dell'altitudine e dei flussi di traffico. Il Servizio provinciale Viabilità interviene anche con miscele di sale e ghiaietto là dove si verificano le formazioni più durature di ghiaccio. “Da giorni siamo impegnati 24 ore su 24 ma spesso il lavoro è reso difficoltoso dalla presenza di veicoli sprovvisti di adeguata attrezzatura con pesanti ripercussioni sul traffico”. –sottolinea Fellini che nella prima mattinata ha effettuato alcuni sopralluoghi. Il consiglio dunque è anche oggi di limitare, per quanto possibile, gli spostamenti e comunque di viaggiare solo con mezzi dotati di gomme da neve.

FONTANELLATO -
A causa dell'abbondante nevicata e delle difficoltà nel pulire le strade  entro l' orario di uscita dei bambini da scuola i pulmini oggi faranno  il giro ridotto. I punti di fermata sono quelli comunicati ai genitori  ad inizio anno scolastico e pubblicati sul sito web del Comune.

LE VOSTRE E-MAIL
Corrado: "Da qualche parte ho letto: prevista lieve spolverata sul parmense. Col piffero!!!  Strade intasate, pericolosissime, con sotto il ghiaccio e sopra la neve farinosa. Migliaia di mezzi pubblici e privati bloccati o a passo d'uomo per raggiungere le scuole di ogni ordine e grado. Studenti, insegnanti e personale vario che arriveranno con ore di ritardo e se ne torneranno a casa a tarda ora; sempre se non restano bloccati da qualche parte. Che senso ha????  Occorreva chiudere le scuole! Forse non tutti sanno che con l'autonomia scolastica una scuola, o un ambito territoriale provinciale o anche regionale, può recuperare giorni di scuola non fatti in precedenza, in coda. Allora non sarebbe stato più logico prevedere chiusure anche solo di fronte all'incertezza di forti nevicate e fare qualche giorno di scuola in più a Giugno, quando, tra l'altro, non occorre nemmeno il metano per scaldare istituti e plessi vari, spesso mastodontici e inefficienti da un punto di vista termico, risparmiando questa risorsa che, a quanto pare scarseggia e costa sempre più cara????"

Paolo: "Vorrei segnalare il freddo polare a cui siamo costretti a studiare dentro la sede scientifica "i Cubi" di Ingegneria. Il riscaldamento o è spento o è guasto dall'inverno 2010-2011. Si studia con giacca, sciarpa e berretto e in questi giorni non bastano... Con quello che si paga di tasse universitarie è uno scandalo...".

Lezioni sospese all'Università. Gli studenti protestano per il freddo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gianni

    08 Febbraio @ 17.56

    Spero di avere la possibilità di criticare un piano neve che ha fallito miseramente, visto che ho sempre fatto la rotta in tutti i questi giorni davanti a casa mia. Se davanti alle scuole e nelle vie che portano ad esse non è stato buttato il sale, di chi è la colpa? Bisogna tutelare i più deboli, ossia bambini, anziani, disabili, ecc. Dimostriamo una buona volta di essere una città civile in un paese civile. Chi dice "Basta lamentarsi" probabilmente è contento così e se ne frega degli altri in nome della sua visione politica di parte. Tutto è perfettibile, certo, a partire dal piano neve che ha sempre fallito ultimamente e ci vorrebbe così poco per sistemarlo: basta buttare il sale per tempo!

    Rispondi

  • NONNO VIGILE

    08 Febbraio @ 14.37

    Via Argonne strada dimenticata

    Rispondi

  • monica

    08 Febbraio @ 14.34

    stamattina Via Ugo La Malfa era impraticabile, ho telefonato al Comune amico, una signorina gentilissima ha preso nota e adesso arrivo a casa e mi rendo conto che è stato sparso il sale e la strada è stata ripulita: per l'ennesima volta il servizio Comune Amico è stato efficiente. Grazie

    Rispondi

  • marilena

    08 Febbraio @ 13.10

    che stress!!! abito in collina vicina a Langhirano....stamattina mi sono alzata alle 6 a spalare la neve caduta ieri......alle 7 sono partita e alle 8 mio figlio era regolarmente a scuola....se c'è freddo a stare fermi ad aspettare alle fermate dell'autobus, basta andare a piedi... e ci si riscalda!!!!

    Rispondi

  • francesca zanazio

    08 Febbraio @ 10.45

    la neve crea disagio e questo é risaputo. Io abito in strada degli Argini e nonostante tutto ho sempre girato con la mia bicicletta. A volte scendo e la porto a mano, ma non mollo. E abitando in casa singola, la neve me la sono portata via dal passo carraio e anche parte della strada per permettere il parcheggio delle auto. Io sono una persona non più giovanissima, e quando nevica, mi alzo presto, tenendo conto dei tempi di percorrenza rallentati, ho sempre fatto così, di nevicate ne ho viste e a Parma non ci possiamo lamentare perché il servizio é abbastanza efficiente e tempestivo. Ma insomma, ci lamentiamo del caldo, ci lamentiamo del freddo, ma non sappiamo che fanno parte della realtà nella quale siamo immersi! Forse é meglio prenderla con più filosofia e lamentarsi di meno!!!! Francesca

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Cinema

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

È in corso il Festival del Prosciutto: quanto conosci questa specialità della nostra cucina?

GAZZAFUN

10 quesiti sulla cucina parmigiana: scopri se sai davvero tutto!

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Auto sbanda, code in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Gazzareporter

Parma di sera vista da Giulia, 14enne appassionata di fotografia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MOTORI

Il Motor Show diventa Festival e trasloca da Bologna a Modena

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 700 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel