17°

28°

Parma

Italia condannata per trattamento "inumano e degradante" di un uomo detenuto a Parma

Italia condannata per trattamento "inumano e degradante" di un uomo detenuto a Parma
Ricevi gratis le news
17

L'Italia è stata condannata oggi dalla Corte europea dei diritti umani per aver sottoposto un detenuto a trattamento «inumano e degradante». Il caso riguarda la reclusione nel carcere di Parma di Nicola Cara-Damiani, detenuto nonostante non potesse ricevere cure adeguate al suo caso né, data la paralisi delle gambe, muoversi agevolmente in sedia a rotelle a causa della presenza di barriere architettoniche.

Con questa sentenza la Corte di Strasburgo - che ha condannato l’Italia anche a versare alla parte lesa un risarcimento di 10mila euro - ha ribadito il principio secondo cui gli Stati hanno l’obbligo di assicurare che «tutti i carcerati siano detenuti in condizioni compatibili con il rispetto della dignità umana» e, avendo riguardo per le esigenze pratiche della detenzione, di garantire che «la salute dei carcerati sia salvaguardata in maniera adeguata».

Inoltre, la Corte ha sottolineato che «le cure in carcere devono essere a un livello comparabile a quelle che lo Stato garantisce all’insieme della popolazione». Anche se questo non vuol dire, ha precisato la Corte, che debbano essere garantite a tutti i detenuti «cure allo stesso livello di quelle a cui si può avere accesso nei migliori centri di cura».

IL SAPPE: "SORPRENDE CHE LA CONDANNA SIA RIFERITA AL CARCERE DI PARMA, STRUTTURA ALL'AVANGUARDIA". La condanna inflitta all’Italia dalla Corte europea dei diritti umani «sorprende che il fatto si sia verificato nel carcere di Parma, una struttura che, anche se non perfetta, può essere considerata all’avanguardia rispetto ad altre carceri del nostro Paese». Lo ha detto Giovanni Battista Durante, segretario aggiunto del Sappe, il sindacato della polizia penitenziaria.

«I detenuti portatori di patologie particolari dovrebbero essere curati all’esterno, l’ordinamento penitenziario prevede anche misure alternative, come la detenzione domiciliare, per coloro che sono "in condizioni di salute particolarmente gravi"» ricorda, spiegando però che «spesso, si tratta anche di soggetti rispetto ai quali prevalgono le esigenze di sicurezza».

Nel carcere emiliano, ricorda poi Durante, esiste una sezione detentiva con 15 posti, dedicata ai paraplegici, dove i detenuti sono seguiti e possono anche fare la fisioterapia. C'è anche un centro clinico diagnostico, dotato di altri 15 posti, «ma al momento chiuso per mancanza di personale». «Un carcere non può essere considerato alla stregua di qualsiasi altra struttura esterna. E questo è scritto in maniera chiara anche nella sentenza - aggiunge Durante -, nella parte in cui si afferma che non possono essere garantite "cure allo stesso livello di quelle a cui si può avere accesso nei migliori centri di cura"».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ROBERTO E SABRINA

    10 Febbraio @ 16.02

    PER MONICA MAI DIRITTI DELLE VITTIME NONCI PENSA SE POI LUI NELLA VITA CIVILE AVESSE RISPETTATO LE LEGGI IN CARCERE NON CI SAREBBE STATO

    Rispondi

  • claudio

    08 Febbraio @ 13.24

    quante banalità e quanto razzismo ho letto nei commenti i è davvero imbarazzante per la nostra Italia i diritti umani vanno semre rispettati poi viene la legge e l'obbligo in caso di scontare la propria pena, ma attenzione perche diceva una mia professoressa di psicologia , una autorità in materia che siamo tutti dei potenziali disabili e oggi direi anche dei possbili indagati o arrestati ingiustamente e allora Non credo che la Corte Europea abbia sbagliato

    Rispondi

  • Francesco

    08 Febbraio @ 12.07

    ROMA - Il governo pone la questione di fiducia nell'Aula della Camera sul decreto legge 'svuota-carceri': lo ha annunciato all'Assemblea di Montecitorio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda. Il ministro Giarda è riuscito a fatica a parlare: dai banchi della Lega si sono levati gli urli "Vergogna! Vergogna!". L'Idv voterà contro la fiducia posta dal governo sul decreto 'svuotacarceri'. (Dispaccio ANSA 8 Febbraio 2012 , ore 11,53)

    Rispondi

  • Chiara

    08 Febbraio @ 11.29

    Poche settimane fa mi sono ritrovata in ospedale ad attendere il mio turno per fare una visita. Ero il progressivo numero 1 del primo orario di visita del pomeriggio... Numero uno...la prima... Sala d'attesa vuota... L'infermiera è uscita, si è guardata intorno poi ha preso la mia prenotazione e il mio pagamento e mi ha detto di aspettare. Dopo un quarto d'ora è arrivata un'altra signora (progressivo 3) accompagnata da una parente e l'infermiera ha preso anche le loro carte e ha chiesto d'aspettare... Poi il progressivo 4 stessa solfa... alla richiesta "Ma il dottore è arrivato?", la risposta è stata "si si il dottore è arrivato, ma stiamo aspettando un paziente 'particolare' che ha la precedenza"... E' rientrata in ambulatorio e si è sentito parlottare... "il detenuto non è ancora arrivato...aspettiamo ancora o iniziamo?". E' arrivato il progressivo 5, un extracomunitario e sentendo noi in attesa che parlaamo del ritardo è andato in ambulatorio e con fare arrogante ha preteso di passare per primo... la discussione si è svolta con toni accesi e ho chiaramente sentito che non aveva neppure pagato il ticket... Bene prima lui... poi finalmente io... un'ora e più d'attesa perchè davanti a me sono passati un detenuto (che non è neppure arrivato) e poi un extracomunitario che non aveva pagato. Io però il risarcimento alla Corte Europea non lo posso chiedere...

    Rispondi

  • ROS.

    08 Febbraio @ 10.10

    se il detenuto non avesse fatto il delinquente nella vita civile ,a questo punto non si sarebbe trovato in carcere , ora che sono paraplegici li manderei a casa a farsi curare cosi lo stato risparmierebbe un bel po' di soldi dei cittadini onesti. e cosa significa ai propri familiari cambiare la vita da un giorno a l'altro, per accudire il detenuto i casa.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

CONSIGLIO COMUNALE

Un semaforo pedonale in viale Fratti

Sarà all’altezza del polo pediatrico

1commento

Fidenza

36enne apre conti bancari (veri) con documenti falsi: scoperta, denunciata e arrestata

tar

(Chiusura) Open shop di via Bixio, Comune condannato al risarcimento

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pietro Barilla, storia di un padre

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

OLIMPIADI 2026

Il Governo: "La candidatura a tre è morta qui"

SPORT

serie d

Audace Reggio - S.Marino al Tardini? Pare improbabile...

USA

Giovane promessa del golf trovata morta sul campo in Iowa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

NAPOLI

Il set di Gomorra al centro di una protesta degli inquilini

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design