17°

Parma

Appalto auto, il pm: "Gara alterata, par condicio violata"

Appalto auto, il pm: "Gara alterata, par condicio violata"
Ricevi gratis le news
4

Georgia Azzali

Nessuna archiviazione. Si va verso la richiesta di rinvio a giudizio per chi assegnò l'appalto  del noleggio auto della Provincia. Il pm Paola Reggiani ha depositato il 415 bis, l'avviso di conclusione delle indagini. E  a  tutte le cinque componenti della commissione  giudicatrice viene contestato il concorso in turbativa d'asta.  Le accuse  restano, nonostante gli interrogatori dei giorni scorsi, quando  l'ex dirigente in pensione, all'epoca presidente della commissione,   le  tre  funzionarie in servizio (una al Servizio Bilancio, una al Provveditorato e un'altra ai Contratti-Appalti)  e una dipendente dell'ufficio di gabinetto hanno scelto di rispondere alle  domande del  pubblico ministero. Tutte, secondo l'accusa, hanno  contribuito all'alterazione   della gara  a cui nel 2008 parteciparono la Program   di Firenze e la Car Server di Reggio Emilia,  aggiundicandola alla società emiliana. Un'assegnazione - si legge nell'avviso di conclusione delle indagini -  fatta «in  violazione dei principi della concorrenza, della trasparenza del mercato, della par condicio e della competizione».  
   Anomali,  secondo la procura, i criteri adottati  dalla commissione per escludere la Program   e allo stesso tempo ammettere la Car Server. E' questo l'aspetto nuovo che emerge nell'avviso di conclusione delle indagini.     Da una parte, infatti, la ditta toscana fu lasciata fuori perché mancavano all'appello due documenti: il capitolato speciale d'appalto  e il disciplinare di gara  timbrati e firmati per accettazione in ogni pagina. Irregolarità «sanabili», secondo la procura, perché quegli atti avrebbero potuto essere integrati, oppure poteva essere ritenuta sufficiente  la sottoscrizione da parte del legale rappresentante della Program dell'istanza di ammissione alla gara.
Vizi formali, dunque, per l'accusa. Alla stessa stregua, però, di quelli che presentava  anche la documentazione della Car Server.  Nella domanda  di ammissione   e nell'offerta tecnica, infatti, non compariva la firma del legale rappresentante della società reggiana, come prevedeva  il disciplinare di gara, ma quella - si legge nel 415 bis - di una «terza persona autorizzata legalmente a rappresentare l'impresa», possibilità non prevista dal bando.  Peccato, però, che questa carenza formale  non venga rilevata  dalla commissione né fatta integrare, sottolinea la procura nell'avviso di fine indagini.
Ma chi ha firmato quella documentazione? «E' stata sottoscritta dall'amministratore delegato che era stato autorizzato a rappresentare l'impresa - spiega Aniello Schettino, difensore di due delle indagate -. Non ci vedo nulla di anomalo, soprattutto considerando che si tratta di una azienda che partecipa a numerosissimi  appalti».      
Come in molte società per azioni, è probabile che anche nella Car Server la responsabilità legale facesse capo al presidente, il quale l'ha poi delegata all'amministratore delegato.  Ma il disciplinare di gara, fa notare la procura nel 415 bis, non prevedeva che i documenti potessero essere firmati da un'altra persona seppure legalmente autorizzata.
Poco più che un dettaglio, se non fosse che la commissione - questa è la deduzione della procura - davanti a vizi formali si è comportata  in modo diverso rispetto alle due società in gara: ha escluso la Program e ha ammesso la Car Server, dichiarandola poi vincitrice. «Ma nel caso della ditta toscana, non si trattava di integrare la documentazione con una firma - aggiunge Schettino - perché i due atti previsti, pena l'esclusione, mancavano del tutto».
«Ci siamo limitate ad applicare il bando», avevano infatti sostenuto tutte le cinque componenti della commissione giudicatrice durante gli interrogatori davanti al pm. Ma - evidentemente - non è bastato.
Chiusa l'indagine, non figurano altri nomi tra gli indagati. Anche se non è escluso che possano aprirsi altri filoni. Ora, comunque, le cinque ex componenti della commissione avranno 20 giorni per presentare memorie, documenti, o richiedere di essere risentite. E poi il pubblico ministero farà i suoi passi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Daniela V.

    18 Febbraio @ 12.36

    Per rispondere a Roberto: mi sembra di aver letto che l'offerta della Program era più vantaggiosa. Ha ragione Decima quando dice che quì gli indignatos non hanno fatto nulla e sono politicamente schierati ma a me sembra che anche la stampa e i tg non abbiano dato molto risalto alla notizia..chissà perchè....

    Rispondi

  • ROBERTO

    17 Febbraio @ 14.18

    Secondo me si tratta del solito "pastone" per far ingrassare avvocati e giudici. Per dirimere la questione sarebbe sufficiente verificare se l'offerta della Program era più o meno vantaggiosa. Se non la era .. che non stesse a rompere... se la era ..allora il differenziale sia fatto pagare a chi ha sbagliato ::.. esageriamo ? 2 giorni e si ha la sentenza... qui ci navigheranno dentro almeno 4/5 anni... vergognosi !!!

    Rispondi

  • ROBERTO E SABRINA

    17 Febbraio @ 06.48

    ADESSO CI SARANNO GL' INDIGNATI A CHIEDERE LE DIMISSIONI DI BERNAZZOLI ??

    Rispondi

  • lele

    16 Febbraio @ 23.49

    Gli indignatos hanno fatto strabene a fare casino per le questioni del comune,pero' in questo caso non se ne e' visto manco uno.Le loro battaglie perdono credibilita' poiche' chiaramente indirizzate ad una corrente politica soltanto.Come sempre,come la storia insegna ,dicono di combattere per la giustizia che poi si palesa come la loro giustizia,quella che fa comodo a loro!Che TRASH!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe": ecco chi c'era - Foto

feste pgn

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe"  Ecco chi c'era: foto

Elisa Adorni correrà nel deserto israeliano

Elisa Adorni e le sue compagne di avventura Arianna Bianchini, Eleonora Suizzo, Francesca Valassi, Federica Verdoya insieme al direttore di Donna Moderna Annalisa Monfreda

SPORT

Elisa Adorni correrà per 80 chilometri nel deserto israeliano Foto

Grande Fratello: Benedetta Mazza e Stefano Sala sempre più vicini nella "Casa" - Foto e video

GRANDE FRATELLO

Nella Casa e in piscina, Benedetta Mazza e Stefano sempre più vicini Foto Video

Notiziepiùlette

Bomba d’acqua a Roma, strade allagate Video
gazzareporter in... trasferta

Bomba d’acqua a Roma, strade allagate Video

Ultime notizie

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

Lealtrenotizie

Auto si ribalta a Tortiano, perde la vita una 16enne di Traversetolo

Schianto

Auto si ribalta a Tortiano, perde la vita una 16enne di Traversetolo

PARMA

Caso Pesci: iniziato l'incidente probatorio, sarà sentita anche la ragazza

Lutto

Olga, morta improvvisamente a soli 39 anni

TIZZANO

Fatte brillare le tre bombe a mano trovate in una casa: il video dell'esplosione

VIA EMILIA EST

Giovane colpito da infarto salvato da un passante

12 TG PARMA

Finge di cercare lavoro e tenta di derubare una coppia di anziani Video

PARMA

Tifoso laziale trovato senza vita: sarà effettuata l'autopsia Video

12 TG PARMA

Indice di criminalità: Parma tredicesima in Italia Video

PARMA

Via Garibaldi, cade mentre arriva il bus: paura per un anziano

PARMA

Accordo fra Università e Fondazione Cariparma: un milione di euro per la ricerca

SISSA

Lite fra due anziani per il diserbante finisce a badilate

BASSA

Cade da una scala: negoziante ferito in via Gramsci a Sorbolo

FONTANELLATO

Addio a Luisa, docente di francese e di vita

Tep

Un pulmino per gli orfani bielorussi di Babici: viaggio di due parmigiani del gruppo "Moto Tep"

Il nuovo mezzo consentirà ai bambini di sottoporsi alle cure mediche

Carabinieri

Uomini violenti contro le ex, quattro denunce e un arresto

LAGRIMONE

Addio a Maria, la negoziante che aiutava tutti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quanto durerà il consenso al governo giallo-verde

di Michele Brambilla

8commenti

"PACE FISCALE"

Nuovo condono: "saldo e stralcio" e sanatorie. Tutto quello che c'è da sapere (per ora)

di Corrado Chiominto

ITALIA/MONDO

Bologna

Sequestrato un piccolissimo cellulare destinato a un detenuto: era nascosto in un paio di scarpe

ELEZIONI

Alto Adige: Lega primo partito nella città di Bolzano, Svp al 41,9% in provincia

SPORT

SERIE A

Il Parma tiene. Ma solo per 80'

1commento

FORMULA 1

Trionfa Raikkonen. Hamilton rimanda la festa. Quarto Vettel

SOCIETA'

POLEMICHE

Nella pubblicità non si vedono Paola Egonu e Miriam Sylla: proteste sui social contro Uliveto

PARMA

Terranova a passeggio dal Parco Ducale a piazza Duomo: le foto del raduno

1commento

MOTORI

MOTORI

Ford, la Focus «migliore di sempre»? Questione di connettività e sicurezza

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery