17°

27°

Parma

Donne sull'orlo di...Parma - Remedia Amoris

Donne sull'orlo di...Parma - Remedia Amoris
Ricevi gratis le news
0

 

 --- 

Una lettrice e amica di gazzettadiparma.it, Eugenia Capone, ci ha inviato alcune riflessioni  che abbiamo scelto per aprire un nuovo spazio del nostro sito, da affiancare alla nostra sezione rosa/LA CITTA' DELLE DONNE e nel quale ospitare appunto proposte, riflessioni e lamentele, sempre al femminile, di quelle che definiremo "Donne sull'orlo di...Parma".  Se volete imitare Eugenia, che da parte sua ci ha promesso altri interventi, scrivete a

sito@gazzettadiparma.net    . E intanto, ecco la nuova riflessione...

Remedia amoris

di Eugenia Capone


Cari tutti,

questa volta mi va di parlare d’amore. Un sentimento trattato, cantato, scritto e citato miliardi di volte, ma sempre attuale, sempre vivo e soprattutto che tocca tutti, senza risparmiare nessuno.

Da qualche parte navigando sul web ho trovato queste frasi:

“Il dolore buono e solitario, silenzioso e non si racconta
come un tossico in cerca di dosi... il sollievo è troppo breve e l'astinenza, puntuale torna sempre più pesante . . un'altra dipendenza da sfidare . . come il vortice di un remo nell ' acqua, cosi' vorro' mandar via la speranza . . che è l 'unica cosa che mi abbatte . . piu' del bruciore di un possesso perduto”.

E mi sono venute in mente le parole di Cocciante… così vere e crudeli

“Quando finisce un amore
ti senti un buco nello stomaco
ti senti un vuoto nella testa e non capisci niente…
e cerchi a tutti i costi una ragione
eppure non c'e' mai una ragione
perché un amore debba finire…”

E di molti altri artisti  che hanno cantato questo argomento:

Come  Massimo Raineri in “Perdere l’amore… Quando si fa sera…”

E allora ho pensato di scrivere, con un po’ di malinconia nel cuore, degli amori che finiscono. Si tratta di sentimenti forti, di un vissuto intenso, che per forza ferisce. Si piange per qualcosa che si perde, un forte sentimento, una persona. Si soffre per una passione terminata, una fiamma che non ha più cera da consumare.
La cosa più angosciante della fine di un amore è la riflessione che si fa con sé stessi. Si cercano mille motivi sul perché è finita una storia e si alterna la speranza di una seconda chance a mille sensi di colpa per non aver fatto abbastanza o aver fatto qualcosa di sbagliato. Segue il desiderio di autopunirsi per quello che è successo e una buona perdita di  autostima, poi, con molta facilità, si rotola in uno stato depressivo. Toccato il fondo, per risalire è indispensabile effettuare un percorso per il superamento di questa fine.
Innanzitutto bisogna rassegnarsi ed accettare che l'amore sia finito, anche se la fine dell’amore ci disarma completamente e ci priva di qualunque speranza.
Come dice una celebre frase di Cesare Pavese: "Un amore, qualunque amore, ci rivela nella nostra nudità, miseria, inermità, nulla" .
Senza la consapevolezza di ciò è inutile qualunque terapia o percorso. Dopo l’accettazione della fine di un' amore si sprofonda in un cupo, lacerante dolore. Bisogna allora concedersi un periodo di lutto. Durante questo periodo, che può avere la durata di giorni o settimane o addirittura mesi, bisogna piangere tutte le lacrime di questo mondo per buttar fuori il dolore.

Poi è indispensabile il distacco totale dalla persona che ci ha lasciato. Spesso, per soffrire di meno, si tende a mantenere una minimo di relazione, una sorta di amicizia particolare… niente di più sbagliato, la relazione diventa poi una tortura continua.
E’ meglio riprendere in mano i libri del liceo e ripercorrere le pagine di Ovidio nel trattato Remedia Amoris, dunque diventa fondamentale evitare luoghi e situazioni della relazione finita.

Un ultimo step: bisogna agire. Ci si deve rituffare nella vita, e ricominciare a fare quello che più ci piace, cercando qualcosa di positivo per sé stessi, per riempire il vuoto della mancanza della persona amata. E poi fare ancora un po’ di autoanalisi, cercando di capire effettivamente quali eventuali vuoti interiori questo amore così forte e passionale colmava. Infatti, dicono gli psicologi, che spesso sentimenti molto forti non sono dovuti all'amore per l'amato, ma a vere proprie carenze affettive passate.

Terminato questo percorso è si attende il signor Tempo, la cura di tutti i mali, che col suo trascorrere cicatrizza qualsiasi ferita.

Concluderei aprendo una riflessione: “ma un vero amore finisce?” A voi l’ardua sentenza.

Donne sull'orlo di Parma...  - Archivio

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"