19°

30°

Parma

Cartelle cliniche "lumaca" all'ospedale Maggiore

Cartelle cliniche "lumaca" all'ospedale Maggiore
Ricevi gratis le news
15

Cartelle cliniche «lumaca» all'ospedale Maggiore.  L'archivio - ancora tutto cartaceo - delle cartelle cliniche dei degenti   (i documenti che raccolgono   gli esami, l'anamnesi del paziente e le attività diagnostico-terapeutiche praticate durante un ricovero ospedaliero, che hanno valore legale in eventuali controversie e sono indispensabili per altri medici che   prendano in cura il paziente) lavora con tempi  lunghi.  
«Ho chiesto la cartella clinica il 3 dicembre scorso, e al 24 di gennaio ancora non era ancora disponibile», lamenta un paziente. «Ho aspettato 50 giorni per ottenerla. Davvero troppo», spiega  un altro. (...) E c'è anche chi è in attesa da mesi dei documenti di un familiare morto al Maggiore. 
Nel 2011 sono state varie le segnalazioni scritte  all'Ufficio relazioni con il pubblico dell'Azienda ospedaliero-universitaria che lamentano ritardi per la consegna delle cartelle cliniche, e già cinque fra gennaio e i primi di febbraio. Da tempo   segnalazioni arrivano  anche al Tribunale per i diritti del malato. (...)

L'articolo completo con tutti i dettagli è sulla Gazzetta di Parma in edicola oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea Cantadori

    23 Febbraio @ 18.40

    Il problema è alla radice e riguarda il metodo, che riguarda trasversalmente tutti i reparti. Un esempio? Nel reparto xxx non c'è un calendario dei lavori pubblicamente consultabile. Ne ho parlato sia con il Direttore del reparto che con la dirigenza , offrendomi di realizzare (assolutamente gratis) uno strumento web dedicato, in modo che chiunque attende ansiosamente un referto possa controllare lo stato della sua "pratica". "Grazie, ma qui non funziona così" mi è stato risposto. Naturalmente posso documentare tutto. La lentezza delle procedure è uno strumento (conscio o inconscio) per mantenere il potere da parte dei Primari. Quando questi si dedicano più a viaggi, convegni e riunioni che a dirigere il proprio reparto il risultato è questo. E quando i politici di turno (assessori regionali, ministri, ecc.) guardano alla Sanità come ad un'azienda, quello che conta è solo il risultato economico e il proprio tornaconto, non la soddisfazione del cliente/paziente, perché la grandissima maggioranza dei pazienti non può scegliere di andare da un'altra parte. "

    Rispondi

  • Giuseppe

    23 Febbraio @ 17.45

    @RACOON: anche io non mi invento le cose. tu dimmi solo dove hai letto che la fotocopia può essere fatta in reparto. Quando si parla "di fotocopiarle" si intende ad avere copia dopo il ricovero!

    Rispondi

  • racoon

    23 Febbraio @ 08.13

    Un paziente ha il diritto di accedere direttamente alla sua cartella clinica e alla sua documentazione sanitaria, di fotocopiarle, di fare domande circa il loro contenuto e di ottenere la correzione di ogni errore esse potessero contenere. Un paziente ospedaliero ha il diritto a una informazione che sia continua e accurata. Ciò può essere garantito da un “tutor”. Ogni individuo ha il diritto all’accesso diretto alle informazioni sulla ricerca scientifica, sull’assistenza farmaceutica e sulla innovazione tecnologica. Questa informazione può venire da fonti pubbliche o private, con la garanzia che essa risponda a criteri di accuratezza, attendibilità e trasparenza. Non sono solita inventarmi le cose. Questo ho letto e questo riporto

    Rispondi

  • kaf

    23 Febbraio @ 07.57

    ahahah..PARMA ISOLA FELICE!!! ahahah.... pian piano si scopre che a Parma ci sono tutti i problemi presenti nelle altre città meridionali, però si cercava di ritenerla una perla e nascondere tutto....ahahahahaha VI STA BENE PAVMIGIANI...ABBASSATE UN PO LA CRESTA perchè non siete meglio degli altri...anzi!!! ahahahaha

    Rispondi

  • paola

    23 Febbraio @ 07.54

    Diciamo che se informatizziamo ..come dovrebbe essere...tutto il sistema del Maggiore di Parma...la spesa e' elevata...e i dirigenti...se cosi' li vogliamo chiamare...poverini...come fanno ad intascare i loro mega stipendi...???..Io lavoro in sala operatoria...chirurghi eccelenti ,personale infermieristico competente,ma il resto...struttura di 10 anni gia' fatiscente...al primo gelo canne dell'acqua in tilt....la risposta alle chiamate dell'ufficio tecnico...assurde...( ci sarebbe da rifare tutto...!!!! )..dicono. Spesso problemi di perdite acqua...dovuto al sistema di condizionamento...ma riparare costa....!!!!! Per cui il problema della consegna delle cartelle cliniche si aggiunge a tanti altri problemi del nostro ospedale ..ma non da ora ...sono anni che si fa tutto al rallentatore....e non cambia mai niente....!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

GOLF: Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Videointervista

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"