20°

Parma

Carabiniere trasferito perché socio di un night Il Tar gli dà ragione

Carabiniere trasferito perché socio di un night Il Tar gli dà ragione
Ricevi gratis le news
1

Un carabiniere che come «secondo lavoro» presta servizio in un night club, di cui è anche socio, non fa fare certo una gran bella figura all'Arma. Giusto dunque trasferirlo, ma non a 150 chilometri da dove vive la famiglia: troppo lontano dai propri affetti. O, almeno, così è parso al Tar di Parma, che ha parzialmente accolto il ricorso presentato dal militare, annullando il provvedimento di trasferimento nella parte che stabilisce la nuova destinazione e dando al comando regionale dell'Arma 60 giorni di tempo per individuare una sede compatibile con le esigenze familiari dell'uomo, che a Parma, oltre alla convivente, ha due figli, di cui uno di sei anni.
Tutto è nato con una serie di controlli effettuati dai Nas di Parma al night «Baby club» di Sanguinaro, tra il febbraio e il maggio del 2010. Qui i militari si sono imbattuti nel loro collega carabiniere, che in quel locale aveva tutta l'aria di rivestire un ruolo di responsabilità, tanto che è stato proprio lui, in quanto socio, a firmare il verbale di accertamento stilato alla fine dell'ispezione. Nel successivo agosto nei suoi confronti è stato adottato un provvedimento di rimprovero e, in novembre, è stato deciso il trasferimento d'autorità per incompatibilità ambientale, dalla compagnia di Parma a una caserma dispersa sull'Appennino bolognese, al confine con la Toscana.
Un provvedimento che però il militare ha impugnato davanti al Tar di Parma, chiedendone l'annullamento con quattro distinte motivazioni. Di queste, i giudici amministrativi ne hanno rigettate tre: quella che sosteneva che l'atto andasse annullato perché non vi era stata preventiva comunicazione dell'avvio del procedimento disciplinare, quella secondo cui non era stato adeguatamente motivato il trasferimento e quella che sosteneva che il comando si sarebbe reso responsabile di eccesso di potere.
I giudici hanno invece ritenuto fondata l'argomentazione secondo cui, nel decidere il trasferimento, il comando non avrebbe tenuto in adeguata considerazione gli interessi privati del militare, trasferendolo a notevole distanza dai propri affetti e rendendogli difficoltoso adempiere ai propri obblighi nei confronti dei figli e della convivente. La corte ha infatti ritenuto che sia stato posto a carico del carabinieri «un sacrificio che non trova piena giustificazione, determinando un effetto afflittivo estraneo alle finalità proprie del provvedimento di trasferimento». Da qui la decisione di accogliere il ricorso limitatamente alla parte in cui si stabilisce la sede di destinazione.
L'appuntato, nel settembre dell'anno scorso, era finito dietro le sbarre (per poi essere scarcerato una settimana dopo), insieme ad altre tre persone, con l'accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, per un giro di  squillo proprio nel night di Sanguinaro di cui è socio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    29 Febbraio @ 22.48

    Quindi ? Lo traferiscono a Parola ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Cinema

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Auto sbanda, code in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Gazzareporter

Parma di sera vista da Giulia, 14enne appassionata di fotografia

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MOTORI

Il Motor Show diventa Festival e trasloca da Bologna a Modena

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 700 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel