15°

24°

Parma

Carabiniere trasferito perché socio di un night Il Tar gli dà ragione

Carabiniere trasferito perché socio di un night Il Tar gli dà ragione
Ricevi gratis le news
1

Un carabiniere che come «secondo lavoro» presta servizio in un night club, di cui è anche socio, non fa fare certo una gran bella figura all'Arma. Giusto dunque trasferirlo, ma non a 150 chilometri da dove vive la famiglia: troppo lontano dai propri affetti. O, almeno, così è parso al Tar di Parma, che ha parzialmente accolto il ricorso presentato dal militare, annullando il provvedimento di trasferimento nella parte che stabilisce la nuova destinazione e dando al comando regionale dell'Arma 60 giorni di tempo per individuare una sede compatibile con le esigenze familiari dell'uomo, che a Parma, oltre alla convivente, ha due figli, di cui uno di sei anni.
Tutto è nato con una serie di controlli effettuati dai Nas di Parma al night «Baby club» di Sanguinaro, tra il febbraio e il maggio del 2010. Qui i militari si sono imbattuti nel loro collega carabiniere, che in quel locale aveva tutta l'aria di rivestire un ruolo di responsabilità, tanto che è stato proprio lui, in quanto socio, a firmare il verbale di accertamento stilato alla fine dell'ispezione. Nel successivo agosto nei suoi confronti è stato adottato un provvedimento di rimprovero e, in novembre, è stato deciso il trasferimento d'autorità per incompatibilità ambientale, dalla compagnia di Parma a una caserma dispersa sull'Appennino bolognese, al confine con la Toscana.
Un provvedimento che però il militare ha impugnato davanti al Tar di Parma, chiedendone l'annullamento con quattro distinte motivazioni. Di queste, i giudici amministrativi ne hanno rigettate tre: quella che sosteneva che l'atto andasse annullato perché non vi era stata preventiva comunicazione dell'avvio del procedimento disciplinare, quella secondo cui non era stato adeguatamente motivato il trasferimento e quella che sosteneva che il comando si sarebbe reso responsabile di eccesso di potere.
I giudici hanno invece ritenuto fondata l'argomentazione secondo cui, nel decidere il trasferimento, il comando non avrebbe tenuto in adeguata considerazione gli interessi privati del militare, trasferendolo a notevole distanza dai propri affetti e rendendogli difficoltoso adempiere ai propri obblighi nei confronti dei figli e della convivente. La corte ha infatti ritenuto che sia stato posto a carico del carabinieri «un sacrificio che non trova piena giustificazione, determinando un effetto afflittivo estraneo alle finalità proprie del provvedimento di trasferimento». Da qui la decisione di accogliere il ricorso limitatamente alla parte in cui si stabilisce la sede di destinazione.
L'appuntato, nel settembre dell'anno scorso, era finito dietro le sbarre (per poi essere scarcerato una settimana dopo), insieme ad altre tre persone, con l'accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, per un giro di  squillo proprio nel night di Sanguinaro di cui è socio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    29 Febbraio @ 22.48

    Quindi ? Lo traferiscono a Parola ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mondiali, continua lo spettacolo (di bellezze) sugli spalti Gallery

Russia

Mondiali, continua lo spettacolo (di bellezze) sugli spalti Gallery

giornalista

russia

Molesta la giornalista, lei lo sgrida in diretta tv Video

Elio e Storie Tese, per il loro addio un brano "compostabile"

musica

Elio e Storie Tese, per il loro addio un brano "compostabile"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fusilli estivi, pasta fredda protagonista

LA PEPPA

Fusilli estivi, pasta fredda protagonista

Lealtrenotizie

"Indimenticabile", "grande", "un pezzo di storia": domani il rosario per Silvano Fontana Foto

LUTTO

"Indimenticabile", "grande", "un pezzo di storia": domani il rosario per Silvano Fontana Foto Video

5commenti

VIOLENZA

Insulti e schiaffi alla moglie a Torrile: la donna si salva barricandosi in auto Video

Salsomaggiore

Fritelli rieletto sindaco dopo un lungo testa a testa: "Ora parliamo insieme della città" Video

Affluenza in calo: ha votato il 49,6% dei salsesi

11commenti

anteprima gazzetta

"Spilla" alla zia 279mila euro: 66enne condannato

seduta

Consiglio comunale, scontro sul vicepresidente. Nomina congelata Video

CARABINIERI

Furti nelle case e sulle auto in tutto il Parmense e a Piacenza: 4 in manette

Uno dei furti aveva fruttato un bottino di 20mila euro

1commento

LUTTO

Busseto e Polesine piangono Elisabetta Ferrari: aveva 51 anni

INCIDENTE

Si schianta contro un suv: motociclista in Rianimazione

Carabinieri

In manette il «ras» dei pusher nordafricani

8commenti

GAZZAREPORTER

Calestano: a cena con la maestra, trent'anni dopo

CALCIO

Parma: attesa per domani la firma del primo acquisto Stulac Video

2commenti

Lavoro

Donne in divisa, quattro storie di coraggio

PARMA

Concerto gratuito di Annalisa all'Euro Torri

PARMA

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

CAVRIAGO

Bloccano il bonifico per non pagare il Parmigiano: 3 denunciati. Hanno colpito anche a Parma?

I carabinieri indagano per capire se vi siano stati altri raggiri fra Parma, Reggio e Modena

GAZZAREPORTER

Rifiuti vicino alla chiesa di San Quintino

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti: da Conte una proposta di buonsenso

di Paolo Ferrandi

2commenti

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Tromba d'aria a Rimini: impressionante video

il caso

I gestori revocano lo sciopero dei benzinai (che resteranno aperti il 26 giugno)

1commento

SPORT

Mondiali, primi verdetti

Uruguay, che scoppola alla Russia: 3-0. "Fallimento" Egitto

CALCIO

Alicia Piazza gela i tifosi: "Non iscriviamo la Reggiana al campionato"

SOCIETA'

mondiali

Russia a secco di birra: arriva dall'Austria

Paraguay

Neolaureata sul cantiere del padre muratore: "Grazie a te..." Video

MOTORI

motori

Donna saudite al volante: Assel Al Hamad in pista con la Jaguar

MODEL YEAR 19

Motori, look, tecnologia: così Jeep rinnova Renegade