14°

26°

Parma

Fondazione Bagnaresi, l'appello dei genitori: "Il Comune risponda"

Fondazione Bagnaresi, l'appello dei genitori: "Il Comune risponda"
Ricevi gratis le news
24

E' il sogno di Matteo che vogliono portare avanti. Quello per cui si sono sempre battuti da quando, quattro anni fa, lui se ne è andato, travolto dal pullman dei tifosi juventini nell'area di servizio Crocetta di Asti.

Una Fondazione con il suo nome ma soprattutto con i suoi ideali da far camminare. Realtà che già esiste, però è la nuova sede che deve ancora cominciare a crescere. «Il Comune ci aveva concesso un'area in via Traversetolo, dietro l'Esselunga: tutto era pronto, se non fosse per un'ultima delibera ufficiale che non c'è stata - sottolinea Cristina, la madre di Matteo Bagnaresi -. Siamo fermi ad agosto e poi, dopo la caduta della giunta, non si è più mosso nulla. Siamo un po' amareggiati, perché non sappiamo niente. Comprendiamo i problemi che sta affrontando il commissario Ciclosi, ma speriamo di avere un riscontro». Risposte. Chiarimenti. E' ciò che chiede anche Bruno, il padre del tifoso del Parma ucciso dalla ruota di quel pullman mentre il 30 marzo 2008 stava andando con i Boys a Torino per la partita contro la Juve. «La vecchia giunta si era mostrata entusiasta per il progetto che non avrebbe costi per la città, al di là della concessione del terreno: la Fondazione, infatti - spiega Cristina Bagnaresi - provvederebbe alla realizzazione della struttura che potrebbe diventare una realtà importante».

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • katiatorri

    11 Marzo @ 17.55

    innanzitutto sono io "chi per essa" lo vada a dire ai vari anonimi,lei compreso(la redazione può confermare da dove arrivano i miei interventi),poi cosa sono queste illazioni,parli e si firmi,non vi accorgete di quanto siete subdoli e oltremodo violenti,per cosa poi?per insultare chi non c'è più e non può rispondere?

    Rispondi

  • pier luigi

    11 Marzo @ 14.49

    gentilissima katiatorri o chi per essa, chi semina odio raccoglie tempesta, non voglio risalire alla favola del lupo e dell'agnello, ma di certo voi non siete agnelli! lei conosce tutti? può anche succedere che qualcuno sappia cose che lei non sa o non ha voluto sapere. Ci sono genitori che, a volte, si confidano con i colleghi, se non hanno amici, e non diranno mai in pubblico le loro sofferenze!

    Rispondi

  • katiatorri

    11 Marzo @ 10.49

    ma se questo è il migliore dei mondi possibili da dove deriva l'immensa mole di cattiveria che avete?vi rendete conto che,da anonimi,cuor di leone,state insultando un ragazzo morto e la sua famiglia?sarebbe questa la vostra educazione?educare all'odio non è un granchè e questo a prescindere dal fatto che una persona possa essere concorde o no con la richiesta della famiglia Bagnaresi,la vostra feroce mancanza di rispetto delinea che persone siete(lo so,l'ho già scritto ma a volte ripetere le cose fa bene...) Ho avuto l'onore di conoscere sia il Bagna sia i suoi genitori,gente che ha sempre messo il cuore(anche perchè ne sono dotati,loro) e la faccia in ogni cosa,gente che sta economicamente bene ma che pensa agli altri a quelli che non hanno nulla,parlo al presente di tutti e tre perchè i genitori del Bagna stanno portando avanti le sue lotte per i più umili,per chi voi prendereste a calci,voi,brava gente perbene che considerate la vita di un povero,specie se immigrato,meno importante di una bicicletta o del vostro "dititto" a girare per strada senza che i vostri occhietti puri siano colpiti dai poveri che in strada ci dormono.Vi ricordo infine,che state insultando un ragazzo che neppure vent'enne rinunciò a una vacanza per restare un estate a lavorare per le cause di lavoro dei più poveri e che provò tanta rabbia di fronte alla violenza vera subita da questi da dedicare allo lotta per i loro diritti il resto della vita,concorde con tutto o no,se avessi un figlio vorrei che valesse almeno la metà del Bagna

    Rispondi

  • Giovanni

    11 Marzo @ 08.58

    E' una buona occasiona per dire che la maggioranza dei tifosi e la stessa città non ha condiviso di aver intitolato la curva a Matteo Bagnoresi. E'stata una scelta inopportuna e precipitosa che non rappresenta lo spirito e le valenze di Parma. Purtroppo il presidente del Parma Calcio che avrebbe potuto opporsi, in quell'occasione ha dimostrato superficialità, inutile precipitazione e poca conoscenza dell'ambiente inserendosi in una questione che va al di là dello sport.

    Rispondi

  • pier luigi

    10 Marzo @ 22.32

    caro Balestrazzi, sono più vecchio di te, ed è per questo che ti do del tu, ma ricordati che di tanti morti abbiamo sentito le lodi dette per pietà e per partito preso, questo non significa che siano state lodi vere. Voleva cambiare il mondo? e se si fosse accontentato di cambiare se stesso? forse avrebbe fatto più fatica e meno danni!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

Cantieri

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

Turismo

Pochi wc pubblici. Botta e risposta fra Comune e Confesercenti

Rapina

Incappucciato aggredisce una donna per rubarle l'auto: arrestato

FIDENZA

Sicurezza, in arrivo 84 «occhi intelligenti»

Fontanellato

Morto il direttore della banda

BENECETO

L'abbraccio della maestra e dell'ex allieva

Il ministro Centinaio

«Il caso sms? Finirà in nulla»

Violenza

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

2commenti

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

6commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Gran bretagna

Centomila persone in piazza contro la Brexit

ROMA

La morte dello chef Narducci e dell'assistente: automobilista indagato per omicidio stradale

SPORT

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse