18°

Parma

San Francesco del Prato: il deserto nella cattedrale

San Francesco del Prato: il deserto nella cattedrale
Ricevi gratis le news
7

Il futuro di San Francesco del Prato è un grosso punto interrogativo e il passato si perde nelle nebbie: date sicure sulla sua costruzione non ce ne sono. Di certo c'è solo che questa fu la prima chiesa francescana nell'Italia del nord e tra le prime realizzate in cotto nella nostra città. Il poverello d'Assisi morì nel 1226, e i lavori partirono poco dopo, per concludersi entro la fine del secolo, stando almeno a una cronaca del 1298, che cita la «ecclesiam novam Fratrum Minorum». E' un enorme monumento alla devozione e alla generosità dei parmigiani, San Francesco. Costruito a suon di oboli, cementato dal sudore di chi non aveva altro da offrire che la fatica. Nel suo «letargo» polveroso, resta pur sempre la prova di un impareggiabile slancio di devozione, che diede vita a una sorta di «gara edilizia» tra ordini ecclesiastici. (...)

Il superiore del convento ha più volte ribadito la «disponibilità a una piena collaborazione con l’Ateneo per sistemare San Francesco. Saremmo ben felici di utilizzare la chiesa non soltanto per scopi liturgici ma anche per le iniziative dell’Università, come avviene per la basilica della Steccata con l’Ordine Costantiniano». Il progetto c'è, già approvato dalla Soprintendenza regionale di Bologna, nel 2004. Il preventivo - a questo punto datato - parlava di 4,7 milioni di euro per il restauro della chiesa. (...)
Nel 2000 l'Università aveva deciso di restituire ai francescani la chiesa e una parte del convento affacciata su strada del Prato. Ma Carlo Beduschi, allora preside di Giurisprudenza, ricorse al Tar. (...)
Il Tar si pronuncerà in giugno.

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola oggi, dove trovi due pagine con articoli e foto.

ARCHIVIO GAZZETTADIPARMA.IT
28/3/2011 - L'arte "ferita": per intervenire mancano all'appello almeno 20 milioni di euro (leggi l'inchiesta: 7 articoli da "sfogliare") - Dal campanile del Duomo di Parma ai borghi del Bercetese, fino alle chiese dell'Appennino: viaggio fra le emergenze da affrontare nel Parmense

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • E. Piovani

    12 Marzo @ 13.11

    Gli sponsors privati ci sono. La chiesa merita di tornare tale perchè è l'unico modo per garantirne il pieno rispetto e la massima e libera fruibilità ai parmigiani ed ai turisti. Non stiamo parlando di una chiesa qualunque, ma di un luogo unico a livello nazionale. Se a Parma si offrono ai turisti solo duomo, battistero e piazzale della pace...per forza rimangono solo una mezza giornata. San Francesco del Prato sarebbe una bellissima carta da giocare in più per Parma da qui all'"eternità".

    Rispondi

  • E. Piovani

    12 Marzo @ 12.53

    Gli sponsors privati ci sono. La chiesa merita di tornare tale perchè è l'unico modo per garantirne il pieno rispetto e la massima e libera fruibilità ai parmigiani ed ai turisti. Non stiamo parlando di una chiesa qualunque, ma di un luogo unico a livello nazionale. Se a Parma si offrono ai turisti solo duomo, battistero e piazzale della pace...per forza rimangono solo una mezza giornata. San Francesco del Prato sarebbe una bellissima carta da giocare in più per Parma da qui all'"eternità".

    Rispondi

  • bastiano

    12 Marzo @ 07.49

    come al solito si fanno ragionamenti basati sul nulla e sulle buone intenzioni. La questione è che nononstante i palleggiamenti relativi alle rivendicazioni sulla proprietà, ciascuno spera che poi i soldi per mettere a posto il tutto ce li metta un'altro. Una cosa di questo genere non la può sostenere nessuno a meno che non vi sia un intervento di uno o più privati che alla fine ne abbiano anche giustamente un ritorno economico, Altrimenti occorrono tanti denari pubblici con interventi regionali o statali. E come noto i soldi non ci sono o quanto meno non avrebbe senso spenderli qui, Anche perchè per fare cosa? La chiesa è fatiscente e non è che la si possa restaurare facendola tornare come prima. Obiettivamente a chi servirebbe un luogo di culto enorme così? Dal momento che tutto il complesso rischia di essere fatiscente , al massimo riusciremo a fare un intervento minimo conservativo per evitare crolli di tutto il complesso (carceri incluse), il problema comunque resterà aperto. Occorrerebbe uscire dalla logica frati contro università e ragionare in modo realistico su di un progetto veramente a valenza trasversale. Ma ho molti dubbi che riesca.visto che non ci siamo riuscii per Piazzale della Pace. Al prossimo Sindaco!

    Rispondi

  • E. Piovani

    11 Marzo @ 19.07

    Mamma mia William....le tue idee sono pericolosissime Non pensavo che esistessero ancora persone con tali genialate. Sono le stesse che hanno portato all'abbattimento delle beccherie in ghiaia, lo spianamento delle mura, l'atterramento di buona parte dell'Oltretorrente, e la distruzione di via Mazzini... Scempi totali. Errori che paghiamo tutt'ora e pagheremo per sempre! lL complesso va recuperato così com'è per la sua storia e fascino, mantenendo intatto quello che il tempo ci ha lasciato valorizzandolo e restaurandolo al meglio!!!!

    Rispondi

  • E. Piovani

    11 Marzo @ 17.43

    Visto che la chiesa tornerà ad essere quello che giustamente deve essere, ovvero luogo di culto aperto a tutti, e che la contesa riguarda invece solo l'ex convento...intanto che venga finalmente ridata ai frati la chiesa e partano i lavori di restauro. Il complesso di San Francesco è enorme, veramente gigantesco, una vera città nella città. Mi sembra dunque giusto che una piccola parte di questo complesso gigantesco venga riutilizzato dai frati che sono chiamati ad officiare la chiesa, anche perchè la parte rimanente è così estesa che dubito che l'Università possa comunque utilizzarla e restaurarla tutta..

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel