19°

30°

Parma

Oggi l'ultimo blocco del traffico

Oggi l'ultimo blocco del traffico
Ricevi gratis le news
10

Comunicato stampa

Giovedì 29 marzo ultimo blocco totale del traffico, dalle 8.30 alle 18.30, all’interno dell’area compresa nei viali di circonvallazione, delimitata dalle seguenti strade e piazze, che manterranno la transitabilità:
Viale Bottego;
Via Garibaldi (Barriera Garibaldi);
Viale Mentana;
Piazzale Vittorio Emanuele II;
Viale San Michele;
Piazza Risorgimento;
Stradone Martiri della Libertà;
Viale Berenini;
Ponte Italia;
Piazzale Marsala;
Viale Caprera;
Piazzale Barbieri;
Viale Vittoria;
Piazzale Santa Croce;
Via Kennedy;
Viale Pasini;
Viale Piacenza;
Ponte Delle Nazioni.
Sarà consentito di usufruire dei parcheggi Toschi e Goito, percorrendo rispettivamente Via IV Novembre, Viale Toschi e Viale Berenini, Via Camillo Rondani e Borgo Salnitrara.
 
Sono esclusi dalle limitazioni della circolazione della presente ordinanza i seguenti veicoli:
 
- autoveicoli alimentati a benzina o ad accensione spontanea (diesel) omologati euro 5;
- autoveicoli alimentati a benzina o ad accensione spontanea (diesel) omologati euro 4;
- ciclomotori e motoveicoli euro 2 ed euro 3;
- autoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida;
- autoveicoli ad alimentazione a gas metano o GPL;
- veicoli diesel Euro 3 dotati di filtri antiparticolato al momento dell’immatricolazione del veicolo, dei quali risulti annotazione sulla carta di circolazione ovvero da apposita autocertificazione rilasciata dal concessionario che ha venduto il veicolo;
- veicoli diesel di tipo M2, M3, N1, N2 o N3 omologati Euro 3 ovvero che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato con marchio di omologazione e inquadrabili, ai fini dell’inquinamento da massa di particolato, quali Euro 3 o categoria superiore;
- veicoli diesel che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato con marchio di omologazione e inquadrabili ai fini dell’inquinamento da massa di particolato almeno Euro 4;
- auto condivisa (car sharing);
- mezzi di emergenza e di soccorso, compreso il soccorso stradale;
- mezzi per la sicurezza pubblica, della procura, veicoli adibiti a servizi di Stato, veicoli di istituti di Vigilanza;
- veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (Taxi, le auto a noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc.)
- veicoli delle testate radiotelevisive e degli organi di stampa;
- carri funebri, mezzi di appoggio e veicoli al seguito;
- veicoli di servizio di Enti Pubblici limitatamente ad interventi di emergenza;
- autoveicoli diretti agli alberghi della città;
- veicoli di paramedici ed assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine, esclusivamente nel tragitto casa-ambulatorio-paziente;
- veicoli attrezzati per il pronto intervento di impianti pubblici e privati, a servizio delle imprese e della residenza;
- veicoli:
o adibiti alla manutenzione di pozzi neri e condotti fognari limitatamente ad interventi di emergenza;
o adibiti al trasporto di farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici ecc.);
o adibiti al trasporto di prodotti deperibili (pane, frutta, ortaggi, carni e pesci, fiori, animali vivi, latticini, sementi, latte, acqua, ecc.);
- veicoli che trasportano attrezzature e merci per il rifornimento di strutture pubbliche e di assistenza socio-sanitaria, scuole e cantieri;
- veicoli di lavoratori in servizio presso aziende, o presso Enti Pubblici, o di lavoratori autonomi, in cui l’orario di servizio abbia inizio o fine in periodi non coperti dal trasporto pubblico, limitatamente ai percorsi casa-lavoro. La deroga riguarda, altresì, i lavoratori in pronta reperibilità o disponibilità per chiamate d’urgenza. I lavoratori interessati dovranno essere muniti di certificazione rilasciata dal datore di lavoro o di tessera di riconoscimento dell’attività svolta, attestante la tipologia e/o la articolazione della turnazione o della pronta reperibilità. Qualora si tratti di lavoratori autonomi sarà sufficiente l’autocertificazione. Non sono valide certificazioni o autocertificazioni  per percorsi casa-lavoro inferiori a due chilometri;
- mezzi ufficialmente adibiti al servizio di portatori di handicap e mezzi privati con a bordo portatori di handicap, in possesso di apposito contrassegno arancione;
- veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di malattie gravi (o per visite o trattamenti sanitari programmati) in grado di esibire la relativa certificazione medica e attestato di prenotazione della prenotazione sanitaria;
- veicoli di autoscuole muniti di logo identificativo durante lo svolgimento delle esercitazioni di guida (almeno due persone a bordo);
- veicoli per il trasporto dei bambini da/per gli asili nido, le scuole materne, le scuole elementari, mezz'ora prima e mezz'ora dopo l'orario di ingresso e di uscita degli alunni (previa esibizione dell'orario scolastico vistato dall'istituto), limitatamente ai mezzi non compresi nel provvedimento di “divieto temporaneo alla circolazione dei veicoli particolarmente inquinanti”;
 
Alla Polizia Municipale è consentito il rilascio di eventuali deroghe per casi di emergenza.
Al Servizio Mobilità e Ambiente è consentito il rilascio di eventuali deroghe per casi di comprovata necessità.
 
In caso di inosservanza delle disposizioni del presente provvedimento è prevista la sanzione amministrativa, in misura ridotta, di 155 euro.

Ma la qualità dell'aria è ancora da semaforo rosso: guarda il bollettino dell'Arpa

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Antonella

    29 Marzo @ 07.37

    Ma ci rendiamo conto??? Noi italiani con il blokko del traffico NON possiamo entrare nelle nostre città e ci danno la multa pure! Poi invece i CLANDESTINI girano indisturbati per i nostri quartieri e sono ILLEGALI e nessuno li manda fuori dall'Italia!!! Ma BASTA!! E' ora di finirla...manteniamo illegali che telefonano tutto il giorno, che girano in auto, che bivaccano...ma dove siamo??? Ma gente svegliatevi...

    Rispondi

  • andrea

    28 Marzo @ 16.48

    secondo me i blocchi cosi non servono a niente neanche fossero 24h su 24 e 7giorni su 7, troppe auto continuano a circolare, limitare le pre euro 4 non serve xk sono poche, considerando già che l'inquinamento dato dalle auto è la minima parte del totale credo che prima di tutto si dovrebbe cambiare mentalità, bisognerebbe non piu bloccare le auto o limitare l'uso delle caldaie o roba simile, ma pensare di sostituire le auto a benzina con altre e i riscaldamenti o simili impianti metterli il piu possibile con altre fonti di energia,investire davvero su fonti meno inquinanti, fare blocchi o limitazioni crea solo disagi e problemi alla gente e non risolve nulla.

    Rispondi

  • Adria

    28 Marzo @ 13.34

    L’ARIA INQUINATA SARA’ IL PRIMO BIG KILLER - Secondo l’ultimo rapporto dell’ OCSE da qui al 2050 l’inquinamento dell’aria diventerà il «big killer» principale causa di 3,6 milioni di morti all’anno in tutto il mondo (attualmente è già il responsabile di oltre un milione di decessi). Oggi, sottolinea il documento, solo il due per cento della popolazione urbana mondiale vive con concentrazioni di pm10 accettabili, sotto i 20 microgrammi per metro cubo, mentre il 70 per cento ne deve subire più di 70 . Vi ricordo che A PARMA SIAMO ARRIVATI A 243 microgrammi per metro cubo!!! Per chi voglia approfondire: http://www.oecd.org/document/11/0,3746,en_2649_37465_49036555_1_1_1_37465,00.html

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    28 Marzo @ 12.28

    Però, che fortuna abitare in un piccolo paese, in collina ...

    Rispondi

  • marcel

    28 Marzo @ 12.18

    il blocco del traffico, fatto in questo modo, non serve a nulla. si ferma una parte minima di mezzi, dalle euro3 in giu, in un orario in cui il traffico è relativamente basso, dato che chi va al lavoro (per fortuna) non è toccato. il problema è un altro, in pianura padana non gira l'aria. e in più è una zona industrializzata.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

GOLF: Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Videointervista

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"